Home » Notizie » Corsa in Montagna » Selezione USA: dopo King fuori anche la Enman. A Loon Mountain l’iridata finisce quinta e rimane fuori squadra!

Selezione USA: dopo King fuori anche la Enman. A Loon Mountain l’iridata finisce quinta e rimane fuori squadra!

09/07/12

L’ex olimpionica di sci nordico Morgan Arritola, è solo uno dei tanti esempi di atleti dello sci da fondo che ben si comportano anche nella corsa. Ne ha dato dimostrazione domenica, vincendo la corsa in montagna di Loon nello Stato del New Hampshire, valida come selezione per la squadra femminile che parteciperà ai mondiali di corsa in montagna.
Il trionfo ottenuto Arritola, ventisei anni del Ketchum, Idaho, le ha garantito un posto nella squadra degli Stati Uniti per i mondiali di settembre a Ponte di Legno – Tonale.

Delusione al termine della prova nel vedere la campionessa del mondo in carica Kasie (Wallace) Enman, 32 anni, di Huntington, Vermont, finire quinta, a 28 secondi dall’ultimo posto utile per la qualificazione. Solo le prime quattro infatti si sono guadagnate il posto nella squadra a Stelle e Strisce.

 Delusione per la campionessa del mondo Kasie Enman (DENNIS COUGHLIN Foto)

La  Arritola ha completato il percorso di circa 8km con 900 metri di dislivello in 46:16. Dietro di lei finivano nell’ordine Melody Fairchild, 38 anni di Denver (47:06), Brandy Erholtz, 34 anni, di Evergreen, Colorado, (48:06) e Stevie Kremer, 28 anni, di Crested Butte , Colorado (48:21).

 La terza classificata Brandy Erholtz (DENNIS COUGHLIN foto)

“Speravo di poter qualificarmi per tornare a difendere il mio titolo”, ha detto la Enman che fino alla stazione intermedia, al sesto chilometro, era ancora in gioco per il quarto posto. “Spero comunque che il mio successo dello scorso anno spinga oltre la squadra di quest’anno”, ha detto la Enman. “Questo gruppo è sempre più forte. Di sicuro, sarò più motivata il prossimo anno. ”

La Arritola è nella squadra di sci nordico degli Stati Uniti da cinque anni, per la prima volta ha affrontato una corsa in montagna.

 Le prime quattro con la Arritola (Team Scott) sul gradino più alto del podio�

“Non ho mai fatto corsa in montagna prima”, ha detto la vincitrice. “Faccio molte mezze maratone e gare trail XTERRA. Mi piace correre solo per ciò che questo sport ci regala. Ho visto questa gara e mi sono detta: ‘non ho mai fatto niente di simile, ci devo provare. Non conosco molto della corsa in montagna. Ho seguito solo il mio istinto in salita”.

Tra gli uomini, la classifica premiava Jim Johnson, già secondo due settimane fa a Cranmore, davanti al fondista Kris Freeman. Johnson ha chiuso in 43:13, mentre Freeman ha completato il percorso in 44:15.

La squadra maschile degli Stati Uniti di corsa in montagna era già stata selezionata al Mount Washington Road Race lo scorso 18 giugno. La decisione di disputare la selezione femminile su questo tracciato, è dovuta al fatto che a Loon il terreno è più simile alle piste da sci europee, e quindi molto simili a quelle che gli atleti dovranno risalire a Ponte di Legno, in Italia, il 2 settembre.

Elite Women

Top 10: 1. Morgan Arritola, Ketchum, Idaho, 46:16; 2. Melody Fairchild, Denver, 47:06; 3. Brandy Erholtz, Evergreen, Colo., 48:06; 4. Stevie Kremer, Crested Butte, Colo., 48:21; 5. Kasie Enman, Huntington, Vt., 48:49; 6. Kim Dobson, Aurora, Colo., 49:01; 7. Laura Haefeli, Del Norte, Colo., 50:49; 8. Ashley Arnold, Carbondale, Colo., 51:54; 9. Chris Lundy, Sausalito, Calif., 52:20; 10. Michele Suszek, Littleton, Colo., 52:26.

Articolo letto 258 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login