Home » Mondo Trail » Super Trincheri: sale al quinto posto dopo 2 tappe alla Marathon de Sables

Super Trincheri: sale al quinto posto dopo 2 tappe alla Marathon de Sables

10/04/12

Straordinario Lorenzo. Nell’impegnativa seconda tappa della 27^ Marathon des Sables, da Oued El Aatchana a Taourirt Mouchanne, di 38.5 km, Trincheri si è piazzato al 5° posto, con una media di 12,35 km/h, ed è riuscito a scalare una posizione nella classifica generale (dalla 6^ alla 5^, con una media di 12,23 km/h), superando Mustapha Ait Amar (Marocco), decisamente in giornata negativa, ed ora insidia la quarta piazza del portoghese Carlos Alberto Gomes de Sa (il ritardo è inferiore ai 4′).
La prova odierna è stata vinta dal fenomenale 30enne marocchino Rachid El Morabity (pettorale n° 1, in virtù del trionfo del 2011), il quale nell’ultima parte del percorso ha scavalcato Salameh Al Aqra, 41enne giordano che era stato in testa dal primo controllo cronometrico. Terza e quarta posizione per gli altri marocchini Ahansal e El Akad, quest’ultimo solo 14° ieri.
Il superman di Dolcedo, che ha tagliato il traguardo insieme al compagno di squadra del Gs Scotta Roata Chiusani Antonio Filippo Solaris (che a sua volta ha effettuato un grande balzo avanti, dal 13° all’8° posto), ha accusato un ritardo di soli 19′03″, precedendo lo stesso Gomes De Sa e lo sloveno Vencelj, con i quali i due italiani si giocano in questo momento la leaderhip europea.
Ottimo comportamento anche per l’altro alfiere del team cuneese, Marco Olmo, anche oggi tra i primi 20 ed attualmente 15° nella generale. Il trio del Gs Roata Chiusani duella per la vetta della classifica generale con il Groupe Rahal dei marocchini El Morabity, Ait Amar e Zaid. Dopo le prime due tappe il trio tricolore è addirittura al comando con una manciata di minuti sui portacolori africani.
Domani è in programma un’altra tappa di circa 35-40 km. Mercoledì il decisivo tappone (80 km), in cui Trincheri, se riuscirà ad arrivare in buone condizioni, potrà recitare un ruolo da protagonista.

Antonio Salaris (Scotta Roata Chiusani) in azione

Lorenzo sta correndo con nel cuore tutti i suoi familiari ed in particolare la cara nonna Maddalena, mancata proprio nei giorni scorsi, a 99 anni. Una curiosità e forse anche una spiegazione di come la fatica sia insita nel dna di Lorenzo: la signora Maddalena ed il marito Costanzo (deceduto diversi anni fa), nel 1944, dovettero abbandonare Mondovì e, dopo aver camminato per ore e ore per boschi e sentieri, evitando anche postazioni militari, raggiunsero Bellissimi (frazione di Dolcedo), dove poi si stabilirono.
La partecipazione di Trincheri alla 27^ Sultan Marathon des Sables è supportata Team Salomon Carnifast, Studio AC di Alessandro Condò, Fratelli Porro Colle di Nava, Calvi Auto concessionaria Chevrolet, agenzia immobiliare Val Prino, Schenardi Sport e Associazione Oltre Csen.
Il sito della gara, seguita con ampi servizi da numerose emittenti televisive internazionali, è www.darbaroud.com, sul quale è possibile seguire in tempo reale l’andamento delle varie tappe.

La classifica generale dopo due tappe (fonte sito www.darbaroud.com)

Rang Nom Prénom Nat. Equipe Temps Ecart
1 EL MORABITY Rachid MAR GROUPE RAHAL 5H17′44 0H00′00
2 AHANSAL Mohamad MAR   5H27′39 0H09′55
3 AL AQRA Salameh JOR   5H29′52 0H12′08
4 GOMES DE SA Carlos Alberto POR   5H54′08 0H36′24
5 TRINCHERI Lorenzo ITA SCOTTA ROATA CHIUSANI 5H58′02 0H40′18
6 EL AKAD Aziz MAR   6H02′31 0H44′47
7 VENCELJ Anton SLO EUROSPORT 6H05′36 0H47′52
8 SALARIS Antonio Filippo ITA SCOTTA ROATA CHIUSANI 6H08′43 0H50′59
9 LE SAUX Christophe FRA DROIT AU COEUR 6H15′15 0H57′31
10 BRAUN Jean Sebastien FRA   6H19′13 1H01′29
11 DRIS MOHAMED Ismael ESP   6H21′38 1H03′54
12 VIERDET Damien FRA   6H25′08 1H07′24
13 AIT ABDELOUAHED Abdelaziz MAR EUROSPORT 6H33′53 1H16′09
14 IINO Wataru JPN   6H36′00 1H18′16
15 OLMO Marco ITA SCOTTA ROATA CHIUSANI 6H43′12 1H25′28
                   
                   
                   
                   
                   
                   
                   
                   
                   
                   
                   
                   
                   
                   
                   
Articolo letto 95 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login