Home » Notizie » Corsa in Montagna » Trofeo Nasego, Xavier Chevrier più forte del diluvio!

Trofeo Nasego, Xavier Chevrier più forte del diluvio!

19/05/13

Un Trofeo Nasego bagnato, quello disputatosi stamattina a Casto (Bs), località tra la Valsabbia e la Valtrompia. Gran lavoro per la macchina organizzativa con ” Oratorio A.B.C.F” e la Promosport Valli Bresciane, impegnati per la dodicesima volta a garantire la sicurezza e la riuscita della manifestazione bresciana.

In molti hanno sfidato la pioggia incessante lungo tutti i 17 chilometri del tracciato. Un percorso di sola salita con oltre 800 metri di dislivello, costituito nella prima parte da salite asfaltate e tratti filanti di carrareccia nel bosco, fino agli ultimi 2,5 km, quando la strada inizia a salire inesorabilmente, prima sul cemento, e poi sul sentiero che conduce al Rifugio Nasego, posto sul crinale della montagna a 1270mt di quota.

Il vincitore Xavier Chevrier in un'immagine di repertorio

Molto buono il livello dei partecipanti alla partenza, soprattutto al maschile, con Gabriele Abate dell’Orecchiella Garfagnana in prima posizione a spingere sull’acceleratore nei chilometri iniziali di salita su asfalto, tallonato dal bergamasco del Team Crazy Fabio Bazzana. Dopo pochi minuti però, rientrava sulla coppia di testa il giovane valdostano Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche), il quale procedeva sul ritmo costringendo gli avversari ad una resa quasi immediata. Nei chilometri centrali, costituiti da un tracciato di strade bianche e asfaltate molto nervoso, Chevrier accumulava un discreto vantaggio, portandolo intorno al minuto al km 10. Dietro di lui Gabriele Abate, e a seguire una lotta serrata per il podio con Paolo Gallo (G.S. Orecchiella), l’atleta di casa Alessandro Rambaldini (Atl. Gavardo), Luca Cagnati e Cristian Terzi (Atl. Valli Bergamasche).

Al traguardo volante posto all’inizio del sentiero (1,2km all’arrivo), Xavier Chevrier transitava solitario con 1’30” su Abate. Il tratto finale era reso particolarmente insidioso dal freddo e dalla pioggia, ma il valdostano riusciva a chiudere la sua fatica con l’ottimo tempo di 1h13’43” lasciando Abate a 1’47” (1h15’30”). Per il terzo posto, Rambaldini aveva la meglio sugli avversari con 1h16’27”, mentre la top ten di giornata era composta da Paolo Gallo quarto, quinto Cristian Terzi, sesto Luca Cagnati, settimo Fabio Bazzana, ottavo Karim Abderrahim (Traversetolo Running Club), nono Giovanni Paris (Atl. Lonato), decimo Andrea Bottarelli (GP Legnami Pellegrinelli).

Xavier Chevrier dichiarava di essere molto soddisfatto della sua prova, al termine di una settimana di allenamenti in quota a Livigno (So), assieme ad alcuni compagni di nazionale.

Nadia Turotti (Atl. Rebo Gussago) si è imposta al femminile, davanti ad Anna Conti, terza Cristina Dusina. In quarta posizione Laura Bonora e in quinta Carolina Tiraboschi.

A breve le classifiche!

 

Articolo letto 746 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login