In Galles gli azzurri conquistano la corona iridata e Bernard Dematteis sale finalmente sul podio individuale conquistando l’argento. Quarti posti per le donne, gli junior e Davide Magnini.

 

L’Italia è campione del mondo di corsa in montagna. Oggi sabato 19 settembre, a Betws Y Coed, in Galles, gli azzurri hanno vinto i Campionati Mondiali di corsa in montagna, rompendo un dominio africano che durava dal 2007. A trascinare il team italiano in cima al podio è stato uno straordinario Bernard Dematteis, argento individuale dopo una gara d’attacco, conclusa (49:44) alle spalle del solo Fred Musobo (Uganda, 49:00). Il gemello Martin è quarto, ad appena 10 secondi (50:41) dal bronzo finito al collo del britannico Robbie Simpson (50:31). Completano una grande prestazione corale, con tutti e sei gli atleti nelle prime 18 posizioni, il 7° posto di Xavier Chevrier (51:36), il 12° di Alex Baldaccini (52:09), il 16° di Luca Cagnati e il 18° di Alessandro Rambaldini.  

 

E’ un sogno che si avvera – dice Bernard Dematteis subito dopo il traguardo, con la voce rotta dall’emozione – un sogno che inseguo da otto anni e che si è realizzato proprio oggi, in Galles. L’atletica e la corsa in montagna sono parte di me, fino dentro al midollo. La corsa mi ha dato gioia e speranza anche nei momenti più bui. Dopo quattro medaglie di legno ai mondiali oggi finalmente mi sono preso questa agognata medaglia: io, e ancora di più Martin, quest’anno abbiamo passato momenti personali difficilissimi. Ecco io oggi guardo in alto, al cielo, e ringrazio chi ci ha aiutati”.

Classifiche: https://www.corsainmontagna.it/classifiche/bets-y-coed-galles-campionato-mondiale-corsa-in-montagna Fotogallery: https://www.corsainmontagna.it/gab_gallery/campionato-mondiale-corsa-in-montagna-2015-bets-y-coed-foto-skola-tacchini-buzzi

 

Maurizio Torri

Italian Mountain Running Team

L’INTERVISTA ESCLUSIVA CON I GEMELLI DEMATTEIS: SAMANTHA GALASSI E SARA BOTTARELLI, RIVIVONO CON NOI UNA STAGION ED UN MONDIALE SOFFFERTI MA FELICI…