Paolo Gotti presenta il 1° Giro della Valle del Giongo Fonte wwww.sportdimontagna.com «Ho sempre avuto in testa di organizzare una gara che facesse conoscere le particolari realtà ambientali della zona in cui abito: la valle del Giongo (zona di tutela ambientale a livello comunitario europeo), il Parco dei Colli, il Canto Alto ? . Avrei voluto magari organizzarla al termine della mia attività agonistica, se non fosse stato x l’entusiasmo, il desiderio ed il supporto dell’assessore allo sport del comune di Villa d’Almè, che oltre al far conoscere i nostri luoghi, ha l’obiettivo di portare in evidenza sport ”minori”, come il nostro, in cui giovani del nostro comune eccellono. Ho quindi preso subito la palla al balzo e mi sono lanciato in questa nuova realtà. Tra i vari sponsor, avremo il supporto tecnico di un marchio, non consueto x il mondo delle Skyrace, come quello di ”New Balance”, sponsor al quale personalmente devo molto». DESCRIZIONE PERCORSO Il percorso del “Giro della valle del Giongo” si sviluppa sui pendii del Canto Alto, prima montagna delle Prealpi bergamasche che si erge di fronte a Città Alta e che domina tutta la pianura, e lungo un giro ad anello percorre idealmente i versanti che delimitano la bella e poco conosciuta Valle del Giongo. L’itinerario, di gara di circa 20 km con 1100m di dislivello +/-, è disegnato all’interno del conosciuto Parco dei Colli di Bergamo, è caratterizzato dall’alternanza di tratti poco ripidi e corribili a tratti di vera e dura salita, da tratti di discesa tecnica a discese su sentieri montani molto dolci; ingredienti che la rendono adatta ed indicata agli skyrunner alle prime gare di stagione, agli stradisti che vogliono testarsi su di un percorso outdoor ed agli sci alpinisti che a termine di una lunga stagione desiderano riprendere gli allenamenti x l’imminente stagione delle competizioni con le scarpe ai piedi. Dopo la partenza in linea presso il centro sportivo comunale di Villa d’Almè ci si dirigerà in sequenza verso località Gnere, Porteghet, Foresto II, Boscalgì percorrendo brevi tratti di strade asfaltate, strade carrabili e sentieri. È da qui che la gara entra nel vivo dovendo affrontare il primo muro di giornata che in circa 1000m sale di 250m. Si continua poi x facili sentieri fino al passo Camblì da dove prende inizio la salita più lunga e dura di giornata che condurrà sull’anticima del Canto Alto. Da qui passando x il rifugio Canto Alto, si attraverserà il versante sud della montagna x andare ad incrociare il sentiero che sale da monte di Nese e condurrà alla cima Coppi di giornata a 1146m. Ha quindi inizio una lunga discesa molto corribile fino alla località Prati Parini e poi in picchiata verso il greto della valle del Giongo. Una breve salita “spacca gambe” ci porterà in località Bruntino Alto da dove prenderà inizio l’ultima fatica di giornata percorrendo il giro del Monte Bastia che termina con una ripida discesa e ci proietta nel centro abitato di Villa d’Almè attraversato il quale si vedrà l’arrivo al municipio. REGOLAMENTO PARTECIPAZIONE (Limite di atleti iscritti: 200) 1) La gara è aperta a tutti gli atleti maggiorenni di sesso maschile e femminile in possesso del certificato di idoneità all’attività sportiva agonistica non scaduto che non presentino controindicazioni all’attività sportiva in quota. 2) Considerata la tipologia del percorso si richiede una buona preparazione fisica e massima prudenza. 3) È’ obbligatoria la tessera Fisky . Chi ne fosse sprovvisto, avrà la possibilità di tesserarsi il mattino stesso presso la segreteria di gara (zona ritiro pettorali) fino a 30′ prima della partenza. 4) Non è previsto il rimborso della quota d’iscrizione in caso di mancata partecipazione alla gara da parte dell’atleta. 5) I premi in denaro vengono consegnati solo durante la cerimonia di premiazione. Atleti premiati che non partecipano alla cerimonia di premiazione verranno ritenuti rinunciatari del premio stesso. COMPORTAMENTO DEL CONCORRENTE IN GARA 1) I concorrenti devono seguire la segnaletica del percorso e passare tutti i punti di controllo 2) Il pettorale non può essere modificato e deve essere esposto e ben visibile durante tutto l’arco della competizione. 3) In caso di RITIRO gli atleti sono tenuti a darne comunicazione al posto di controllo più vicino, consegnando il pettorale e seguendo attentamente le indicazioni del personale di gara per il rientro 4) In caso di incidente, gli atleti sono tenuti a collaborare, pena squalifica, soccorrendo gli atleti in difficoltà e provvedendo ad avvertire immediatamente il più vicino posto di assistenza. 5) In caso di sopravvenute condizioni atmosferiche tali da costituire elemento di pericolo oggettivo per i concorrenti, il percorso può essere modificato a giudizio insindacabile da parte della direzione di gara. È previsto un percorso alternativo CRONOMETRAGGIO 1) Cronometraggio manuale ed ufficiale 2) Saranno presenti controlli a sorpresa lungo il percorso che certificheranno il passaggio dell’atleta 3) TEMPO MASSIMO: 3h30′ 4) CANCELLETTO: 1h45′ presso il rifugio Canto Alto RISTORI 1) Lungo il percorso sono previsti un minimo di 4 punti di ristoro con distribuzione di the, coca-cola, acqua, biscotti e frutta secca. 2) È obbligatorio abbandonare i contenitori vuoti negli spazi prestabiliti come da normale codice etico di rispetto x l’ambiente; pena squalifica. EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO 1) Pettorale (fornito dall’organizzazione) 2) Consigliato l’utilizzo di scarpe da trail running 3) È consentito l’uso dei bastoncini; in caso vengano lasciati sul percorso, non ne è prevista la riconsegna all’arrivo INFO GENERALI 1) Il ritiro del pacco gara si potrà effettuare dopo tassativa riconsegna del pettorale di gara 2) L’organizzazione si riserva insindacabilmente la facoltà di modificare il percorso di gara dandone comunicazione nel briefing che si terrà la mattina dell’ 08/05/2011 alle ore 8.15, prima della partenza della gara 3) L’organizzazione pur avendo cura della buona riuscita della manifestazione,declina ogni responsabilità civile e/o penale per incidenti verso i concorrenti, verso terzi o cose, prima durante e dopo la manifestazione sportiva 4) X tutto quanto non contemplato nel presente regolamento, rifarsi al regolamento Fisky in vigore. 5) E’ previsto un “servizio scopa” che seguirà l’ultimo concorrente. 6) Terminata la gara, presso il centro sportivo comunale (zona di partenza), saranno disponibili spogliatoi x effettuare le docce. 7) Partenza ed arrivo distano 700m; non sono previsti mezzi di trasporto x effettuare tale tragitto che sarà appositamente segnalato. 8) Eventuali reclami dovranno essere presentati entro e non oltre i 30 minuti successivi all’esposizione dell’ordine di arrivo, andranno presentati al giudice d’appello, prima istanza verbalmente, seconda istanza per iscritto accompagnati alla tassa di 30.00 ? restituibili in caso di accoglimento del reclamo. PROGRAMMA DOMENICA 08 MAGGIO 2011 06.45-08.00 Ritiro pettorali presso il centro sportivo comunale zona di partenza 08.15 Briefing 08.30 Partenza competizione presso centro sportivo comunale 10.10 Arrivo previsto del primo atleta 12.00 Tempo massimo per rientrare in classifica 12.30 Cerimonia di premiazione presso il municipio zona arrivo PARCHEGGI Parcheggi in zona centro sportivo comunale di Villa d’Almè luogo della partenza MONTEPREMI UOMINI DONNE 1° 300 200 2° 250 150 3° 200 100 4° 150 80 5° 130 50 6° 100 30 7° 90 30 8° 80 30 9° 70 10° 50 11°-15° 30 Più altri premi che verranno comunicati prima della partenza. ISCRIZIONE La quota di ? 15,00 per concorrente dà diritto a pettorale, pacco gara, ristoro di chiusura, docce. Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro e non oltre venerdì 06 maggio 2011 alle ore 20.00. Maggiorazione di ? 5,00 per iscrizioni dopo tale termine. Le iscrizioni chiuderanno al raggiungimento di 200 atleti. Ulteriori info sul sito www.gsaltitude.it