Recoaro (Vi) – Archiviate le due prove tricolori di Trail, domattina tocca al format classic del Mountain running versione sola salita. Da Recoaro al passo di Montegrosso, per la prima delle due tappe del tricolore di corsa in montagna, sono attesi tutti o quasi i migliori azzurri della disciplina, che stando alle previsioni dovrebbero ritrovarsi in gara con meteo assai complesso.

Se la ricchissima concomitanza con altre manifestazioni ha in qualche misura disperso su più lidi gli specialisti italiani del trail, non altrettanto si può dire della prova che scatterà domani.

Sui 13 Km che portano sino al passo di Campogrosso, grande attesa al femminile per la sfida tra tre regine della disciplina, tutte targate Atletica Alta Valtellina: difficile scogliere pronostici a favore di una o dell’altra, in competizione che dunque attende al vertice soprattutto Elisa Sortini, Elisa Desco e Valentina Belotti. Attenzione però alle giovani e terribili Alessia Scaini e Lorenza Beccaria (Atl. Saluzzo), così come ad altra under 23 come Gaia Colli (Atl. Valle Breambana). Attesa poi per il ritorno in gara tricolore di Alice Gaggi (La Recastello), domani in gara e oggi nella veste di felice moglie di Giovanni Tacchini, vincitore della prova Ultra. Per la vittoria di giornata fari puntati anche su Primitive Nyriora (Gs Orecchiella).

In campo maschile, si riparte dal duello europeo tra i compagni di squadra Xavier Chevrier e Cesare Maestri (Valli Bergamasche). Ma la sfida sarà decisamente più aperta, con i gemelli Dematteis, Martin in particolare, in condizione di puntare al colpaccio, così come il terzetto dell’Atletica Valle Brembana composto da Francesco Puppi, Nadir Cavagna e Alex Baldaccini. Per il titolo under 23, bella sfida tra Alberto Vender e Andrea Rostan, mentre in senso assoluto sono da seguire con particolare attenzione anche le prove di Massimo Farcoz, Henri Aymonod e di Primien Manarifasha (Atl. Belluno).

Tra gli juniores, impegnati su percorso ridotto, ma decisamente impegnativo, la prova femminile potrebbe vivere specie sulla sfida tra Katja Nana (Albosaggia), Elisa Pastorelli (Atl. Lecco), Chiara Sclavo e Anna Arnaudo (Dragonero). Mentre, al maschile, l’argento continentale Alain Cavagna (Valle Breambana) ritroverà sui sentieri i compagni di nazionale a Zermatt, ovvero Luca Merli (Valchiese), Alessandro Crippa (Atl. Alta Valtellina) e Massimo Zucchi (Freezone).