Ancora una volta l’ultimo decisivo appuntamento della Valsir Mountain Running World Cup chiude con la storica internazionale edizione del Kilometro Verticale, che porta in Valchiavenna la battaglia finale tra i migliori atleti italiani e stranieri per il podio mondiale. Joyce Njeru e Patrick Kipngeno hanno già vinto la Coppa del Mondo assoluta ma ci sono ancora da definire i piazzamenti ed assegnare le coppe di specialità. E c’è la gara, il vertical dei record dove Aymonod domina da tre anni e dove Andrea Mayr potrebbe ritoccare il primato mondiale femminile.

Chiavenna, 4 ottobre 2022_È tutto pronto per la finale mondiale della Valsir Mountain Running World Cup in programma sabato 8 ottobre a Chiavenna tra le mulattiere e i sentieri al confine con la Svizzera. Riconosciuto tra i principali eventi di corsa in montagna nazionale e internazionale con i suoi 1000 metri di salita in soli 3,2 km, il Kilometro Verticale Chiavenna Lagùnc anche quest’anno sarà la gara Gold Label conclusiva del circuito internazionale della WMRA e vedrà gli atleti più veloci del mondo scontrarsi nella dura battaglia finale tutta in salita per portare a casa i titoli assoluti di stagione.

Ecco le graduatorie di Coppa del Mondo alla vigilia della finalissima: WCup 2022 – RESULTS after 16races

L’appena concluso appuntamento di Zumaia nei Paesi Baschi domenica scorsa ha notevolmente influito sulle posizioni alte della classifica generale che porteranno gli atleti presenti a Chiavenna a dare il massimo per scavalcare la situazione attuale e salire sul podio mondiale, che vede ancora in ballo i secondi e terzi posti. Se infatti non verranno toccati gli ori ormai conclamati dei due keniani Joyce Muthoni Njeru e Patrick Kipngeno, e l’argento di Philemon Kiriago Ombogo, sarà invece lotta tra Camilla Magliano, autrice di un’ottima stagione, e Andrea Mayr, regina indiscussa del vertical e detentrice su questo percorso del record ancora imbattuto, mentre si contenderanno l’ultimo posto disponibile sul podio l’eritreo Petro Mamu e l’irlandese Zak Hanna.

Camilla Magliano – credit Giacomo Meneghello

La gara sarà di altissimo livello con la presenza dei più forti atleti del mountain running che cercheranno di vincere questa storica gara, a partire dagli italiani Henri Aymonod, vincitore delle ultime tre edizioni della KV, Alberto Vender e la rivelazione di Andrea Rostan, Raul Criado, William Boffelli, Andrea Acquistapace, Marcello Ugazio, Timotej Beçan, Matteo Eydallin, Lengen Lokurraru, Jacob Adkin, Daniele Fontana, Martin Dematteis ed Emanuele Manzi.

Tra le protagoniste femminili, pronte a regalare spettacolo su questo tracciato, Valentina Belotti, l’atleta italiana più medagliata e la fortissima britannica Scout Adkin. Ma anche Vivien Bonzi, Elisa Sortini, Fabiola Conti, Mojca Koligar, Alice Gaggi, Charlotte Cotton.

Andrea Mayr – Credit Marco Gulberti

La gara

La competizione a cronometro Kilometro Verticale Chiavenna – Lagùnc partirà in località Loreto a quota 352 slm in corrispondenza del primo gradino della mulattiera denominata “strada dei Morti di Pianazzola”, mentre l’arrivo sarà come sempre all’interno delle prime caratteristiche abitazioni in pietra di Lagùnc a quota 1352 slm. Un percorso durissimo e interamente naturale, primo ad avere ottenuto l’omologazione ufficiale FIDAL nel 2008, con uno sviluppo orizzontale di 3298 metri e una pendenza media del 33%, con strappi fino al 53,45%. Su questo tracciato sono state realizzate le migliori prestazioni al mondo sul dislivello senza ausilio di bastoni e il cui primato rimane ad oggi al cuneese Bernard Dematteis nel 2013 con 30’27” e all’austriaca Andrea Mayr nel 2018 con 35’40”.

Il programma

Sarà un weekend intensissimo di eventi quello che prenderà il via venerdì 7 ottobre alle 18:30 con la consueta e spettacolare cerimonia di apertura, con la presentazione degli atleti e delle competizioni attraverso il racconto nelle immagini proiettati sul palco di Piazza Bertacchi a Chiavenna. Sabato 8 ottobre alle 9.15 sarà il momento del “via” tanto atteso del primo atleta sulla linea di partenza. Dalle ore 15:30, sempre nella cornice di Piazza Bertacchi, la premiazione dei vincitori Kilometro Verticale Chiavenna-Lagùnc e a seguire la consegna dei trofei assoluti della Valsir Mountain Running World Cup 2022 per le specialità Classic, Long Distance e Vertical. Sempre sabato alle ore 18:00 l’emozionante appuntamento con “Una Corsa con i Campioni. Insieme per la vita”, la camminata non competitiva in ricordo di Paola Perse, giunta alla sua 12° edizione, che raccoglie fondi a favore dell’associazione “Gianluigi Nonini” per la ricerca contro il cancro e Aido (è possibile iscriversi direttamente alla partenza dalle ore 16:00). A seguire la premiazione dei vincitori della “camminata”.

Ma il weekend proseguirà domenica 9 ottobre alle 9:30 lo start della sesta edizione della competizione internazionale Val Bregaglia Trail: da Piazza Bertacchi il via della gara lunga (42 km) e da Promontogno partirà invece il Val Bregaglia Half Trail (23 km).

 

UFFICIO STAMPA KV CHIAVENNA LAGÙNC_FLUIDA Comunicazione

Barbara Mazzocco,

barbara.mazzocco@fluidacomunicazione.it, M. +39 347 950 7832

www.fluidacomunicazione.it