Home » Notizie » Altre specialità » Valentina Belotti conquista in Brasile il titolo mondiale di Vertical Running

Valentina Belotti conquista in Brasile il titolo mondiale di Vertical Running

25/01/12

Sono l’italiana Valentina Belotti ed il tedesco Tomas Dold i nuovi Campioni mondiali di Vertical Running:
l’affascinante disciplina che si disputa sui più importanti grattacieli del mondo. Grazie alla vittoria nella finale di San Paolo del Brasile, l’atleta del Runner Team Volpiano, riesce a sopravanzare nella classifica finale l’altra bravissima italiana, e specialista delle gare sui grattacieli Cristina Bonacina (Podistica Talamona).

La finale del circuito disputata sull’Edificio Abril di San Paolo (149 metri di altezza per un totale di 30 piani) ha visto trionfare l’atleta italiana con il tempo finale di 3’53”. Secondo posto per la statunitense Kristin Frey staccata di ben 21 secondi con il tempo di 4’14” . Terza piazza per Cristina Bonacina 4’32”. In campo maschile ennesimo assolo per il tedesco Dold. Per lui vittoria con il tempo di 3’01”. Piazza d’onore per il belga Omar Bekkali 3’13” e bronzo per Fabio Ruga 3’14”(Recastello Radici Group). Alla gara tra elitè e amatori hanno preso parte oltre mille atleti.

Valentina chiude il circuito (composto da 12 gare) con 5 vittorie: (Taipei, Milano, Ho Chi Minh, e San Paolo) e un secondo posto  (Singapore). Al secondo posto troviamo la Bonacina. Terza piazza per la neozelandese Melissa Moon. Ottimo argento finale per il lariano Fabio Ruga che deve arrendersi solo allo strapotere del tedesco Tomas Dold che conclude il circuito 2011 imbattuto. Ora il circuito riprenderà con la prima prova dell’edizione 2012 che si terrà a  New York sull’Empire State Building e si preannuncia ricca di novità e protagonisti importanti, a testimonianza del crescente interesse riscontrato nei media e negli sponsor per questa particolare disciplina.

A breve classifiche complete e maggiori dettagli

 

Podio femminile

 

Il vincitore della gara maschile Dold

Articolo letto 697 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login