Il mondiale long distance mantiene le promesse, due gare emozionanti e ricche di colpi di scena. L’americano Walmsley rispetta il pronostico ma che lotta con il nostro Francesco Puppi che ha fatto sognare tutta l’Italia della corsa sui sentieri. Commovente rimonta di Silvia Rampazzo che è quarta nella gara donne dove si celebra il miracolo incredibile della rumena Cristina Simion.

Secondo giorno di gare in quel di Villa la Angostura per ospitare il Mondiale Lunghe Distanze: 41km con 2000 metri di dislivello positivo e due GPM da affrontare: Belvedere e Cerro Bayo. Pronti, via ed è subito Walmsley-Puppi show. L’americano detentore del record dell 100 km si mette fin da subito a dettare il ritmo e il nostro Francesco, campione del mondo Lunghe Distanze a Premana 2017, gli va dietro.

Nel gruppo di inseguitori il campione iridato di Trail Jonathan Albon, l’americano Hayden Hawks e lo spagnolo Oriol Cardona. Il distacco tra i primi due e gli inseguitori si fa sempre più netto con il passaggio ai 32km che vede Walmsley in testa, a 15″ Puppi e poi a 7’30” Cardona, Albon, Hawks.

Il nuovo campione del mondo è Jim Walmsley! Ph. Marco Gulberti

Sfida stellare quella tra Walmsley-Puppi che si conclude con la vittoria dell’americano, capace di chiudere i 41km di gara in 3h12’34”. Dopo averci fatto sognare per più di 3 ore, Francesco Puppi è d’ARGENTO a circa un minuto dal campione del mondo, con il crono di 3h13’21”.

L’arrivo di Francy…
Ph. Marco Gulberti

Completa il podio lo spagnolo Oriol Cardona (3h20’42”). Quarto Jonathan Albon (Regno Unito) seguito dallo spagnolo Simon (6°) e dallo statunitense Hawks (7°).

Podio Long Distance 2019
Ph. Marco Gulberti

Un eroico Gabriele Bacchion onora la sua prima maglia azzurra con l’8° posto mondiale, portando l’Italia sul terzo gradino del podio a squadre grazie anche al 17° posto di Luca Cagnati. E’ un’Italia che soffre ma riesce a prendersi il BRONZO mondiale dietro a USA (Argento) e Spagna (Oro). Chiudono la spedizione azzurra Rambaldini e Ruga, rispettivamente 24° e 25°.

Un eroico Gabriele Bacchion…
Ph. Marco Gulberti

Al femminile è decisiva l’azione iniziale delle francesi Blandine L’Hirondel e Adeline Roche che dominano fin dalle prime battute il ritmo gara. Al 12km il ritiro imprevisto della favorita Mathys Maude, cambia il pronostico della vigilia. Adeline Roché supera la connazionale L’Hirondel ma al 26km inizia la rimonta incredibile della rumena Cristina Simion (che in quel momento ha 1’50” di ritardo dalle francesi).

L’arrivo della rumena Cristina Simion. Ph. Marco Gulberti

Come spesso accade la salita al Cerro Bayo risulta decisiva e c’è il miracoloso ribaltone che porta la rumena Simion non solo a raggiungere le avversarie transalpine ma a anche a staccarle nettamente e presentarsi in solitaria all’arrivo dei 41km come nuova campionessa mondiale.

Il cronometro segna 3h50’14”, dietro di lei si conferma argento Adeline Roche (3h52’14”) e bronzo Blandine L’Hirondel (3h52’25”).

Silvia Rampazzo… Ph. Marco Gulberti

Altro miracolo di giornata è sicuramente quello della commovente Silvia Rampazzo, capace di recuperare numerose posizioni fino a raggiungere quella più vicina al podio, per lei medaglia di legno. Seconda azzurra al traguardo è Francesca Ghelfi, 25esima.

A squadra è Francia tritatutto che con 2°, 3° e 12° posto si aggiudica l’ORO. Spagna d’ARGENTO grazie a Sheila Aviles (5^), Ainhoa Sanz (6^) e Elisabet Gordon (9^). Terza la Romania di Simion che festeggia anche la medaglia di BRONZO per team.

Vive le France! Ph. Marco Gulberti

Si è quindi concluso il Mundial Argentino di Corsa in Montagna. Due giorni ricchi di sfide indimenticabili ed emozioni incredibili.

Disponibili presto classifiche complete e gallery fotografiche.

TOP TEN UOMINI

1 Jim Walmsley 🇺🇲
2 Francesco Puppi 🇮🇹
3 Oriol Cardona 🇪🇸
4 Jonathan Albon 🇬🇧
5 Andreu Simon 🇪🇸
6 Hayden Hawks 🇺🇲
7 Antonio Martinez 🇪🇸
8 Gabriele Bacchion 🇮🇹
9 Nicolas Martin 🇨🇵
10 David Sinclair 🇺🇲

TOP TEN DONNE

1 Cristina Simion 🇷🇴
2 Adeline Roche 🇨🇵
3 Blandine L’Hirondel 🇨🇵
4 Silvia Rampazzo 🇮🇹
5 Sheila Avilés 🇪🇸
6 Ainhoa Sanz 🇪🇸
7 Charlotte Morgan 🇬🇧
8 Denisa Dragomir 🇷🇴
9 Elisabet Gordon 🇪🇸
10 Emily Schimtz 🇺🇲