Home » Altre notizie » Sentieri Cervaschesi vincenti per Aimar e El Kannoussi

Sentieri Cervaschesi vincenti per Aimar e El Kannoussi

23/04/12

Oltre 230 gli atleti che sabato pomeriggio si sono radunati nella Piazza di Cervasca per il consueto appuntamento d’apertura delle corse in montagna. Assenti i gemelli Dematteis tutti i pronostici erano rivolti al vincitore della passata edizione, il campione delle Ski Race Palo Bert che ha dovuto però arrendersi al periodi di forma del cellese Enrico Aimar (Atl Saluzzo) autore di una gara regolare in salita e una strepitosa discesa finale. La prima parte di gara è stata caratterizzata dal forcing del ligure Gabriele Poggi (Cambiaso Risso) che ha scollinato in testa con una decina di secondi di vantaggio su Aimar e circa 30″ su Bert e Danilo Lantermino. In discesa Aimar si è portato al comando ed ha tagliato il traguardo in un ottimo 42’15” (vicino al record calcolando che il percorso è stato allungato di 300 m) con 1’02” di vantaggio su Bert e 1’12” su Poggi. Seguivano il trio del ValVaraita Lantermino, Manuel Solavaggione e Simone Peyracchia, 7° Ezio Tallone (Dragonero) 8° il compagno di squadra ed organizzatore Graziano Giordanengo (1° M2), 9° Edmil Albertone (Città di Genova) e 10° Corrado Ramorino (Atl Varazze).

Tra le donne subito al comando Eufemia Magro della Dragonero tallonata da vicino dalla giovane Mina ElKannoussi del Saluzzo che a metà salita passava al comando scollinando con circa 30″ di vantaggio sulla Magro che nella discesa cercava di recuperare lo svantaggio ma tagliava il traguardo con 11″ di ritardo risultando 1ª F2. Terza Elena Bagnus del ValVaraita, 4ª, 5ª e 6ª Stefani Cherasco, Simona Dabbene (2ª F2) e Anna Garelli (1ª F3) del Dragonero, 7ª Mariangela Siccardi (PAM), 8ª Cristiana Manildo (Ferrero), 9ª Antonella Giordanengo (Dragonero) e 10ª Silvana Pecollo (Roata Chiusani)

Tra gli Junior Leonardo Giletta del ValVAraita precedeva Fabio Griglio del Saluzzo mentre nelle varie categorie Giordanengo precedeva Albertone e Alberto Ghisellini (Varazze) tra gli M2, Ugo Aglì (ValPellice) si imponeva tra gli M3 con 2° Stefano Carbone (Dragonero) e 3° Dario Tassone (Atl Cuneo), tra gli M4 Alberto Aimar (Buschese) precedeva i portacolori della Ferrero Giuseppe e Federico Pennella mentre 1° M5 risultava Carlo Marino (Baudenasca con 2° Natalino Arnaudo (ValVAraita) e 3° Giacomo Aimar (Buschese).

Tra i più giovani che facevano il percorso ridotto tripletta della Pod Valle Varaita tra gli allievi con  i gemelli Luis e Carlos Colombon Rodriguez 1° e 3° con 2° posto per Francesco Galfrè, Tra le Junior F successo per Maria Gullino del Saluzzo davanti alla compagna di squadra Francesca Rabino mentre tra le allieve 1ª e 2ª le saluzzesi Giulia Barale e Desiree Barra.

Nella classifica a punteggio successo della Dragonero che in qualità di organizzatrice rinunciava al Trofeo ANA che veniva consegnato alla Pod Valle Varaita. Un premio particolare è stato dato a   tutti gli Alpini tesserati ANA offerto dalla Sezione ANA di Cuneo mentre l’AVIS di Cervasca ha premiato tutti i donatori. Ancora un premio speciale offerto dall’erboristeria Oasi della Natura ai meno giovani che sono risultati Giusi Cometti e Carlo Mauro

Un grazie  particolare va all’Amministrazione Comunale di Cervasca presente col Sindaco Aldo Serale e l’Assessore allo Sport Gianfranco Ferrero, alla Protezione Civile rappresentata da Marco Favole, il CAI di Cervasca rappresentato da Felice Galeasso, il Gruppo ANA rappresentato da Batistin Ristorto,  che hanno collaborato per la perfetta riuscita della manifestazione.

Grazie anche ai vari sponsor… BCC Banca di Caraglio, Giubergia & Armnando, Distributore Tonso, Caver – Cagnasso Vernici, Fantino Caffè, Pastificio Tallone, Allegri Idrotermosanitaria, Impresa Edile Comba Claudio e Jolly Gel Caraglio e Pasticceria Bramardi

 Comitato organizzatore

Articolo letto 109 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login