Home » Mondo Skyrunning » RedRock 2013: finalissima di circuito baciata dal sole & dal sapore internazionale

RedRock 2013: finalissima di circuito baciata dal sole & dal sapore internazionale

25/08/13

RED ROCK 2013 – VEZZA D’OGLIO (BS)

 “Finalissima di circuito baciata dal sole & dal sapore internazionale”

 Colore2

Il meteo ha graziato la finale del “La Sportiva Gore-Tex Mountain Running Cup”, il challenge di trailrunning che ha raggruppato sei delle più belle e prestigiose manifestazioni podistiche selezionate tra Italia, Svizzera e Spagna. Come lo scorso anno a calare il sipario su un’estate corsa a fil di cielo è stata la Red Rock SkyMarathon di Vezza d’Oglio (Bs).

Viste le abbondanti precipitazioni piovese della notte il comitato organizzatore era corso anzitempo ai ripari accorciando i de percorsi previsti e togliendo tutte quelle parti che avrebbero potuto pregiudicare la sicurezza dei circa 200 concorrenti. Tale precauzioni non ha però pregiudicato la spettacolarità dell’evento, né rimescolato le carte in tavola. Sulla mezza di contorno (19km con 2400m di dislivello totale) hanno vinto due forti mezzofondisti keniani, Robert Panin Surum e Veronicah Njeri Maina. Successo che vale doppio invece per gli alfieri della Valetudo Skyrunning Italia  Ionut Zinca ed Emanuela Brizio che oltre ad imporsi nella prova sulla kermesse principe da 37.5km (dislivello totale 4600m dislivello totale) hanno pure primeggiato nel circuito.

LA CRONACA: 

Nella prova da 19km i due keniani hanno subito fatto la differenza guadagnando sulla lunga ascesa iniziale minuti preziosi che sono poi valsi loro il successo in classifica finale. Sul podio di giornata sono saliti pure il campione italiano di SkyRace Franco Sancassani e il bresciano Giuseppe Antonini. Al femminile seconda piazza per l’orobica Lisa Buzzoni e bronzo sulle spalle dell’atleta  spagnola Monica Ponte Chaifer.

Sul percorso da 37.5km i vincitori hanno praticamente fatto gara in solitaria lasciando ai diretti avversari il compito di guadagnarsi il migliore piazzamento possibile. Se al femminile la lecchese Debora Benedetti ha progressivamente distanziato la valtellinese Lucia Moraschinelli giungendo poi seconda davanti proprio a questa polivalente atleta che ha corso 5 delle 8° edizioni della Red Rock, al maschile è stata vera bagarre con una sfida Spagna – Romania – Italia.

Nella torcida di piazza 4 Luglio dopo avere applaudito Ionut Zinca ed Emanuela Brizio, il numeroso pubblico presente ha tributato il giusto riconoscimento anche a David Lopez Castan 2°,  Gyorgy Szabolcs Istvan 3°,  Alfredo Gil 4° e Dany Trsitani 5°. Nella top ten di giornata anche Dino Melzani, Daniele Cappelletti, Paolo Gotti, Miguel Caballero Ortega e Paolo Bert.

Colore3

DICHIARAZIONI POST RACE:

 

IONUT ZINCA: «Nonostante il percorso alternativo, la gara era molto dura e resa tosta dal ritmo elevato che si è imposto sin dalle prime battute. Io mi sono avvantaggiato in salita per poi non rischiare nella seconda parte. Complimenti agli organizzatori… davvero una bella gara».

 

EMANUELA BRIZIO: «La Red Rock è sempre una bellissima gara. Quando pensi di correrla sotto la pioggia e ti ritrovi questa bellissima giornata di sole, beh la affronti con ancora maggiore entusiasmo. Il percorso alternativo? Comunque duro, ma bello e spettacolare».

 

ROBERT PANIN: «non è la mia prima gara in montagna, ma è la mia prima Red Rock. Davvero bella. Sono partito forte, poi in cima Sancassani mi ha ripreso e ho dovuto spingere in discesa per tenerlo dietro».

 

VERONICAH NJERI: «Corro su strada, ma amo la montagna. Questa gara mi è piaciuta molto, anche se nei pezzi tecnici non ero proprio sicura. Sono felice, complimenti agli organizzatori».

 

PAOLO GREGORINI (Responsabile Comitato Organizzatore): «Le concomitanze di calendario ci hanno impedito di registrare i numeri delle precedenti edizioni, ma il tasso tecnico della gara è comunque cresciuto e anche l’internazionalità del podio lo dimostra. Basti pensare che Robert Panin ha 28’57” sui 10.000m e 1h04 sulla mezza. Siamo lieti di essere stati scelti come finale del circuito per il secondo anno consecutivo e siamo soddisfatti per come è andata. Non mi resta che ringraziare sponsor, atleti, volontari e pubblico, dando a tutti appuntamento per il 2014».

 

MASSIMO DONDIO (Responsabile circuito): «Il challenge 2013 ha visto la partecipazione di circa 1200 concorrenti, riscuotendo unanimi consensi. Siamo alla seconda edizione con un format non ancora definitivo, ma il circuito piace per come riesce a valorizzare mediaticamente atleti, gare e movimento. Abbiamo già in mente migliorie per il 2014 quindi non ci resta che dire…. Avanti tutta»

 

 

LA SPORTIVA GORE-TEX MOUNTAIN RUNNING CUP:

Ranking Maschile:

  1. Ionut      Zinca;
  2. Paolo Bert;
  3. David Lopez      Castan;
  4. Gyorgy      Szabolcs Istvan
  5. Daniele      Cappelletti;
  6. Miguel      Caballero Ortega;
  7. Adell      Cristobal;
  8. Christian      Varesco;
  9. Paolo      Longo;
  10. Anton Lukas      Arquin.

 

Ranking Femminile:

  1. Emanuela      Brizio
  2. Deborah      Benedetti

 

 

Maurizio Torri

Articolo letto 123 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login