Home » Notizie » Corsa in Montagna » Trofeo Valle di Ledro: Sospesi tra roccia e cielo, la vittoria è… una salita!

Trofeo Valle di Ledro: Sospesi tra roccia e cielo, la vittoria è… una salita!

01/09/14

Piedi veloci in Valle di Ledro per la II edizione del Trofeo di corsa in montagna

Il prossimo 7 settembre torna l’appuntamento con il “Trofeo Valle di Ledro”. Nella seconda edizione della gara internazionale di corsa in montagna organizzata dalla società sportiva Tremalzo centinaia di runner dovranno affrontare un suggestivo tracciato che unisce la fatica alla bellezza del paesaggio. 23.200 mt. di salite e discese per 1.750 mt. di dislivello: da Mezzolago verso i prati impervi di Saval, dal panorama mozzafiato della cima Parì all’incredibile sentiero botanico di Dromaè, per tornare infine al punto di partenza. Colori, odori, muscoli, fasciature, sudore, amicizia, agonismo. E intorno, solo la natura incontaminata di una delle valli più verdi d’Italia.

La montagna, con i suoi boschi, le creste, i sentieri, i canaloni, dicono appartenga solo a chi ci è nato, a chi la conosce in ogni tratto e qui è sempre vissuto. Vero, sacrosanto. Ma c’è anche un’altra montagna, reale allo stesso modo e fatta di tracciati impervi, di polvere, sudore, fasciature, integratori, di uomini che sfidano la fatica della salita per condividere la bellezza di panorami mozzafiato, di amanti della corsa e della camminata. Questa montagna non sempre è di chi la abita, ma è di chi la sa amare, di chi l’ha sognata e ha deciso di farla sua. A tutti questi appassionati la Valle di Ledro dedica la seconda edizione del suo Trofeo di corsa in montagna, organizzato dalla società sportiva Tremalzo per il prossimo 7 settembre e inserita dalla FIDAL nel calendario internazionale.

Un tracciato tra i più suggestivi, 23.200 mt. per 1.750 di dislivello che conducono in un mondo parallelo, centinaia di metri più in alto di quello in cui viviamo quotidianamente. Si parte da Mezzolago e si sale sui prati impervi di Saval, dove si sono consumati secoli di duro lavoro agricolo. Di qui si attraversa la linea di fuoco della Prima Guerra Mondiale in un emozionante viaggio nel tempo. Guadagnata la cima Parì, i runner saranno premiati da una vista mozzafiato unica nel suo genere, prima di cominciare la discesa attraverso il sentiero botanico di Dromaè, famoso per l’incredibile varietà di specie floreali, e tornare infine a Mezzolago.

Cosa può esserci di meglio di una giornata di passione e agonismo, ammirando i colori, le vette, il cielo e gli animali selvatici in una cornice d’incantevole bellezza? Per chi intende mettersi alla prova con il II Trofeo Valle di Ledro di corsa in montagna il termine delle iscrizioni è alle ore 12.00 di venerdì 5 settembre. Tutti i partecipanti riceveranno un borsone tecnico personalizzato disegnato appositamente per le esigenze di chi corre. Tra chi si distinguerà nella competizione in palio ci sono 3 buoni acquisto da Casari Sport del valore di 200, 100 e 50 euro e altri tre buoni di pari valore offerti da Zendri Sport. Per tutti, al termine della gara, il “pasta party”, per condividere esperienze e sensazioni davanti ai prodotti tipici rigorosamente 100% Ledro.

In Valle di Ledro tutto è pronto per il via. Una prova fatta di sudore, fatica, sentieri pestati, scarpette e un po’ di spirito d’avventura. Tutto intorno soltanto bellezza. Chi accetta la sfida?

 

Info gara:

http://www.vallediledro.com/lang/IT/eventi/dettaglio/trofeo_val_di_ledro_-_gara_internazionale_di_corsa_in_montagna,1830.htmltremalzo.running@gmail.com
Cell. +39 346 2157091

 

Per info: 

CONSORZIO PER IL TURISMO VALLE DI LEDRO
Via Nuova, 7- 38067 Ledro (Pieve)
Tel. +39 0464 591222 – Fax +39 0464 591577
www.vallediledro.com – Stefania Oradini stefania.oradini@vallediledro.com

 

Articolo letto 182 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login