Home » Notizie » Altre specialità » Roma: Lalli e Straneo a fine anno

Roma: Lalli e Straneo a fine anno

31/12/11

Successo a Roma per la prima edizione della We Run Rome, la 10km che ha salutato di corsa il 2011. 4000 i runners al via, 2000 per la prova agonistica e altrettanti per la non competitiva, a rievocare la tradizione della storica maratona di San Silvestro, qui disputata fino al 1989. Organizzazione a cura del Comitato Regionale FIDAL Lazio con il supporto di Nike. E’ stata una bella festa, favorita anche dalla splendida giornata di sole che ha visto gruppi di atleti – tra i quali tanti stranieri – stappare lo champagne sotto la linea del traguardo ed atleti correre “in smoking” già pronti per la serata dell’ultimo dell’anno. Con il pettorale 1940 ha festeggiato il suo 71° compleanno Umberto Risi, vincitore, nel lontano 1965, della prima edizione della Maratona di S.Silvestro. Oggi, invece, ad aggiudicarsi la gara sono stati Andrea Lalli (Fiamme Gialle), al rientro alle competizioni, e Valeria Straneo (Runner Team 99).

Andrea Lalli (foto Colombo/Fidal)

Al maschile Lalli – reduce da un doppio intervento ai tendini in primavera e che non sarebbe dovuto nemmeno essere in gara – ha così chiuso l’anno nel migliore dei modi, vincendo in 29:28. “Ho deciso – le parole del finanziere molisano – all’ultimo momento di partecipare perché venivo da una settimana con qualche problema fisico, andare così forte ha sorpreso anche me. Spero che questa vittoria sia di buon auspicio per il 2012 e che possa finalmente mettermi alle spalle tutte le sfortune e le vicissitudini che ho attraversato nell’anno appena terminato”. Dietro di lui il keniano Boniface Kiprono Bii (Atl. Potenza Picena/29:33) e il maratoneta azzurro, quarto agli Europei di Barcellona 2010 e ottavo ai Mondiali 2011 di Daegu, Ruggero Pertile (Assindustria Sport Padova/29:54).

Gara combattuta tra le donne con la Straneo che dei 10km su strada è la campionessa tricolore in carica ed è reduce dal decimo posto agli Europei di cross, a chiudere il discorso in 32:31. “E’ stata una bellissima gara, su un percorso difficile, fatto di saliscendi, che mi si addice molto. Un successo importante che mi dà fiducia per i prossimi mesi nei quali proverò a ribaltare le attuali gerarchie della maratona azzurra in vista di Londra. Attualmente sono in quarta posizione (2h26:33 a Berlino, ndr), ma non dispero di poter ottenere in primavera il tempo che mi possa portare all’Olimpiade”. Alle sue spalle, l’attuale numero uno azzurra e bronzo continentale dei 42,195km, Anna Incerti (Fiamme Azzurre), oggi seconda in 32:56, seguita dalla collega di specialità e di Nazionale, Rosaria Console(Fiamme Gialle), 34:51. Entrambe, come la Straneo, sono già in possesso del minimo olimpico per Londra.

A corollario dell’evento anche una serie di prove con oltre 300 giovanissimi in gara per “Alessia e i suoi
Angeli” l’Associazione a cui sono stati devoluti parte dei proventi della manifestazione.

I We Run Rome (10km) – Ordine d’arrivo
UOMINI: 1. Andrea Lalli (Fiamme Gialle) 29:28, 2. Bonface Kiprono Bii (Atl. Potenza Picena/KEN) 29:33, 3. Ruggero Pertile (Assindustria Sport Padova) 29:54, 4. Domenico Ricatti (Aeronautica) 30:14, 5. Jaouad Zain (Running Evolution) 30:19, 6. Patrick Nasti (Fiamme Gialle) 30:23, 7. Stefano Scaini (Running Club Futura) 30:30, 8. Daniele Caimmi (Fiamme Gialle) 30:32, 9. Alberto Montorio (Aeronautica) 30:42, 10. Pasquale Rutigliano (SM Esercito DAR) 30:48,…56. Daniele Meucci (Esercito) 35:27.
DONNE: 1. Valeria Straneo (Runner Team 99) 32:31, 2. Anna Incerti (Fiamme Azzurre) 32:56, 3. Rosaria Console (Fiamme Gialle) 34:51, 4. Angeline Nyransabimana (ACSI Campidoglio Palatino) 35:12, 5. Giulia Martinelli (Forestale) 35:25, 6. Laila Soufyane (Esercito) 35:33, 7. Emma Quaglia (CUS Genova) 35:34, 8. Giorgia Vasari (Forestale) 36:47, 9. Elisa Cesari (Esercito Sport & Giovani) 37:45, 10. Alessia Pistilli (Atl. Avis Macerata) 38:09.

(da comunicato stampa Organizzatori)

 

Articolo letto 365 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login