Home » Mondo Skyrunning » Rosetta Skyrace: il 15 luglio aprono le iscrizioni

Rosetta Skyrace: il 15 luglio aprono le iscrizioni

09/07/14

Il 7 settembre, nella Valle del Bitto, si corre una delle più belle Sky italiane

 

Colore

Apriranno ufficialmente martedì 15 Luglio le iscrizioni alla 8ª edizione della International Rosetta Skyrace, la kermesse di corsa in montagna disegnata all’interno del Parco nazionale delle Orobie Valtellinesi che attraversa gli alpeggi dove si produce il famosissimo formaggio Bitto.

Diverse le novità in serbo per questa gara che nelle ultime edizioni ha valicato i confini provinciali, regionali e nazionali richiamando atleti non solo dalla vicina Svizzera, ma anche da Spagna, Romania  e Repubblica Ceca. «Quest’anno saremo anche gara Fidal con la speranza di aprire le porte ad alcuni campioni e molti appassionati della corsa in montagna e faremo parte di ben due circuiti – ha esordito Massimo Zugnoni dello Sport Race Valtellina -. Saremo infatti tappa del neonato challenge Lombardia Skyrunning e prova di 3S Bassa Valtellina. Il primo, articolato in ben 4 prove, decreterà il campione lombardo di specialità. E’ cominciato a giugno con il Gir delle Malghe, noi saremo la seconda prova. Poi seguiranno la ZacUp e Pico Trail. Il secondo, invece, è un progetto scopo benefico, cui teniamo molto. Un progetto che racchiude gare podistiche ed eventi enogastronomici della zona… uniti dal medesimo fine di raccogliere fondi da destinare a Cancro Primo Aiuto Onlus».

Sancassani

Costante dell’evento, il bel tracciato, l’ottima organizzazione, la grande passione dei volontari, un pacco gara che valorizza il territorio e i suoi prodotti, ma non solo: «Per noi ogni singolo atleta è importante. Per questo si è pensato ad un ricco pacco gara dove non può certo mancare una fetta del formaggio principe delle nostre valli. Poi, come al solito, abbiamo previsto un montepremi con un occhio di riguardo alle varie  fascia d’età con ben 24 forme di formaggio:8 bitto, 8 casera, 8 latteria e cesti prodotti valtellinesi».

BRizio_Cardone

Quella 2014, sarà però un’edizione con una pesante, pesantissima assenza: «A fine giugno è prematuramente scomparso Franco Garbellini: un amico, un grande appassionato di skyrunning e un insostituibile pilastro della nostra società – ha concluso Zugnoni -. Ora il dolore per la sua perdita è ancora troppo vivo e non sappiamo ancora cosa faremo per ricordarlo, ma di certo ci impegneremo al meglio per proporre una Rosetta che si possa avvicinare agli elevati standard cui Franco ambiva. Questo sarebbe già un buon modo per onorare la sua memoria».

Colore1

Sintesi Percorso: In una lunga cavalcata di 21km a fil di cielo, i concorrenti attraversano luoghi incontaminati e ricchi di storia quali gli alpeggi dove si produce il famoso formaggio Bitto; il tutto affrontando 1550 metri di dislivello positivo e altrettanti di discesa. Partendo dagli 850 m del Polifunzionale di Rasura, si sale passando dalla località Larice, Ciani e si continua raggiungendo gli alpeggi di Combana, Combanina e Stavello – punto più a sud a quota 1940 m -. Il percorso scende quindi in direzione Baita del Ven, per poi iniziare nuovamente a salire sfiorando il Lago di Culino e raggiungendo la Cima Rosetta (2140 mt). Si perde quota tra i rododendri sino a 1700mslm, m per poi risalire lievemente verso la pozza dell’Alpe Olano. Ancora discesa, passando dal Rifugio della Corte e dall’abitato di Mellarolo. Rampa finale verso Rasura e arrivo al Polifunzionale. Tempi Da Battere: 1h59’34”” Nicola Golinelli 2h30’44”” Emanuela Brizio

Articolo letto 136 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login