Home » Notizie » Corsa in Montagna » Tricolori giovanili: Caddo in festa

Tricolori giovanili: Caddo in festa

17/05/12

Non ancora completato l’iter delle iscrizioni, ma già sfiora quota cinquecento l’elenco dei giovani atleti che nel fine settimana saranno in gara a Caddo di Crevoladossola per i Campionati Italiani giovanili individuali di corsa in montagna. Con i cadetti in gara anche per il Trofeo delle Regioni e con gli allievi invece pure chiamati a dare le prime indicazioni al settore tecnico federale in vista del WMRA Internation Youth Cup in programma a Glendalough (Irl) il prossimo 24 giugno, quella ossolaao sarà dunque ‘ennesima grande festa della giovane atletica che pure si cimenta su salite e discese.

Dai percorsi di gara che vi abbiamo presentato la scorsa settimana, al vivo di una manifestazione che torna dunque in territorio ossolano, laddove nelle ultime stagioni molte rassegne tricolori a livello assoluto hanno trovato ospitalità. Questa volta tocca ai giovani, e pure trattasi di riconoscimento importante all’attività di una società come la Caddese da tempo molto attività nel settore in particolar modo proprio con i suoi giovani. E se le attese maggiori della società di casa paiono potersi concentrare sul cadetto Marco Gattoni, in gara con la rappresentativa del Piemonte, e sull’allievo Marco Giudici, è indubbio che sull’impegnativo percorso allestito dagli organizzatori si prospetta più di qualche sfida interessante.

In attesa di tornare domani con analisi più approfondita, cammino di avvicinamento al via delle gare che si concentra per ora proprio sulle prove riservate agli atleti nati tra il 1995 e il 1996, ovvero agli allievi, categoria in cui tornerà a mettere in palio il suo titolo tricolore il bergamasco Nadir Cavagna (Atl. Valle Brembana): sesto lo scorso anno in Slovenia con l’azzurro indosso e forte di un inverno da protagonista, culminato con l’argento individuale nel cross, lui il favorito numero uno della gara. Difficile si rinnovi la sfida con Yemaneberhan Crippa, lo scorso anno dominatore anche in montagna tra i cadetti, ma per ora non presente nell’elenco degli iscritti del suo Gs Valsugana. Intanto, tenta la strada della montagna altro crossista di vaglia come Omar Guerniche (Cento Torri Pavia), così come tra gli altri ci proveranno anche Andrea Della Redolfa (As Lanzada) e Michele Bellina (Atl. Brugnera). Tornando in casa piemontese, alle speranze di Giudici, si aggiungono quelle dei gemelli Colobon Rodriguez (Valle Varaita) o di due atleti che già molto bene hanno fatto pure nel cross e su pista, Umberto Contran (Ug Biella) e Diego Ras (Atl. Pinerolo), quest’ultimo quinto a gennaio nei tricolori sui prati.

Nadir Cavagna (Valle Brembana), già tricolore nel 2011

Più aperta ancora pare poter essere la prova femminile, con più di qualche favorita. Elena Torcoli (Atl. Brescia), Fatima Zniti (Valle Brembana) e il duo dell’Atl. Valle Camonica, Chiara Spagnoli e Simona Pelamatti, proveranno a dire la loro per titolo e dintorni, ma fari fortemente puntati anche su Alessia Zecca, portacolori di quel Gs Valgerola in cui è maturato il talento della oggi azzurra Alice Gaggi. Ambizioni piemontesi legate soprattutto alla valsusina Miriana Ramat (Atl. Susa), con la compagna di squadra Federica Favretto, lei pure, in grado di ben figurare. Laura Maraga guida poi le bellunesi del Gs Quantin a caccia del tricolore societario.

Paolo Germanetto

Articolo letto 378 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login