Home » Notizie » Altre specialità » Quando la corsa dà spettacolo: Belluno-Feltre Run

Quando la corsa dà spettacolo: Belluno-Feltre Run

16/03/13

Una grande festa del territorio, un traguardo imperdibile per tantissimi appassionati: inizia il conto alla rovescia in vista dell’appuntamento di domenica 24 marzo. Ieri sera la presentazione ufficiale. Boudalia-Slimani, sfida al maschile. Castellani contro la slovena Fortin nella prova femminile. Spazio anche a staffette e Nordic Walking. Con “il cuore tra le mani” si corre per beneficenza

 

Said Boudalia sul traguardo dell’ultima Treviso Marathon

 

Mel (Belluno), 16 marzo 2013 Una festa del territorio, un traguardo imperdibile per tantissimi appassionati. Il conto alla rovescia può iniziare: domenica 24 marzo è il grande giorno della 6^ Belluno-Feltre Run, una delle corse più attese di primavera. Accanto alla prova principale, sulla distanza dei 30 km, dove saranno assegnati i titoli italiani Csi, spazio anche a staffette e Nordic Walking. Mentre, con “il cuore tra le mani”, si corre per beneficenza. Ieri sera, a Mel, la presentazione ufficiale dell’evento, con tantissimi ospiti illustri: dagli assi paralimpici Oscar De Pellegrin e Davide Dalla Palma a Gabriele De Nard e alla moglie Federica Dal Ri (in dolce attesa), dal giovane talento Emilio Perco (che alla Belluno-Feltre Run correrà la prova di staffetta) al presidente della Fidal Veneto, Paolo Valente, che ha sottolineato il costante impegno sul territorio, a favore dell’atletica di base, della società organizzatrice, Gs La Piave 2000.   

 

A CACCIA DEL 1° TROFEO AVIVA L’atleta più atteso è Said Boudalia. Tre settimane dopo il successo della Treviso Marathon, l’italo-marocchino di Vas proverà ad allungare la serie vincente iniziata nel 2011. A sfidarlo, Giancarlo Simion (secondo l’anno scorso), Fabio Bernardi (sesto nel 2012), Gianmarco Pitteri e, soprattutto, due ex connazionali residenti in Italia: Khalid Ghallab e Benazzouz Slimani, atleti di buon valore sulle medie distanze. Tra le donne, occhio ad Isadora Castellani, alla quotata slovena Aleksandra Fortin, all’azzurra di ultramaratona Paola Sanna e ad un’altra reduce dalla Treviso Marathon, la bellunese Paola Dal Mas, giunta quarta due domeniche fa nella 42 km della Marca. In palio, sia per gli uomini che per le donne, il 1° Trofeo Aviva.

STRADE TRICOLORI La sesta edizione della Belluno-Feltre Run è valida come campionato italiano Csi (Centro Sportivo Italiano) di corsa su strada sui 30 km. E’ la prima rassegna nazionale sulla distanza della Belluno-Feltre Run promossa dal popolare Ente di promozione sportiva. La prova tricolore Csi sarà affiancata, anche quest’anno, dal campionato regionale Fidal per il settore assoluto e master.

SE 30 KM SON TROPPI… Nel contesto della Belluno-Feltre Run, spazio anche alla terza edizione del Trofeo Flex Piave, prova a staffetta, a carattere non competitivo, sullo stesso percorso della gara in linea. Ogni squadra (maschile, femminile o mista) sarà composta da tre atleti, ognuno dei quali correrà una frazione di 10 km. Oltre novanta le squadre già iscritte: nel mirino, il record di 102 staffette siglato nel 2012. In palio, sulla distanza dei 30 km, anche il 1° Trofeo Banca Prealpi, riservato agli atleti diversamente abili: una ventina gli iscritti.       

CON “IL CUORE TRA LE MANI” Di corsa pensando a chi è meno fortunato. L’edizione 2013 della Belluno-Feltre Run sarà accompagnata da una marcia a carattere non competitivo il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza a due gruppi di volontariato: Mano Amica, associazione da tempo impegnata nel sostegno ai malati terminali, e la sezione bellunese dell’Aisla, l’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica. “Il cuore tra le mani” – questo il nome dell’evento – si svilupperà nella suggestiva cornice del centro storico di Feltre. La distanza? Appena 4 chilometri. Per partecipare alla corsa basta ritirare la t-shirt ufficiale dell’evento, a fronte di un’offerta minima di 10 euro (5 euro per i giovani al di sotto dei 14 anni), per poi indossarla il giorno della manifestazione. Iscrizioni presso le sedi di Mano Amica (Ospedale Santa Maria del Prato, via Bagnol Sur Cèze 3, Feltre) e della Belluno-Feltre Run (Piazza Papa Luciani 7, Mel).

NORDIC WALKING, CHE PASSIONE Belluno-Feltre Run è, da sempre, anche un originale mix tra podisti e walkers. Quest’anno lo spazio dedicato al Nordic Walking addirittura raddoppierà. Alla tradizionale prova trail sui 10 km (“In cammino tra le mura e il Castel Alboino”), valida per il 4° Trofeo Lafuma, sarà infatti abbinata una 6 Ore a squadre, a carattere non competitivo, che si svolgerà a Prà del Moro, nel centro cittadino di Feltre. Di corsa o camminando con i bastoncini, è sempre uno spettacolo.      

LA CORSA ALLE ISCRIZIONI Le iscrizioni alla Belluno-Feltre Run rimarranno aperte sino al 21 marzo, ma il 17 marzo chiuderà il periodo di quota agevolata (poi il costo del pettorale aumenterà da 25 a 35 euro). Il 21 marzo chiuderanno anche le iscrizioni alla 3×10 km (quota agevolata sino al 16 marzo). Iscrizioni aperte sino alla mattinata della gara, invece, per la corsa non competitiva sui 30 km e per la prova trail di Nordic Walking. Il percorso della 6^ Belluno-Feltre Run è quello classico: ritrovo a Belluno in piazza Martiri della Libertà e partenza alle 10 nei pressi del Ponte della Vittoria. Arrivo a Feltre, in via Campo Giorgio, dopo aver toccato sette Comuni della splendida Valbelluna. Alle 10.15, invece, il via della 3×10 km. Sarà uno spettacolo lungo 30 km. Peccato mancare. Davvero.

______________________

6^ BELLUNO-FELTRE RUN

Ufficio stampa

Mauro Ferraro

Articolo letto 70 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login