Home » Mondo Skyrunning » Rosetta Skyrace: Valetudo da record con Ionut Zinca e Denisa Dragomir…

Rosetta Skyrace: Valetudo da record con Ionut Zinca e Denisa Dragomir…

07/09/14

Veni, vidi, vicit. Doppietta rumena alla International Rosetta SkyRace 2014. Se il primato presenze è stato battuto alla vigilia con 268 atleti iscritti, quelli gara di Nicola Golinelli (1h59’34”) ed Emanuela Brizio (2h30’44”) sono invece stati polverizzati dalle stelle della Valetudo Skyrunning Italia Ionut Zinca (1h58’38”) e Denisa Dragomir (2h22’49).

Dragomir

Numeri e livello, nonostante diverse concomitanze, per questa kermesse griffata Sport Race Valtellina . A darsi battaglia sui 21km a fil di cielo disegnati tra gli alpeggi dove si produce il famoso formaggio Bitto anche diversi atleti provenienti da Polonia, Romania, Albania, Spagna e Svizzera. Sul classico tracciato disegnato all’interno del Parco delle Orobie Valtellinesi, i portacolori della Valetudo Skyrunning hanno subito innestato il turbo e impresso un ritmo insostenibile ai diretti avversari.

 

Partiti dagli 850 m del Polifunzionale di Rasura, i concorrenti sono saliti passando dalla località Larice, Ciani  e hanno continuato la loro corsa raggiungendo gli alpeggi di Combana, Combanina e Stavello – punto più a sud a quota 1940 m -. Al giro di boa il rumeno Ionut Alin Zinca guidava sull’alpino Daniel Antonioli e sul connazionale Gyorgy Szabolcs. A seguire nelle posizioni di vertice figuravano Giovanni Tacchini e lo svizzero Micha Steiner. Al femminile la due volte iridata juniores di corsa in montagna Denisa Dragomir faceva il ritmo sulle compagne di scuderia Michela Benzoni, Iulia Gainariu ed Ester Scotti.     Quando il percorso si è fatto veloce scendendo in direzione Baita del Ven, le posizioni non sono cambiate. E non sono cambiate neppure quando i sentieri sono ripresi a salire sfiorando il Lago di Culino e raggiunto la Cima Rosetta (2140 mt).

Zinca_Antonioli

Qui in 1h22′ Ionut Zinca è passato tallonato da Antonioli che nel primo tratto di discesa ha pure provato a passarlo. Il loro primo inseguitore era uno scatenato Szabolcs. L’8ª edizione è entrata nel vivo  con la  tecnica picchiata tra i rododendri in fiore e l’ultima risalita verso  la panoramica  pozza dell’Alpe Olano. Poi, ancora discesa e ancora Ionut Zinca. Il campione rumeno è passato primo sia dal Rifugio della Corte, sia dall’abitato di Mellarolo. Nella torcida di zona arrivo è stato accolto con i fasti che si riservano a un big del suo calibro. Secondo posto per Antonioli  – 2h02’13”- e terzo gradino del podio per il giovane Gyorgy Szabolcs – 2h03’19”-. Nella top ten anche Micha Steiner, Paolo Gotti, Ignacio Torres Cardona, Flavio Tomelleri, Dario Songini, Giovanni Tacchini e Davide Invernizzi.

Zinca1

Poker Valetudo al femminile con il successo da record di Denisa Dragomir seguita sul podio dall’esperta Michela Benzoni – 2h36’19”- e dalla talentuosa Iulia Gainariu -2h39’35”-. Bene pure le loro compagne di club Alma Prika ed Ester Scotti. A seguire troviamo Monia Acquistapace, Lucia Moraschinelli, Daniela Gilardi, Wictoria Piejak e Michela Acquistapace.

Da ricordare che l’edizione 2014 dell’International Rosetta SkyRace era seconda prova del circuito Lombardia Skyrunning 2014 e penultima tappa del progetto 3S Bassa Valtellina, il circuit che ha come mission  raccogliere fondi a sostegno di Cancro Primo Aiuto Onlus

Articolo letto 185 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login