Home » Notizie » Corsa in Montagna » Turin Marathon 2008: Kibiwot e Sicari fanno centro

Turin Marathon 2008: Kibiwot e Sicari fanno centro

14/04/08

Elisa Desco, quarta all’arrivo con 2h36’53”, è da applausi

Italiane protagoniste nella XXII Edizione della Turin Marathon Gran Premio La Stampa, svoltasi ieri con una splendida, quanto inaspettata, giornata di sole.

Se a livello maschile si è assistito a una gara di altissimo livello, ma comunque tutta straniera, con ben 11 atleti a giocarsi la vittoria negli ultimi 5 km, e risoltasi poi quasi in volata a favore del Keniano Stephen Kibiwott in 2h10’12” davanti all’ucraino Sitkovsky e all’atro keniano Lomala, così non è stato per la gara rosa, con 2 azzurre nelle prime 4 posizioni che hanno entusiasmato il numeroso pubblico presente sulle strade del capoluogo piemontese.

L’italiana Vincenza Sicari (C.S. Esercito), dopo il ritiro di 30 giorni fa alla maratona di Roma, è riuscita ad ottenere – nonostante l’ultimo km di gara soffertissimo – il tempo limite fissato dalla FIDAL per le Olimpiadi di Pechino. 2h29’50” il suo tempo con un passaggio alla mezza maratona in 1h14’30” a dimostrazione di una condotta di gara regolare gestita con autorità ed esperienza. Forse proprio quest’ultima particolarità non ha consentito all’azzurra di corsa in montagna Elisa Desco (Atl. Vallebrembana) di ottenere un risultato al suo debutto sulla distanza decisamente più clamoroso del 2h36’53” siglato all’arrivo di Piazza Castello. Transitata a metà gara in 1h16’40” quando era in sesta posizione in compagnia dell’ungherese Petra Teveli, nella seconda parte Elisa ha provato – in parte riuscendoci- la rimonta sulle avversarie che la precedevano, nonostante la quasi impossibilità ad assumere i rifornimenti per problemi di stomaco. Rimasta sola dal km 32, pareva comunque possibile un riaggancio con l’ucraina Sklyarenko ormai in crisi, infatti verso il 38° km il terzo posto era a una manciata di secondi, così come non lontana era la keniana Kurui, anch’essa al debutto. Purtroppo gli ultimi km non sono stati facili, e il suo quarto posto va salutato con grande soddisfazione, anche alla luce dei progressi che la ragazza cuneese, bergamasca d’adozione, ha conseguito in quest’ultima annata, dalla corsa in montagna alla strada, passando per il cross. Ora per l’allieva di Massimo Magnani si prospetta un periodo di meritato riposo prima dell’inizio della stagione estiva, dove sarà attesa protagonista nelle competizioni sui sentieri di montagna ma con un occhio rivolto anche alle gare su strada.

 

Ordine d’arrivo Maratona di Torino:

 

Maratona Maschile

1 Kibiwot Stephen            1980  Kenia        2:10:12

2.Sitkovskyy Oleksandr     1978  Ucraina     2:10:17

3.Lomala Joseph              1982  Kenia        2:10:21

 

Maratona Femminile

1 Sicari Vincenza             1979  C.S. Esercito 2:29:50

2.Kurui Catherine             1976    Kenia  2.35.11

3.Sklyarenko Oksana       1981  Ucraina 2.36.13

4. Desco Elisa                 1982  Atl. Vallebrembana 2.36.53

 

Maratona Handbike

1.Cecchetto Paolo    1967  Team Pulinet                1:18:34

2.Podestà Vittorio    1973  Pgs Don Bosco Genova  1:20:43

3.Di Bari Saverio     1975  Ciclistica Bordighera       1:28:14

Le rpime 5 classificate della maratona di Torino

Articolo letto 51 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login