Home » Mondo Skyrunning » Resegup 2012, chi sarà il vincitore? Video in diretta

Resegup 2012, chi sarà il vincitore? Video in diretta

01/06/12

Panorama di Lecco e delle montagne circostanti

Oltre 400 iscritti (raggiunto il tetto massimo) per la Resegup 2012 a testimonianza del successo riscosso dalla manifestazione che dalla città di Lecco porta sul Monte Resegone per poi tornare sul lago. Quasi una sfida, per chi ambisce alla vittoria ma soprattutto per i numerosi appassionati che si daranno battaglia sui sentieri.

Descrizione:

La città di Lecco è da sempre associata ai suoi due più importanti simboli: il suo meraviglioso lago ed il sovrastante Monte Resegone. Insieme, questi due elementi della natura incorniciano la città e la incastonano in un abbraccio unico. Unico come una manifestazione sportiva in grado di legare questi due elementi-simbolo in una sola prova come quella di una gara di corsa in montagna che parte dalla riva del lago fi no alla vetta del suo monte dominante, per poi ridiscendere a valle seguendo i sentieri che incatenano in maniera speciale questi due aspetti del nostro territorio. Il sentiero 1 è IL sentiero. Con la sua vecchia partenza da p.zza XX settembre, in pieno centro, raggiungeva, attraverso i quartieri di Castello, Olate, Acquate e Malnago, la Capanna Stoppani per poi proseguire verso la vetta del Resegone. Ora quel sentiero non parte più dal centro, bensì direttamente da Malnago, cancellato negli anni dal crescere della città, ma la Skyrace Resegup consente, una volta all’anno, di ripercorrere lo storico sentiero se non nella sua vera linea, ormai invisibile, perlomeno attraverso quella che si avvicina di più al percorso di un tempo, per poi abbandonare la città e prendere, attraverso i boschi sopra Lecco, la via più bella e spettacolare per raggiungere la vetta. In prossimità del rifugio Azzoni, sul Monte Resegone, lo straordinario balcone su Lecco, il pian Serada, regala unfimmagine unica di tutta la Brianza, fino alla città di Milano, di cui si può vedere brillare, in condizioni di bel tempo, la Madonnina sul Duomo. Passata la vetta, la discesa verso il limitare del comune di Morterone, il più piccolo d’Italia, in località Forbesette, per poi risalire verso il “Pass del Giuf” ed arrivare ai Piani d’Erna, località turistica raggiungibile anche in funivia, punto di arrivo, ma anche di partenza, di sentieri e ferrate. Infine, di nuovo discesa, per tornare alla Capanna Stoppani e correre verso il cuore della città, nel suo orario più vivo: il sabato pomeriggio. Tutto questo è la “ResegUp”: una gara straordinaria che nasce con l’obiettivo diunire il lago alla montagna ed il cittadino con lo skyrunner. Saranno in molti a non credere che un atleta possa partire dal centro Lecco per raggiungere la vetta e tornare in meno di tre ore, ma questa è una realtà che cercheremo di spiegare a tutti con una manifestazione unica nel suo genere e spettacolare.

Come in occasione della prima edizione, avversario in più da battere sarà il caldo, visto anche l’orario di partenza pomeridiano, l’afa di questi giorni potrebbe rendere ancor più dura la competizione. Numerosi i big al via con gli atleti di casa, in primis Nicola Golinelli e Stefano Butti che godono dei favori del pronostico. Non dimentichiamoci anche del trentino Pintarelli, vincitore a Sondalo il mese scorso , oltre a Carlo Ratti che potrebbe esaltarsi sui sentieri di “casa”, e al premanese Erik Gianola, in progressivo miglioramento. Anche al femminile sono le atlete locali ad essere favorite: le specialiste di “lunga distanza” Daniela Gilardi e Giovanna Cavalli, oltre alla giovane premanese Chiara Gianola.

Ratti in azione alla Resegup (foto archivio Falchi)

Tutti gli iscritti al link sottostante:

http://www.resegup.it/iscrizioni/elenco_iscritti.aspx?ID_Menu=29

Per seguire la gara in diretta streaming:

http://www.ustream.tv/channel/resegup

Articolo letto 409 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login