In allegato classifiche e ricca galleria fotografica Rachele Cremonini, Nadir Cavagna tra gli allievi, Yemaneberhan Crippa e Anna Lena Hofer tra i cadetti: sono loro i nuovi campioni italiani di corsa in montagna. A sancirlo le prove andate in scena questa mattina a Prosto di Piuro (So), laddove la Lombardia, come da pronostico, pure ha fatto suo il Trofeo delle Regioni cadetti, mettendo in fila in primis Piemonte e Trentino e poi anche Veneto, Toscana e Valle d’Aosta. Un vento neppure troppo gentile e tiepido ad accompagnare le fatiche dei circa cinquecento giovani giunti in Valchiavenna per onorare l’impegno organizzativo del locale Gruppo Podistico, che questa rassegna qui già aveva ospitato nel 2005. Fastidioso allora il vento, ma pure provvidenziale nell’aver saputo tener lontana una pioggia che aveva invece ampiamente condito la vigilia. Gare belle, in taluni casi pure capaci di esprimere livello tecnico decisamente interessante. In questo senso, opportuno cominciare allora dalla prova degli allievi, vissuta sull’intensa lotta a tre tra i protagonisti più attesi, capaci di scavare divario netto tra loro e tutti gli altri. Già grande protagonista nell’inverno del cross, il bergamasco Nadir Cavagna (Valle Brembana), dimentica il suo essere al primo anno di categoria e si invola nella seconda parte di gara. Il suo è un leggero, ma progressivo guadagnare metri al trentino Nekagenet Crippa (Valchiese) e al bresciano Michael Monella (Atl. Vallecamonica), ovvero ai due azzurrini che in ordine inverso al comando avevano chiuso il tricolore allievi 2010. Se azzurro sarà per loro nell’incontro internazionale di Gorenja Vas (Slovenia) il prossimo 25 giugno, di certo la giovane Italia che corre in montagna potrà contare su tre elementi che pure rappresentano bell’investimento per il futuro. Ai piedi del podio, bene si disimpegna anche il carnico Michele Bellina (Atletica Alto Friuli), quarto come tra i cadetti lo scorso anno, ma anche Mattia Milani (Toscana Atletica) e Andrea Majori (Alta Valtellina). La prova delle allieve si trasforma invece in un assolo. E’ quello della cuneese Rachele Cremonini (Us Sanfront), che rompe gli indugi dopo poche centinaia di metri dal via e poi vola verso il suo primo grande successo. Sul podio salgono anche la biellese Vanessa Fornero (Runner Team Volpiano), già azzurrina nel 2010, e la fondista bellunese Arianna De Martin Pinter, ovvero colei che nella scorsa stagione portò a casa sia il titolo individuale sia quello a staffetta. Corsa solitaria è pure quella di Yemaneberhan Crippa, dominatore incontrastato tra i cadetti. Fratello dell’allievo d’argento Nekagenet, il gran bel talento della Valchiese – quest’inverno negli studenteschi di cross pure capace di reggere sino in fondo il confronto con i migliori allievi – era sì il favorito, ma l’autorità mostrata in gara lo ha poi ulteriormente ribadito. E dire che la prova cadetti presentava al via più di qualche atleta già finito tra i primissimi anche a Nove nel marzo scorso. E’ il caso del veneto Martino De Nardi (Lib.Tonon), là d’argento e oggi di bronzo, o del lombardo Andrea Della Redolfa (As Lanzada), nel cross di bronzo e qui quinto. Lì in mezzo, bravissimi sono allora a ricavarsi spazio importante Danilo Gritti (Valle Brembana), splendido secondo, e Ayyoub Benrhanem (Santi Nuova Olonio), che chiude invece quarto. Doppietta altoatesina, invece, tra le cadette, laddove il Meran Volksbank non si accontenta del successo di Anna Lena Hofer, ma pure ottiene l’argento di Klara Fischnaller, già seconda anche a Losine nel 2010. Sul podio sale anche Fatima Zniti (Valle Brembana), che nel finale ha la meglio sulle corregionali Alessia Zecca (Valgerola) e Chiara Spagnoli (Vallecamonica), quest’ultima tricolore la scorsa stagione. A livello societario, doppio successo di tappa per l’Atletica Valle Brembana (cadetti e allievi), con le bellunesi del Gs Quantin a far propria la prova delle allieve e il Meran Volksbank a dominare invece quella delle cadette. Per assegnare i titoli di società occorrerà però attendere le staffette di Zogno (Bg), ovvero sino al prossimo 5 giugno. Ad accompagnare le prove tricolori, anche le gare di contorno riservate a ragazzi ed esordienti. Tra i più grandicelli vittorie di Manuel Canti (Vallecamonica) e Paola Varano (Bognanco), mentre tra gli esordienti sono Luca Compagnoni (Bormiese) e Francesca Gianola (Premana) a chiudere davanti a tutti gli altri. Paolo Germanetto Classifiche complete nell’apposita sezione, foto a cura dell’organizzazione Rachele Cremonini (UsSanfront) vince tra lle allieve Yewmaneberhan Crippa primo cadetto Le allieve in gara I primi tre allievi le prime tre allieve I primi tre cadetti le ragazze Nadir Cavagna in testa negli allievi La partenza delle ragazze Nadir Cavagna con Fatima Zniti e Elisa Nesossi La premiazione degli allievi con le medaglie del Presidente della Repubblica La premiazione delle allieve La rappresentativa dei Cadetti della Lombardia con il Tecnico Roberto Tonucci Elisa Nesossi (Valchiavenna)