Home » Notizie » Altre specialità » Vallagarina: ancora Edriss

Vallagarina: ancora Edriss

13/01/13

ROVERETO (TN). Non ci troviamo di fronte a un nuovo Tergat, questo è sicuro, ma Awel Mukthar Edriss sicuramente è un atleta che farà parlare di se. Intanto, se data di nascita è esatta, dovrebbe avere quest’anno 19 anni (sul passaporto
riportata come anno il 1994). La scorsa estate si è messo al collo l’oro a Barcellona i mondiali jr nei 5.000. Poi è arrivato in Italia. Dopo il terzo posto a Trento su strada e il secondo nella Boclassic di fine anno, una settimana fa ha messo in riga in keniani nel classico Campaccio, mostrando doti non comuni nello spunto finale, ieri ha chiuso la sua campagna d’Italia, vincendo il cross della Vallagarina, ma in maniera diversa. Allo sparo ha preso il largo e su di un tracciato veramente difficile, senza la tanto temutissima neve, con un terreno a tratti ghiacciato, Edris ha inferto distacchi abissali agli avversari. Sui oltre 9 km del percorso tra i vitigni trentini, ha dato dimostrazione di grande classe, Quest’oggi ritorna in patria, dove preparerà il mondiale di cross in programma a Bydgoszcz (Pol) a fine marzo.

Edriss ha chiuso in 26’43”, distanziando di 42” il volitivo Stefano La Rosa che si è permesso il lusso di battere in volata l’antico ma validissimo ucraino Lebid. Buona anche la prestazione di Rachik, sesto a 1’07” e ottavo De Nard a 1’25”. Tra le donne (km 6) la favorita Silvia Weisstienr si è arresa prima di metà gara, influenzata, non riusciva a respirare, via libera dunque a Silvia La Barbera 27’44” su Valeria Roffino a 3” e Tschurtschenthaler a 23”. Tra gli allievi ennesimo successo di Yema Crippa, e del fratello Neka tra gli juniores.

Walter Brambilla

Foto: Marica Martinelli

Risultati:

Uomini: 1) Muktar Awel Edris (Eti) 26.43, 2) Stefano La Rosa (Carabinieri) 27.25, 3) Sergey Lebid (Ucr) 27.25, 4) Robert Ndiwa (Ken) 27.31, 5) Daniel Santacruz (Spa) 27.50, 6) Rachik Yassine (Cento Torri Pv) 27.51, 7) Najel Hosea (Ken) 28.05, 8) Gabriele De Nard (Fiamme Gialle) 28.09, 9) Gabriele Carletti (Athletic Terni) 28.09, 10) Antonio Toninelli (Atletica Bergamo ’59) 28.21. Altri italiani: 11) Zanatta Paolo (Fiamme Oro) 28.34, 16) Dematteis Martin (Esercito) 28.45, 17) Bernard Dematteis (Esercito) 28.49, 19)  Giuseppe Gerratana (Aereonautica) 29.05, 21) Giovanni Gualdi (Fiamme Gialle) 29.16

Donne: 1) Silvia La Barbera (Forestale) 22.44, 2) Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) 22.47, 3) Agnes Tschurtschenthaler (Forestale) 23.07, 4) Layla Soufyane (Esercito) 23.23, 5) Renate Rungger (Forestale) 23.49, 6) Livia Toth (Ung) 23.57, 7) Maria Righetti (Atl. Lecco) 24.05, 8) Petra Kurikova (Rep) 24.22

Articolo letto 150 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login