Home » Notizie » Corsa in Montagna » Wyatt vince e convince a Ebensee (Aut)

Wyatt vince e convince a Ebensee (Aut)

13/08/07

Domenica in neozelandese sarà la stella della Staffetta Tre Rifugi di Collina

12^ edizione della Fuerkogel Berglauf a Ebensee (Aut) ancora nel segno di Jonathan Wyatt che bissa il successo ottenuto lo scorso anno e prosegue la sua marcia di ripresa dall’infortunio ai legamenti crociati del ginocchio patito la scorsa primavera. Il prossimo fine settimana sarà la star della Staffetta Tre Rifugi di Collina (Ud), che vedrà impegnato in gara anche l’olimpionico della 50km di fondo Giorgio Di Centa. Per Jonathan un ottimo test quello austriaco, condito da un risconto cronometrico apprezzabile sugli 11 km con 1200mt di dislivello coperti in 56’35”, a circa un minuto dal proprio record stabilito nel 2006. Nessun avversario in grado di impensierire il fuoriclasse neozelandese. Il secondo classificato, il polacco Andrzej Dlugosz (secondo anche una settimana fa a Telfes dietro all’azzurro Gaiardo), è rimasto staccato di quasi 4’, mentre l’austriaco Thomas Heigl è salito sul 3° gradino del podio distanziato di 5’15”! 250 i classificati in questa classica austriaca, teatro nel 1997 della Coppa Europa di corsa in montagna che vide trionfare il grande campione austriaco Helmut Schmuck davanti al nostro Molinari e a Peter Schatz. A livello femminile, si è assistito alla vittoria con tanto di record di Anna Frost. La giovane neozelandese sta dimostrando buone qualità di scalatrice e una crescita costante gara dopo gara. 1h02’46” il nuovo limite imposto dalla bionda 26enne sui 9 km del tracciato rosa, con l’austriaca Andrea Springer al secondo posto in 1h05’29” e la tedesca Birgit Unterberger al terzo in 1h06’06”. Nota lieta, il quinto posto della polacca Izabela Zatorska, finalmente ritornata alle gare dopo il pauroso incidente occorsole lo scorso anno in Nigeria, quando la Jeep su cui viaggiava con altri atleti si è capovolta, procurandole delle fratture al torace e agli arti superiori.

Articolo letto 26 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login