Home » Notizie » Altre specialità » Racchettinvalle: tutto pronto a Pragelato

Racchettinvalle: tutto pronto a Pragelato

08/02/12

La partenza di RacchettinValle 2011

LA GRANDE  FESTA SULLA NEVE IN DIRETTA SU RAI3 – Sfida Baldaccini-Santi al maschile, Roberti-Andreu Trais al femminile.

Presentata questa mattina presso la sede di Turin Marathon la dodicesima edizione di Racchettinvalle, l’evento per gli appassionati di racchette da neve che si terrà domenica 12 febbraio e che a distanza di sei anni, come di consueto, celebra l’appuntamento olimpico del 2006 e riporta Pragelato nuovamente sotto i riflettori.

La neve che è scesa nei giorni scorsi, temperature più miti rispetto alle gelide pianure, strade accessibili e sgombre, viabilità impeccabile e condizioni climatiche ottimali sono i presupposti della vigilia.

Grazie alla collaborazione con la Rai, anche quest’anno Racchettinvalle sarà in diretta su Rai3 (a partire dalle ore 11,00);  il commento tecnico sarà affidato a Stefania Belmondo, campionessa dello sci di fondo che con dieci medaglie olimpiche è una fra le atlete più titolate della storia della disciplina. L’evento sarà inoltre rilanciato in differita su Rai Sport 2 alle ore 13,15.

Racchettinvalle è una vera e propria attrazione per chi ama gli sport invernali e le manifestazioni sportive della tradizione popolare italiana; sport, musica, turismo e intrattenimento saranno le parole d’ordine di un weekend suggestivo e scoppiettante. L’ambiente è incantevole, correre o camminare per l’alta Val Chisone, rappresenta un’occasione ideale per trascorrere una giornata a stretto contatto con la natura e con l’ambiente di montagna.

I runner che vorranno cimentarsi su una superficie diversa e inusuale, le famiglie che avranno l’intenzione di trascorrere una giornata all’aperto sulla neve, gli sportivi in generale e gli appassionati di sport invernali che desidereranno mettersi alla prova, saranno ovviamente i benvenuti.

Le ciaspole rappresentano, infatti, un’ideale prosecuzione dell’escursionismo estivo e una valida e suggestiva alternativa al trekking e allo sci di fondo; adatte a tutti e a tutte le età, non necessitano di alcuna tecnica particolare per praticarle.

Edizione dopo edizione, questa manifestazione ha conquistato sempre più popolarità e partecipazione; anche quest’anno Racchettinvalle sarà una prova del circuito di Coppa Europa.

Ad animare l’evento ci saranno i Radio City, già protagonisti in passato di altri appuntamenti targati Turin Marathon, proporranno un repertorio musicale tutto da ballare con la migliore disco dance anni ’70 e ‘80.

Da sabato pomeriggio fino a domenica, inoltre, sarà possibile visitare l’expo della manifestazione che sarà allestito in piazza Pragelatesi, in cui poter gustare o acquistare alcuni prodotti tipici. Racchettinvalle, ancora una volta quindi, unisce sport e divertimento, ai valori di cultura e tradizione e si conferma essere una vetrina delle eccellenze del territorio e dell’enogastronomia locale.

IL PERCORSO

Racchettinvalle si svolgerà  su un tracciato di circa 10 chilometri, simile a quello che in tanti ormai conoscono. Partenza e arrivo saranno collocati nei pressi dell’impianto olimpico dei trampolini.

LA GARA

Dal punto di vista tecnico, sulla linea di partenza si presenteranno i migliori specialisti della corsa con le racchette da neve e i professionisti della corsa in montagna provenienti dall’Italia e dall’estero.

In campo maschile Stéphane Ricard, triatleta francese di primissimo piano, vincitore dell’ultima edizione e 2° classificato nel 2010, dovrà difendere il titolo di campione dagli attacchi di Antonio Santi, modenese di Vignola, reduce dalla vittoria della recente Ciaspolada della Val di Non. A dargli battaglia Alex Baldaccini, ventitreenne bergamasco del GS Orobie e una delle migliori promesse della corsa in montagna e Davide Milesi, fuoriclasse con un palmares di grande rilievo, capace di trovare spazio in ogni ambito dell’atletica azzurra;  una gara che si preannuncia aperta e agguerrita.

Fra le donne Maria Grazia Roberti, regina incontrastata delle ultime edizioni, si dovrà difendere dalla spagnola Laia Andreu Trias, la trentaduenne catalana specialista della corsa con le ciaspole e delle medie e lunghe distanze, che le ha strappato la vittoria nell’ultima edizione della Ciaspolada.

 

Le iscrizioni alla gara sono aperte per la sezione competitiva fino a sabato 11 febbraio, mentre per quella non competitiva fino a domenica 12 febbraio alle ore 9,30. A chi non avesse le ciaspole, sarà data la possibilità di noleggiarne un paio (al costo di 3 euro). A tutti i partecipanti sarà consegnato il pacco gara e il gadget ufficiale della manifestazione.

Fonte: Turin Marathon –  Ufficio Stampa – Chiara Calliero

 

Articolo letto 287 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login