Home » Notizie » Corsa in Montagna » Svelati i primi dettagli del 2° Trofeo Valle di Ledro

Svelati i primi dettagli del 2° Trofeo Valle di Ledro

28/03/14

Quest’anno la società sportiva Tremalzo, confortata dal successo della prima edizione, ripropone il “Trofeo Valle di Ledro”. Inserita nel calendario internazionale della FIDAL, questa manifestazione non è soltanto una gara di corsa in montagna, bensì un viaggio nel tempo attraverso secoli di duro lavoro agricolo sugli impervi prati di Savàl, ed in mezzo alla linea di fuoco della Prima Guerra Mondiale. Avrete l’occasione di mettervi alla prova con un percorso impegnativo e dai panorami mozzafiato che saprà regalarvi grandi emozioni.

uno spettacolare panorama offerto dal percorso del Trofeo Valle di Ledro

uno spettacolare panorama offerto dal percorso del Trofeo Valle di Ledro

Caratteristiche del percorso:

Partenza da Mezzolago (650 m) si  prosegue lungo via dromaè e la strada forestale che si innesta al sentiero SAT che porta dapprima a Saval e poi fino a Cima Caret (1800 m). Arrivati alla prima delle due vette da scalare,  si scende verso malga Trat per poi dirigersi in direzione del rifugio Pernici (1600 m), da cui si ritorna per altro sentiero a Saval per risalire lungo un suggestivo sentiero che conduce fino a Cima Parì (1990 m). La discesa inizia lungo la cresta della montagna regalando un panorama mozzafiato sul lago e l’intera valle grazie ad un sentiero tecnico che  porta a Malga Dromaè, famosa per la presenza di un’incredibile varietà di specie floreali. Arrivati a questo punto si imbocca l’ultimo tratto di sentiero che riconduce a Mezzolago dove si trova, dopo tanta fatica, l’arrivo.

La Valle di Ledro è una culla per la corsa in montagna: le vette che si ergono dal magnifico lago, le viste mozzafiato sul Garda, i sentieri e le trincee che videro confrontarsi italiani ed austriaci sono un richiamo troppo forte per i podisti appassionati.

La corsa in montagna fu anche la ragione fondativa della Società Sportiva Tremalzo, che fin dagli anni Sessanta organizzò il Trofeo Tremalzo a staffetta: si contarono oltre venti edizioni, diverse delle quali valide come Campionato Italiano a Squadre. Gelindo Bordin, Gianni Demadonna, Mario Varesco, Tarcisio Tomasi, Raimondo Balicco, Livio Fiammozzi: sono soltanto alcuni dei più bei nomi che resero avvincenti quelle sfide.

Accanto al “Tremalzo” vi fu il “Trofeo Dromaè” a Mezzolago: per oltre dieci anni ebbe validità provinciale, richiamando podisti di valore fra i quali Carlo Gottardi, Pio Tomaselli e Luciano Debiasi.

Un viaggio che si concluderà con il pasta party, e le premiazioni con i prodotti tipici rigorosamente “100% Ledro”

Per maggiori informazioni sulle caratteristiche del tracciato scrivete a tremalzo.running@gmail.com

 

uno spettacolare panorama offerto dal percorso del Trofeo Valle di Ledro

COMITATO ORGANIZZATORE

Alessandro Rambaldini, vincitore del 1° trofeo Valle di Ledro nel 2013.

Alessandro Rambaldini, vincitore del 1° trofeo Valle di Ledro nel 2013.

Articolo letto 526 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login