Si sono tenuti ieri a Kramsach i campionati tirolesi di corsa in montagna. La manifestazione era stata cancellata a fine marzo e fino a poche settimane fa sembrava un miraggio potesse essere recuperata.

Col passare del tempo, visto il deciso miglioramento dell’emergenza legata alla pandemia da COVID 19 e l’allentamento delle misure restrittive da parte del governo austriaco è stata riproposta e rappresenta il punto di ripartenza per il mondo outdoor con la speranza che il peggio sia alle spalle e altre gare possano essere proposte.

La competizione è stata organizzata utilizzando un protocollo di sicurezza che ha consentito il mantenimento del “distanziamento sociale”: è stata scelta la formula a cronometro con partenza ogni 30″, l’uso obbligatorio di mascherina prima e dopo la competizione, l’obbligo degli spettatori di mantenere sempre una distanza di almeno due metri dai corridori, assenza di docce  ma disponibilità di bagni, gel sanificatori per le mani disponibili in diverse location di partenza e arrivo.

Per la cronaca le gare sono state vinte da Silvia Schwaiger in 45’14” e da Roach Tomas in 38’41”, il totale degli arrivati è stato di 91 atleti.

Credit foto e fonte: Tiroler Leichtathletik-Verband