Home » Mondo Trail » Tante novità per il Sellaronda Trail Running

Tante novità per il Sellaronda Trail Running

13/08/13

Le Dolomiti ancora una volta saranno teatro di un’importante competizione riservata agli appassionati di corsa in montagna. Un mese fa il grande successo dei campionati europei andati in scena nel programma della Dolomites SkyRace e il prossimo sabato 14 settembre torna il Sellaronda Trail Running, che per la sua terza edizione avrà pure il compito, come ultima prova, di nominare i vincitori del circuito Salomon Trail Tour Italia.

103
A seguito della rotazione biennale fra Canazei e Colfosco, il Sellaronda Trail Running per l’edizione 2013 torna a disputarsi con partenza e arrivo a Canazei, a quota 1450 metri. Subito dopo lo start i partecipanti si dirigeranno verso il rifugio Valentini a Passo Sella Passo Sella (2218 metri) dopo 4,7 km di sola salita. Seguirà la discesa che porterà a Selva Gardena (1536 metri), per risalire successivamente per Dantercepies (2305 metri), altra discesa poi verso Corvara di Badia (1568 metri) per affrontare poi l’ ascesa verso Bec de Roces (2160 metri). Dal territorio altoatesino si passerà poi a quello Veneto, scendendo verso Arabba (1602 metri) e l’impegnativa salita verso Portavescovo fino a quota 2478 metri. Raggiunto questo livello gli organizzatori, coordinati da Diego Salvador, hanno deciso di inserire una novità rispetto al passato, ovvero i partecipanti transiteranno per il Viel dal Pan per raggiungere Passo Pordoi e scendere verso l’arrivo di Canazei. Una scelta che privilegia anzitutto il panorama, visto che si transiterà proprio davanti alla Marmolada, prevedendo l’allungamento di circa un chilometro. In totale saranno dunque 56,3 km con un dislivello positivo di 3626 metri .
Ma non sarà solo questa l’unica novità della terza edizione del Sellaronda Trail Running, visto che da quest’anno la competizione che attraversa le valli ladine dolomitiche assegnerà anche 1 punto per la graduatoria di qualificazio ne per l’Ultra Trail du Mont Blanc del 2014. Un altro prestigioso riconoscimento per la manifestazione.

108
Cresce dunque l’attesa per l’appuntamento del 14 settembre, anche per chi mira ad un posto sul podio nella graduatoria del circuito Salomon Trail Tour Italia, le cui prime sei prove si sono già disputate ad aprile all’Isola d’Elba (Elba Trail), a maggio a Cantalupo Ligure (Le Porte di Pietra e Le Finestre di Pietra), a giugno a Puos d’Alpago (Alpago Ultra Trail ed Eco Marathon) e a luglio a Fanano (Cima Tauffi Trail). Dopo le prime sei prove la classifica provvisoria vede al comando in campo maschile il piemontese Sergio Vallosio, sul trentino Sandro Todeschi e sul valdostano Michael Dola, mentre in campo femminile è saldamente in testa Francesca Mai su Simonetta Castelli e Lara Mustat. Proprio al termine della gara che si sviluppa su tre provincie d’Italia (Trentino, Alto Adige e Belluno), si svolgerà la premiazione finale del circuito nel dopo cena a Canazei.
Ma come sempre sono attesi anche altri atleti di spicco, a partire dai tanti skyrunner e trailrunner che risiedono in zona dolomitica, ma anche campioni da fuori, come il friulano Fulvio Dapit e la tedesca Waltraud Berger, che si imposero dodici mesi fa nel Sellaronda Trail Running.
Le iscrizioni sono ancora aperte e devono essere effettuate compilando l’apposito modulo in pdf, scaricabile dall’omonima sezione nel sito www.sellarondatrailrunning, con due diverse tariffe, di euro 50 fino al 31 agosto 2013, di 60 euro dal 1° al 10 settembre 2013.

Articolo letto 127 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login