A Gorenja Vas volano Russia, Polonia e Slovenia. Italia di bronzo al maschile, con Crippa quarto dopo fuga coraggiosa Polonia e Russia, dicono le classifiche per Nazioni, guardando prima al maschile, poi al femminile. Forte soffia il vento dell’Est sul WMRA Youth Challenge, disputato questa mattina a Gorenja Vas, in Slovenia. Nell’unico incontro internazionale che la corsa in montagna riserva agli under 18, sono tredici le Nazioni a rispondere presente, con i padroni di casa a dominare individualmente la prova femminile, con un oro e un bronzo. Sui 3600 metri del tracciato sloveno, tra la vincitrice Lea Einfalt e l’altra slovena Katja Stanonik, torna ad inserirsi anche la russa Ekaterina Ivonina, che di un gradino scala il podio rispetto al bronzo di Sauze d’Oulx 2010. Purtroppo lontane dalle migliori le azzurrine, con la tricolore in carica Rachele Cremonini ventiquattresima, Vanessa Fornero ventisettesima e Iris Facchin trentesima. Per l’Italia nono posto nella classifica per Nazioni. Parziale riscatto azzurro al maschile, laddove sui 4600 metri di gara il trentino Nekagenet Crippa tenta da subito la fuga solitaria. Il suo tentativo coraggioso si esaurisce solo dopo due terzi di gara, quando al culmine della seconda ascesa viene ripreso dal terzetto con cui poi si gioca podio e vittoria nel lungo rettilineo finale. L’azzurrino, alla fine chiude quarto, a 16″ dal polacco Rafal Matuszczak, che precede il russo Kostantin Galiullin e l’altro polacco Marcin Zychski. Tra i migliori anche il campione italiano in carica, Nadir Cavagna, che chiude sesto a 30″ dal vincitore, dopo esser sempre rimasto nel vivo della gara. Quattordicesimo invece Michael Monella, protagonista di bella rimonta finale. Italia di bronzo nella classifica per Nazioni, un punto dietro all’argento della Russia, con la Polonia a conquistare invece altro storico successo. Risultati: Allieve (3600 metri; 150 metri di dislivello): 1. Lea Einfalt (Slo) 14:06, 2.Ekaterina Ivonina (Rus) 14:18, 3. Katja Stanonik (Slo) 14:27, 4. Remuye Temel (Tur) 14:36, 5. Ffion Price (Wal) 14:58, 6. Anna Khryascheva (Rus) 15:03,… 24. Rachele Cremonini (Ita) 16:12, 27. Vanessa Fornero (Ita) 16:23, 30. Iris Facchin (Ita) 16:46 Nazioni (13 classificate): 1. Russia 20 punti, 2. Slovenia 30, 3. Turchia 31, 4. Irlanda 36, 5. Galles 43, …, 9. Italia 81 Allievi (4600 metri; 220 metri dislivello): 1. Rafal Matuszczak (Pol) 15:01, 2. Konstantin Galiullin (Rus) 15:04, 3. Marcin Zychski (Pol) 15:09, 4. Nekagenet Crippa (Ita) 15:17, 5. Rodion Reshetnikov (Rus) 15:21, 6. Nadir Cavagna (Ita) 15:31, 14. Michael Monella (Ita) 15:58 Nazioni (13 classificate): 1. Polonia 16 punti, 2. Russia 23, 3. Italia 24, 4. Turchia 33, 5. Irlanda 34 Il tentativo di fuga di Nekagenet Crippa Nadir Cavagna La squadra azzurra Le tre azzurrine in gara I tre azzurrini di bronzo Primi piano di Crippa, Cavagna, Monella