Siglati altri tre primati nazionali di categoria

Marta Zenoni (Foto Colombo FIDAL)

Marta Zenoni (Foto Colombo FIDAL)

  La giornata conclusiva dei Campionati Italiani Allievi indoor di Ancona regala ben quattro Migliori Prestazioni Nazionali di categoria, realizzate in poco più di un’ora da Vladimir Aceti (Atl. Vis Nova Giussano) nei 400, Desola Oki (Cus Parma) nei 60 ostacoli, Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Creberg) e Simone Barontini (Sef Stamura Ancona) nei 1000. Inaugura la sfilza di primati Aceti che in 48.86 migliora nettamente il 49.06 ottenuto cinque anni fa da Michele Tricca sulla stessa pista. Poi una travolgente Marta Zenoni, già titolare del limite nazionale under18 dei 1.500 in sala, demolisce quello dei 1.000: al primo anno di categoria, prende subito il largo e chiude in 2:45.89, un tempo inferiore anche alla miglior prestazione italiana under 20 di Eleonora Riga (2:48.60 nel 2003), oltre che ovviamente a quella allieve (2:47.70 di Chiara Ferdani nel 2014). La emula l’atleta di casa Simone Barontini (Sef Stamura Ancona): spinto anche dal gran tifo della tribuna, conquista la maglia tricolore in 2:28.75. Infine Desola Oki, nata a Fidenza da genitori nigeriani, che firma un eccellente 8.38 nei 60 metri con barriere. Da menzionare, nel pirotecnico pomeriggio Tricolore, anche la finalista dei Giochi Olimpici Giovanili di Nanchino Ilaria Verderio (Pro Sesto Atl.) che sui 400 sigla 55.16, a quattro centesimi dallla MPI, e il 15,19 con cui Andrea Dellavalle (Atl. Piacenza) diventa il secondo allievo di sempre nel triplo, alle spalle di Andrew Howe (15,47 nel 2001) e prima di Daniele Greco (15,07 nel 2006).  Nei Campionati di Società Allievi Indoor, successi di Atletica Vicentina al maschile e Atletica Bergamo 1959 Creberg in campo femminile. Fonte: FIDAL.it