Home » Notizie » Corsa in Montagna » Staffette giovani: Vallecamonica e Valbrembana su tutti

Staffette giovani: Vallecamonica e Valbrembana su tutti

02/06/12

Gli allievi dell’Atletica Valle Brembana trainati dal tricolore Nadir Cavagna e le coetanee dell’Atletica Vallecamonica sono i nuovi campioni tricolori della corsa in montagna a staffetta under 18 come maturato al termine della prova organizzata nella trentina Dimaro dall’Atletica Valli di Non e Sole; tra i cadetti il Trofeo delle Regioni è andato all’Us Bormiese per quanto riguarda la gara maschile e ai padroni di casa dell’Atletica Valli di Non e Sole al femminile.

Proprio le due cadette trentine sono state le prime ad inaugurare la serie tricolore: Anita Flaim al lancio e la figlia d’arte Veronica Bertolla (il padre Costantino è salito sul trono mondiale nel 1990) hanno superato le piemontesi Rachele Passera ed Eleonora Bazzurro dell’Avis Verbania: 22:06 contro 22:18 il responso cronometrico finale con al terzo posto la coppia del CSI Morbegno composta da Francesca Duca e Beatrice Seidita (22:25). A seguire campo libero per i cadetti con Andrea Prandi e Luca Cantoni a
regalare il sorriso tricolore all’Us Bormiese (29:37) con ampio margine nei confronti dei bellunesi del Gs Quantin (Darko Viel e Stefano Bernardi, 30:03) e sui piemontesi dell’ASD Caddese (Isaia Guglielmetti e Marco Gattoni, 30:27).
Spazio dunque alle allieve e qui, al termine di una gara combattuta prima e risoltasi nel cuore della seconda frazione a gioire sono le camuse Simona Pelamatti e Chiara Spagnoli (Atletica Valcamonica) che con il tempo di 34:19 hanno saputo superare le meratesi Martina Hoellrigl e Klara Fischnaller (SC Meran Volksbank, 34:54) e le valsusine Federica Favretto e Miriana Ramat (Atletica Valsusa, 35:33).
Gran finale per quella che era la gara più attesa del programma, quella degli allievi per il duello a distanza tra il bergamasco Nadir Cavagna ed il trentino Yeman Crippa. Ed è stato proprio il valsuganotto di origine etiope a dominare la prima frazione (14:40, miglior tempo assoluto) per lanciare quindi il compagno di colori Davide Rigo con il brembano Danilo Gritti (15:28) in terza piazza preceduto anche dall’altro trentino Emanuele Franceschini (Gs Trilacum, 15:22). A quel punto però si scatena la rimonta di Cavagna che complice anche una pesante crisi di Rigo guadagna sin dalla salita iniziale la testa della corsa per agguantare il tricolore con una frazione da 14:59 (tempo complessivo dell’Atletica Val Brembana 30:27) davanti ai rimontanti Michele Bellina e Sukhpreet Singh
(Atl. Brugnera Friulintagli, 32:17) e ai lombardi del GP Valchiavenna (Alessandro Sposetti e Gabriele Masolini, 32:50). A chiudere la giornata, il momento di commemorazione per lo scomparso Marco Borsari, tecnico dell’Atletica Valchiese, cuore pulsante della corsa in montagna trentina, venuto a mancare nello scorso agosto: il memorial a lui dedicato è andato all’allieva Alice Endrizzi Atletica Valli di Non e Sole), autrice della miglior frazione nella prova under 18 col tempo di 14:44.

 

 

Classifica individuale

Articolo letto 376 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login