Home » Notizie » Corsa in Montagna » WMRA Grand Prix: azzurri d’argento e di bronzo

WMRA Grand Prix: azzurri d’argento e di bronzo

08/10/13

8 ottobre 2013 – Doppio argento e doppio bronzo: così gli azzurri nelle classifiche finali del WMRA Grand Prix, conclusosi nello scorso fine settimana a Lubiana con la classica Smarna Gora Race. In Slovenia, vittorie di tappa per l’iridata Alice Gaggi e per l’eritreo Yossief  Tekle, ma la festa finale riguarda però la slovena Mateja Kosovelj e il più noto degli eritrei attivi nella corsa in montagna, il tre volte argento iridato Azerya Teklay. Loro i vincitori di un Grand Prix cominciato il 2 giugno scorso in Francia con la Montée du Grand Ballon e che il 21 luglio aveva toccato anche l’italiano Arco, incrociando i destini del Campionato Italiano. Prima la slovena Kamnik, dopo il Mondiale polacco di Krynica Zdroj e la trasferta austriaca a Leogang.

Alex Baldaccini all'attacco di Tekle e Teklay

Alex Baldaccini all’attacco di Tekle e Teklay

Con i due vincitori finali, tornano sul podio finale anche Alex Baldaccini (Gs Orobie) e Gabriele Abate (Orecchiella Garfagnana), che alla vigilia delle staffette tricolori sabato scorso hanno completato così la loro corsa nello stesso ordine con cui l’avevano conclusa nel 2012. Argento e bronzo con i colori italiani anche al femminile: dietro la Kosovelj, ecco Antonella Confortola (Forestale) e poi Alice Gaggi (Runner Team Volpiano), che con grande rush finale regala altra piccola delusione all’inglese Emma Clayton, seconda al Mondiale e ora quarta nella classifica finale del Grand Prix.

Alice Gaggi in trionfo alla Smarna Gora

Alice Gaggi in trionfo alla Smarna Gora

Pur con partecipazione limitata a due prove, sesta e ottava chiudono Elisa Desco e Valentina Belotti, mentre con il bel quarto posto in Slovenia Samantha Galassi si inserisce tra le due e chiude settima. Discorso simile al maschile, laddove con il successo di Arco e il quinto posto iridato termina ottavo Bernard Dematteis, in una classifica finale che tra i primi venti ritrova anche Emanuele Manzi (10°), Massimiliano Di Gioia (13°), Luca Cagnati (17°), Xavier Chevrier (18°) e Martin Dematteis (19°): chi con tre chi con due prove all’attivo, ma comunque a montepremi finale.

Le classifiche finali: 

WMRA Grand Prix 2013

Articolo letto 216 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login