Dario Busi ricordato per il terzo anno dalla sua Val Taleggio e dai ​​suoi atleti: nonostante il diluvio notturno (cessato solo in mattinata) quasi cento atleti si sono presentati al via della Darietto Vertical a Sottochiesa. I più veloci a transitare sulla linea d’arrivo nel pianoro del rifugio Gherardi sono stati il campione della corsa in montagna Alex Baldaccini e la scalatrice del Gav Vertova Silvia Cuminetti.

Una novantina gli atleti che hanno sfidato le intemperie e si sono presentati al via della terza edizione della Darietto Vertical, la gara in memoria dell’indimenticabile Dario Busi disputata in Val Taleggio, con partenza da Sottochiesa e arrivo al rifugio Gherardi a quota 1650 m slm, un percorso di 5,5 km con dislivello positivo di 900 metri. La pioggia è fortunatamente cessata di prima mattina, regalando ai coraggiosi concorrenti una giornata con un clima gradevole ideale per gareggiare, su un terreno bagnato e pesante più del solito a causa delle abbondanti precipitazioni della notte precedente.Darietto Vertical 2017 Val Taleggio Rifugio Gherardi (2)

Pronti via e a dar fuoco alle polveri ci ha pensato Fabio Bazzana, che lo scorso anno era stato il primo a tagliare il traguardo della gara. Alex Baldaccini (Atletica Valle Brembana) ha controllato la situazione e poi ha approfittato di un leggero calo di ritmo da parte del battistrada per balzare al comando. È salito ​con la propria andatura, guadagnando piano piano secondi preziosi. Fermando le lancette su 39’38” l’azzurro della corsa in montagna Alex Baldaccini ha quindi potuto alzare le braccia al cielo, nella sua prima partecipazione. In seconda posizione il roncobellese Vincenzo Milesi (Gs Orobie), artefice di un grande recupero: 40’05” il suo tempo. A far loro compagnia sul podio Fabio Bazzana (Karpos La Sportiva), che ha concluso la prova in 41’02”. Nei migliori dieci di giornata Livio Rinaldi, Elia Balestra, Danilo Brambilla, Giovanni Licini, Davide Scolari, Giovanni Galizzi e Daniel Rondi.

A contendersi la vittoria nella sfida in rosa sono state la vincitrice uscente Martina Brambilla e la gavvina Silvia Cuminetti. È stata quest’ultima ad avere la meglio, terminando la scalata con il tempo di 50’21”. Alle sue spalle Martina Brambilla (Carvico Skyrunning) in 51’07” e Daniela Rota (Waa Team) in 53’52”. La classifica femminile prosegue con Chiara Cattaneo, Helene Papetti, Roberta Pesenti, Sonia Martignago, Gabriella Artusi, Valentina Regazzoni, Mistica Rota ed Egidia Baggi.

Darietto Vertical 2017 Val Taleggio Rifugio Gherardi premiaz femm

L’evento è stato organizzato dal Gruppo Sportivo Amici delle Baite Val Taleggio in collaborazione con il Gs Orobie (il sodalizio di Gianfranco Baldaccini è entrato nella macchina organizzativa a partire dalla seconda edizione). Il ricavato della manifestazione verrà devoluto alla cooperativa sociale onlus Le Grigne fondata da Dario Busi. Nel pacco gara una t-shirt con stampato il profilo del viso dell’ex presidente Fisky, per lasciare a tutti un ricordo concreto.

«Non ero ancora riuscito, per impegni vari, ad essere al via di questa competizione. Sono felice di aver finalmente partecipato e di aver colto questo risultato – commenta Alex Baldaccini -. Dario Busi resta nel cuore di tutti noi. Lui si occupava soprattutto del settore dello skyrunning, praticando la corsa in montagna io avevo modo di interagire con lui solo saltuariamente. Ma quando ci vedevamo era bello parlare con lui, Dario sapeva tutto di noi atleti, la sua passione era enorme, la si respirava in tutto ciò che faceva. Bontà e intelligenza erano caratteristiche del suo operato, e le percepivo anche io che non facevo direttamente parte del mondo delle sky. Inoltre Dario per alcuni anni ha rivestito una carica nella dirigenza del Gs Orobie, quindi lo sento ancora più vicino».

Per maggiori informazioni consultare il sito web www.gsorobie.it.​