Home » Notizie » Corsa in Montagna » Tricolori: festa finale per Belotti e Abate

Tricolori: festa finale per Belotti e Abate

19/08/12

19 agosto 2012 –  Valentina Belotti (Runner Team) e Gabriele Abate (Orecchiella): sono loro gli azzurri più in forma alla vigilia dei Mondiali. A dirlo, l’ultima prova tricolore, quella appena conclusasi sulle pendici del Monte Velo, tra Arco di Trento e la sua frazione di Bolognano, laddove erano collocate le principali partenze della mattinata dedicata alla finale di Campionato Italiano di corsa in montagna. E se lo stesso ragionamento si applica agli juniores, ecco allora i nomi di Ilaria Dal Magro (Dolomiti Belluno) e Nekagenet Crippa (Gs Valsugana), che, al contrario dei due primattori seniores di giornata, oggi festeggiano anche il titolo italiano. Gli altri, di titoli tricolori, vanno invece ad Antonella Confortola (Forestale), oggi seconda, e a Bernard Dematteis (Esercito), vincitore delle due prime prove, ma oggi in difficoltà e soltanto ottavo. Tra le promesse, titoli già alla vigilia in cassaforte per Sara Bottarelli (Valtrompia) e Xavier Chevrier (Valli Bergamasche).

Gare juniores – Partono presto gli juniores: ed è subito sfida tra Crippa e Monella, con Titon, Maestri e all’inizio anche Olocco a provare a rimanere in scia. Il finale, con tanto di titolo tricolore, premia il trentino del Gs Valsugana, capace di allungare verso metà dell’ascesa e poi bravo a difendersi dal tentativo di rimonta di un Monella rimasto comunque sempre in scia. Alla fine, per il portacolori dell’Atletica Vallecamonica, ora atteso dai Mondiali di casa, saranno 28 i secondi di distacco, mentre il podio di giornata, ma anche quello finale, premia Dylan Titon (Assindustria Pd), staccato di 58″. Quarto, al rientro dopo nuovo stop per infortunio, Cesare Maestri (Valchiese), distanziato di 1’46”. Le juniores partono invece più in alto lungo il decorso della salita e al termine della mattinata. L’esito non cambia però rispetto alle precedenti prove, con Ilaria Dal Magro (Dolomiti Bl) a confermare la sua supremazia con 47″ su Sara Lhansour (Valgerola) e 1’12” su Samantha Bottega (Dolomiti Bl), il terzetto che nell’ordine chiude anche la classifica finale del Campionato Italiano e con ogni probabilità vestirà anche l’azzurro sulle pendici del Tonale.

Gara donne – Era una delle sfide più attese quella tra le seniores femminili, e il campo di gara quelle attese non delude. Valentina Belotti torna ad essere la macchina da guerra che aveva dominato l’inizio di stagione e alla sua forsennata progressione devono questa volta arrendersi anche le due forestali Confortola e Rungger, che a lungo duellano per la seconda posizione. Forte corrono anche Antonella e Renate, ma il distacco cresce strada facendo sino all’1’17” che al traguardo separerà la portacolori del Runner Team 99 Volpiano dalla nuova campionessa italiana di corsa in montagna, ovvero Antonella Confortola, che replica così il successo del 2011. Brava anche la Rungger, che a 1’18” completa così un terzetto che può far sognare l’Italia in vista dei Mondiali. Giù dal podio, c’è la conferma di Alice Gaggi (Runner Team Volpiano), quarta a 3’03”, che in virtù del successo nella prima prova tricolore festeggia anche il bronzo nella classifica finale, “scippandolo” alla Rungger. Quinta, tanto oggi quanto in classifica, l’eterna classe di Maria Grazia Roberti, che alla sua Forestale regala anche nuovo titolo societario. La prova organizzata dal Garda Sport Events propone poi classifica che prosegue con i nomi di Trotti, Rudasso, Nanu, Bianchi e Iachmet, confermando sostanzialmente i valori già emersi nel resto della stagione.

Intervista Abate: IMG_0305

Gara uomini – A due sole settimane dall’appuntamento iridato, è Gabriele Abate l’azzurro più in forma. A dirlo il tema della gara, con il portacolori dell’Orecchiella Garfagnana ad imporre le sue cadenze sin dalle prime battute, mentre dietro il plotone degli inseguitori rimane sempre comunque nelle vicinanze. Verso metà gara si rifà sotto Marco De Gasperi (Forestale), che prova a riagganciarsi, con Alex Baldaccini, Antonio Toninelli, Xavier Chevrier e Bernard Dematteis che ancora verso i quaranta minuti di gara viaggiano con meno di trenta secondi da Abate. Più staccato incalza Tommaso Vaccina, mentre Martin Dematteis guida gli ulteriori inseguitori. Verso il culmine della parte di ascesa più significativa, verso il sesto chilometro di gara, mentre Abate continua a spingere, c’è la piccola crisi di De Gasperi, riassorbito da un terzetto sempre guidato da Baldaccini, ma da cui si è staccato invece un Bernard Dematteis in difficoltà. Il più morbido e mosso finale è passerella trionfale per Abate, che può godersi appieno tutto il rettilineo finale. Dietro, invece, è bagarre, con il miglior Alex Baldaccini di sempre, almeno quanto a risultati tricolori, a vincere volata di gruppo mai così affollata. Compagno di allenamenti di Abate nell’ultimo periodo, il portacolori del Gs Orobie è secondo a 25″ dal piemontese,  mentre Antonio Toninelli (Valle Brembana) – gran bel rientro il suo – brucia sul traguardo Marco De Gasperi (Forestale), entrambi distanziati di 29″. Quinto, dopo la sua miglior gara di sempre sulla sola salita, è la promessa Xavier Chevrier, staccato di 37″ dal vincitore. Con finale generosissimo, chiude vicino anche l’ottimo Tommaso Vaccina (Athletic Terni), sesto a 44″, completando così il cerchio dei maggiori protagonisti di giornata. Tra questi, purtroppo, non c’è il neo tricolore Bernard Dematteis (Esercito), che nel finale tira anche un poco i remi in barca, facendosi raggiungere e superare dal gemello Martin, dunque settimo a 2’07”. Altro scalino verso la rinascita. Con Simukeka e Zanaboni va poi a completarsi la top ten di giornata, appena fuori della quale la corsa in montagna italiana saluta anche il ritorno alle competizioni del forestale Emanuele Manzi. A livello societario, conteggi volanti, ma la festa finale è per l’Atletica Valli Bergamasche.

E ora? –   E ora i Mondiali. Nei prossimi giorni la lista ufficiale dei convocati, in gran parte però ben desumibile dal racconto di giornata. E ora, anche il raduno azzurro di Temù, da stasera sino a sabato prossimo, con altri azzurri che altrove completeranno invece la preparazione. Per tutti, in ogni caso, l’arrivo del Tonale nel mirino. Laddove non varranno fazioni o gruppi distinti, ma solo lo stesso unico obbiettivo di portare in alto i colori della nazionale.

Paolo Germanetto

Risultati:

Seniores donne:

1) Valentina Belotti (Runner Team 99) 58.10, 2) Antonella Confortola (Forestale) 59.27, 3) Renate Rungger (Forestale) 59.28, 4) Alice Gaggi (Runner Team 99) 1:01.13, 5) Maria Grazia Roberti (Forestale) 1:01.46, 6) Maura Trotti (Csi Morbegno) 1:02.45, 7) Viviana Rudasso (città di Genova) 1:03.53, 8 ) Ana Nanu (Gs Gabbi) 1:04.53, 9) Ilaria Bianchi (Vallecamonica) 1:05.19, 10) Francesca Iachmet (Atl. Trento) 1:05.26,…, 14) Sara Bottarelli (Valtrompia / 1° promessa) 1:07.05

1) Antonella Confortola 2) Valentina Belotti 3) Alice Gaggi, 4) Renate Rungger 5) Maria Grazia Roberti

Confortola, Belotti, Rungger: podio femminile

Seniores uomini:

1) Gabriele Abate (Orecchiella Garfagnana) 57.07, 2) Alex Baldaccini (Gs Orobie) 57.32, 3) Antonio Toninelli (Valle Brembana) 57.36, 4) Marco De Gasperi (Forestale) 57.36, 5) Xavier Chvrier (Valli Bergamasche / 1° promessa) 57.44, 6) Tommaso Vaccina (Athletic Terni) 57.51 , 7) Martin Dematteis (Esercito) 59.14, 8 ) Bernard Dematteis (Esercito) 59.16, 9) Jean Baptiste Simekeka (Orecchiella) 1:00.13, 10) Max Zanaboni (Valli Bergamasche) 1:00.32, 11) Manzi Emanuele (Forestale) 1:00.35, 12) Massimo Mei (Atletica Castello) 1:00.57, 13) Rolando Piana (Recastello Radici) 1:01.33, 14) Luca Cagnati (Valli Bergamasche / 2° promessa) 1:01.49 , 15) Abdelhadi Tyar (Recastello) 1:02.09

Baldaccini, Abate, Toninelli: podio di giornata

Classifica finale Campionato Italiano: 1) Bernard Dematteis, 2) Gabriele Abate, 3) Marco De Gasperi 4) Alex Baldaccini 5) Xavier Chevrier (1° promessa), 6) Antonio Toninelli

Juniores uomini:

1) Nekagenet Crippa (Gs Valsugana) 54.42, 2) MichaeL Monella (Vallecamonica) 55:09, 3) Dylan Titon (Assindustria Padova) 55:40, 4) Cesare Maestri (Valchiese) 56.28, 5) Gianluca Sironi (Alta valle Seriana) 57.36, 6) Giampaolo Crotti (Vallecamonica) 58.18, 7) Leonardo Giletta (Vallevaraita) 58.23, 8 ) Fabio Bulanti (Csi Morbegno) 1:00.51, 9) Federico Dell’Antone (Gs Quantin) 1:01.29, 10) Giovanni Olocco (Buschese) 1:01.38

Classifica finale Campionato Italiano: 1) Nekagenet Crippa, 2) Michael Monella 3) Dylan Titon, 4) Cesare Maestri, 5) Giovanni Olocco

Juniores donne:

1) Ilaria Dal Magro (Dolomiti Belluno) 25.50, 2) Sara Lhansour (Valgerola) 26.36, 3) Samantha Bottega (Dolomiti Belluno) 27.02, 4) Iris Facchin (Gs Quantin) 27.10, 5) Maria Gullino (Atl. Saluzzo) 27.16, 6) Federica Collino (Valpellice) 27.52, 7) Federica Nurisso (Atl. Susa) 28.23, 8 ) llaria Scanzi (Vallecamonica) 28.30, 9) Ilaria De Salvador (Gs Quantin) 28.43, 10) Vanessa Fornero (Runner Team 99) 29.13

Classifica finale Campionato Italiano: 1) Ilaria Dal Magro, 2) Sara Lhansour, 3) Samantha Bottega, 4) Iris Facchin, 5) Maria Gullino

 

Articolo letto 1.269 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login