Home » Mondo Trail » Südtirol Ultrarace corsa estrema lungo il sentiero Ferro di Cavallo

Südtirol Ultrarace corsa estrema lungo il sentiero Ferro di Cavallo

03/07/13

Südtirol Ultrarace: la gara che attraversa i Monti Sarentini

Conferenza Stampa Suedtirol Ultrarace (5)

Un percorso di 124 chilometri, con 7666 metri di dislivello, da completare in un tempo limite di 40 ore: la Südtirol Ultrarace metterà alla prova, dal 26 al 28 luglio prossimi, non solo la tenuta fisica, ma anche quella  mentale, dei suoi partecipanti. Si tratta della prima edizione di questa corsa estrema in montagna, la quale si snoderà lungo il sentiero Ferro di Cavallo.

Saranno i Monti Sarentini il teatro di questa prova davvero selettiva, la quale, oltre a  rappresentare la corsa in montagna più dura dell’Alto Adige, non teme nemmeno il confronto con le altre manifestazioni dello stesso genere organizzate nell’arco alpino. “Il tracciato di gara, che si sviluppa lungo il sentiero Ferro di Cavallo è lungo 124 chilometri e solitamente gli escursionisti lo affrontano dividendo il percorso in ben sette tappe. La varietà del tracciato richiede senza dubbio una certa destrezza, assoluta mancanza di vertigini ed una condizione psico-fisica invidiabile, considerando il dislivello di 7666 metri”, spiega il presidente del comitato organizzatore Josef Günther Mair dell’associazione GRW (Cooperativa per lo sviluppo regionale e la formazione) di Sarentino, che ha reso possibile questo evento grazie alla collaborazione di Salewa, Sportler e dello Sportclub di Sarentino. La manifestazione, inoltre, riceverà il sostegno dell’AVS, del soccorso alpino, della medicina d’urgenza nonché di tutte le società sportive interessate presenti sul territorio.

Gli sforzi profusi per portare a termine la difficilissima Südtirol Ultrarace saranno ricompensati da un panorama unico e mozzafiato: lungo tutto il percorso, i partecipanti potranno infatti godere di un vista a 365 gradi sul patrimonio naturale UNESCO delle Dolomiti, con le Alpi Aurine, le “Ötztaler Alpen”, le “Stubaier Alpen” (Alpi Breonie di Ponente), la zona dell’Ortles ed il Brenta, a fare da contorno al tracciato di gara.

 Percorso

Si parte venerdì 26 luglio, alle ore 22, da Bolzano

La partenza della Südtirol Ultrarace, nome coniato da Jakob Oberrauch della ditta Sportler, si avrà dunque nel capoluogo altoatesino, e precisamente in piazza Walther. Da lì si prenderà la direzione per il Renon, quindi, attraverso la Sarner Scharte (Forcella Sarentina), si raggiungerà la Latzfonser Kreuz (Croce di Lazfons), il luogo di pellegrinaggio più alto d’Europa.

La corsa proseguirà passando per la Flaggerschartenhütte (malga della Forcella di Vallàga) fino a Passo Pennes, che rappresenta la metà del percorso. Si continuerà poi lungo sentieri stretti, attraverso il Gerölljoch (Giogo di Frane) fino a Oberberg (Cima di Sopramonte), Unterberg (Cima di Sottomonte), Alpler Nieder e Hirzer Hütte (Rifugio di Punta Cervina). Da lì si andrà verso il punto più alto della gara, ovvero l’ Obere Scharte (Giogo piatto) – 2.698 m – sotto l’Hirzer (Punta Cervina). L’Hirzer, con i suoi 2.781 m, è la cima più alta dei Monti Sarentini.

Profilo 

Ripide salite e discese

Gli atleti affronteranno successivamente una lunga salita, dal Kratzberger See (Lago San Pancrazio) fino al Mittager (Monte Catino). Il percorso proseguirà successivamente con meno strappi, passando per gli Stoanernen Mandln (Omini di sasso) fino al paese di San Genesio. Da lì un’ultima, ripida, discesa, fino al traguardo, posto ancora a Bolzano, dove, alle ore 13 di domenica 28 luglio, si terrà la premiazione della gara.

 

Si può partecipare anche in squadre da due

L’organizzazione dà la possibilità di affrontare il durissimo tracciato anche in squadra. Ci si potrà infatti iscrivere alla competizione in team, formato da due persone: si tratta di una vera e propria staffetta, con il cambio previsto sul Passo Pennes, dopo circa 60 km di gara. Nel corso della prova, i partecipanti, obbligatoriamente maggiorenni, dovranno superare varie stazioni poste lungo il percorso entro dei tempi massimi fissati: sono previsti anche punti di ristoro.

Le iscrizioni, aperte già dal primo di febbraio, sono possibili sia sul sito internet della manifestazione, ovvero www.suedtirol-ultrarace.it, ed anche sul sito Datasport, www.datasport.com. Il numero massimo dei partecipanti è fissato a 1000 persone.

“Ovviamente ci auguriamo che siano molti gli atleti e le atlete che vorranno prendere parte al nostro evento. La gara si colloca in maniera perfetta nel calendario, visto che due settimane più tardi si correrà l’Irontrail in Svizzera e molti dei partecipanti a quella prova testeranno le loro condizioni proprio lungo il percorso dei Monti Sarentini”, conclude Josef Günther Mair.

Conferenza Stampa Suedtirol Ultrarace (3)

 

Altre informazioni sulla Südtirol Ultrarace al sito:

www.suedtirol-ultrarace.it

 

 

Tutte le informazioni per la stampa:

Hannes Kröss – hk|Media

Articolo letto 192 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login