Home » Mondo Skyrunning » Tutto esaurito alla presentazione della ResegUp

Tutto esaurito alla presentazione della ResegUp

24/02/14

Grande entusiasmo e sala gremita venerdì sera a Lecco nella sede del Politecnico di via Previati in occasione della presentazione ufficiale della ResegUp 2014 che si correrà sabato 7 giugno con inizio alle ore 15.30. La gara, organizzata come sempre dalla 2Slow nei minimi dettagli, giunge quest’anno alla quinta edizione e non mancano le novità, tutte illustrate nella serata di venerdì.

sito1

Innanzitutto un ringraziamento agli ospiti che sono intervenuti, dal Re del Resegone Nicola Golinelli, vincitore delle ultime due edizioni della ResegUp e detentore del record con il tempo di 2:13.03 fatto registrare nell’edizione del 2012, a Marco Melchiorri, ultratrailer finisher a ben nove UTMB e tre Tor des Geants, oltre che esperto conoscitore della ResegUp avendo partecipato a tutte le edizioni sin qui disputate. Presenti anche diverse autorità del territorio, come Alberto Francini, questore di Lecco, Francesco Calvetti in rappresentanza del Politecnico, e Antonio Rossi, ex campione di canottaggio e ora assessore dello sport della regione Lombardia.

Tra le novità di rilievo l’aumento del numero dei partecipanti, portati in questa quinta edizione a quota 800. Le iscrizioni si apriranno ufficialmente sabato 1 marzo e si chiuderanno al raggiungimento del tette stabilito. Per la prima settimana, fino a sabato 8 marzo, sarà possibile iscriversi al costo di 25 euro, stesso prezzo dell’edizione precedente, mentre successivamente il costo salirà a 30 euro sino a sabato 31 maggio per chiudere poi con 45 euro per i ritardatari dell’ultima settimana, anche se vedendo l’andamento degli scorsi anni è facile prevedere il tutto esaurito già dopo le prime settimane. Per iscriversi non bisogna fare altro che visitare l’apposita sezione sul sito www.resegup.it.

Altra importante novità è l’ingresso della ResegUp in uno dei circuiti nazionali di specialità più importanti, La Sportiva Gore-Tex Mountain Running Cup, organizzato dall’omonima azienda di Ziano di Fiemme, in provincia di Trento, leader mondiale nel settore delle calzature ed abbigliamento da montagna. Il circuito, composto da cinque delle migliori gare skyrunning e trail internazionali, vedrà la ResegUp protagonista della seconda tappa. Oltre a questo la ResegUp entra a far parte delle Skyrunning Series Italy organizzate dalla Federazione Italiana di specialità e sarà valida come Campionato Regionale Cus Lombardia di skyrunning con l’assegnazione del Trofeo Stephanie Frigiere, in memoria della giovane alpinista scomparsa a 29 anni dopo che una valanga se l’è portata via sui monti della Valle D’Aosta.

Presentato anche il pacco gara dell’edizione 2014, con un K-way tecnico da non perdere. Inoltre, in occasione della quinta edizione, è stata preparata un’apposita maglia celebrativa che verrà consegnata a tutti i finisher che avranno completato anche le precedenti quattro edizioni.

sito5

Anche quest’anno la ResegUp non tralascerà l’aspetto della solidarietà. Come gli anni scorsi una parte del ricavato andrà a sostenere l’Una Onlus, Associazione Genitori Oncologia Pediatrica, in un impegno nella quale gli organizzatori credono fortemente così come nel nuovo progetto che è stato deciso di abbracciare in collaborazione con l’associazione Les Cultures. Un’altra parte delle quote di iscrizione servirà infatti a sostenere un importante intervento socio-sanitario volto a migliorare le condizioni di circa mille bambini in alcuni villaggi nel nord del Niger.

Di invariato ci sarà invece il percorso di gara, apprezzato già nelle passate edizioni da tutti i concorrenti. I partecipanti saranno quindi impegnati su un percorso di 24 km totali con un dislivello positivo di 1800 metri.

Partenza dal lungolago di Lecco per iniziare a salire verso Malnago. Passando dalla Capanna Stoppani, il percorso toccherà poi la sua massima altezza sulla cima del Resegone a 1877 metri, in prossimità del Rifugio Azzoni, per poi scendere in località Forbesette. Nuova salita fino al Passo del Giuff (1531 metri) e poi una lunga discesa sino al traguardo posto come da tradizione in piazza Cermenati

Articolo letto 150 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login