Home » Altre notizie » Montagna friulana

Montagna friulana

22/06/12

Piccola carrellata di risultati dalla Friuli Venezia Giulia – Tre eventi di corsa in montagna hanno caratterizzato lo scorso week podistico del Friuli Venezia-Giulia: la quinta edizione dell’International Sky Race di Carnia, i Campionati Regionali Assoluti e Master individuali e di società di corsa in montagna e la cronoscalata Ampezzo-Passo Pura. Coincidenza questa, che probabilmente ha sottratto atleti alle diverse competizioni. Una giornata torrida anche in quota ha accompagnato i concorrenti.

L’International Sky Race di Carnia (Paluzza -Ud) si snoda per 24.250 km con un dislivello di circa 2000 m sulle montagne della Carnia, lungo i sentieri teatro del primo conflitto mondiale. Valida come prova del campionato italiano di Sky race, la manifestazione vede  vincitore Piuk Tadei (US Aldo Moro Paluzza) con il tempo di 2h42’17”, seguito dal compagno di squadra Matteo Piller Hoffer (2h 48′ 10”) e da Bazzana Fabio (Valetudo Skyrunning) in 2h 53′ 30”; quarta piazza per Zarnik Sebastjan

(KGT Papez-Slo)e quinto posto per Puntel Fabrizio (Atletica Sappada). Prima al traguardo della competizione femminile giunge Silvia Serafini (Atl. Brugnera), che va a vincere in 3h 15′ 52” a soli 22” dal record del percorso di Paola Romanin (US Aldo Moro Paluzza). Seconda la vincitrice della scorsa edizione Lavinia Garibaldi (Timaucleulis) in 3h 32′ 17” e terzo posto per Carolina Tiraboschi (Fly-Up Sport) in 3h 39’37”. In contemporanea alla Sky race “lunga”, si è svolta anche la competizione sul percorso “breve” di 19.250 km. 229 in totale i concorrenti.

Classifiche complete: http://www.aldomoropaluzza.it/news.php?id=492

 

Laura Ursella, rientro con vittoria

I campionati regionali assoluti e master individuali e di società di corsa in montagna, svoltisi a Tramonti di Sotto (PN), hanno assegnato i titoli regionali delle categorie giovanili, assolute e master.

Percorso nervoso, ricco di saliscendi. Purtroppo esigui i numeri del settore giovanile, e la partecipazione del settore assoluto femminile. Vittoria della gara maschile per Bamoussa Abdullah (Atl. Brugnera) in 41’09”, secondo posto per Mario Scanu (US Aldo Moro Paluzza) che in 42’15” vince il titolo assoluto; terzo Tiussi Gilberto (Atl. Buja) in 42’46”, quarto Mirko Romanin (Timaucleulis) e quinto Daniele Cencini (Piani di Vas). Titolo assoluto per Laura Ursella (Atletica dolce Nord-Est) che vince la gara femminile in 24′ 21”, seguita da Polo Eleonora (CUS Trieste) in 24’38” e Driutti Juliana (CUS Udine) in 24’56”. Titolo Juniores femminile a Pugnetti Marta (Carnaiatletica) e maschile a Maieron Daniel (Atl. Brugnera).

Classifiche complete sul sito regionale della Fidal:

http://www.fidal.it/risultati/2012/REG3690/Index.htm

 

La cronoscalata Ampezzo – Passo Pura presenta una lunghezza di 7.2km con un dislivello di 857m. Vittoria al femminile per Carla Spangaro (Timaucleulis) in 56’52” seguita da Domini Francesca (Montanaia Racing) in 59′ 04” e Pittin Cristina (Edelweiss Villa Santina) con 1h 03’32”. Ottimo sesto posto per Patini Asia (Fornese Asd), classe 1998, in 1h 06′. Primo tra gli uomini Cozzi Francesco (Carniatletica) con 46′ 36”, secondo posto per Neukomm Denis (GS Stella Alpina) in 49′ 15” e terza piazza per Dereani Doris (Velox Palularo) in 49’36”. 101 i concorrenti arrivati al traguardo posto a Passo Pura presso il rifugio Tita Piaz.

Classifica su: http://www.rifugiotitapiaz.it/images/eventi/classifica_corsa_2012.pdf

Articolo letto 432 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login