Home » Notizie » Corsa in Montagna » San Marino Mountain Running: la firma di Cagnati e Morlini sulla prima

San Marino Mountain Running: la firma di Cagnati e Morlini sulla prima

02/06/14

2 giugno 2014 – Prima edizione e prime firme importanti per la San Marino Mountain Running, corsa ieri, domenica 1 giugno, alle pendici del monte Titano. Tracciato di vera corsa in montagna quello che ha radunato al via circa duecento atleti, impegnati su di un circuito di salita e discesa di circa 3600 metri da ripetere più volte a seconda della categoria. Un protagonista assoluto nella prova maschile, il bellunese Luca Cagnati. Il portacolori dell’Atletica Valli Bergamasche ha allungato verso metà gara e dopo 45’11” di fatica ha preceduto all’arrivo il tricolore in carica della categoria promesse, un Cesare Maestri (Sa Valchiese) apparso davvero in palla e secondo in 45’32”.

Un tratto della discesa

Un tratto della discesa

Sul podio con loro il marocchino del Gp Alpi Apuane, specialista della corsa su strada, Jilali Jamal, alla fine distanziato di 1’47” dal vincitore, dopo aver provato a reggere il ritmo nelle prime fasi di gara.

L'arrivo vincente di Luca Cagnati

L’arrivo vincente di Luca Cagnati

Tra i migliori di giornata, anche Matteo Lucchese (Rocca Runner / 47’12” ), Marco Leoni (Csi Morbegno/ 47’53”) e Gianluca Borghesi (atl. Imola/48’40”). Primo sammarinese e ottavo in 50’07”, Michele Agostini.

Al femminile, prima a tagliare il traguardo l’iridata Alice Gaggi, in corsa però fuori classifica. Per la valtellinese del Runner Team Volpiano, un utile test in vista dei tricolori di Oncino e prova chiusa in 34’45”. L’albo d’oro della manifestazione manda però in archivio il nome di Isabella Morlini (Atl. Reggio), ottima interprete anche delle corse con ciaspole, che fa suo così anche il titolo regionale della corsa in montagna, precedendo in 36’22” altro nome noto della specialità, Ana Nanu (Gs Gabbi), al traguardo accreditata di 36’49”.

Alice Gaggi in salita

Alice Gaggi in salita

Sul podio di giornata sale anche Rosa Alfieri (atl. reggio/39’30”), mentre sullo stesso tracciato la prova riservata agli juniores maschili vede il successo di Diego Ras (Atl. Pinerolo), capace di chiudere in 33’12” e di precedere Giovanni Bianco (Atl. Ravenna/35’56”) e Matteo Giardi (Olympus San Marino/37’20”).

Diego Ras, primo tra gli juniores

Diego Ras, primo tra gli juniores

 

Articolo letto 430 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login