Home » Notizie » Corsa in Montagna » Trofeo Vanoni: sarà una Parata di Stelle

Trofeo Vanoni: sarà una Parata di Stelle

17/10/07

Il comitato organizzatore ha svelato i primi nomi

E’ spesso difficile, in occasione degli anniversari importanti, proporre qualcosa di veramente speciale, qualcosa di indimenticabile ed irripetibile. Il 50° Trofeo Vanoni riuscirà in questo arduo compito perché dal cilindro del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati è uscita, proprio oggi, una di quelle sorprese che lasciano a bocca aperta. Al via di questa speciale edizione ci saranno i due campioni del mondo 2007 di corsa in montagna: l’italiano Marco De Gasperi nella gara maschile e la ceca Anna Pichrtova in quella femminile. Due campioni di indiscusso valore che sapranno dare un risalto ancora maggiore alla manifestazione. Al loro fianco una starting list veramente invidiabile: 150 squadre provenienti da tutta Italia, che si contenderanno il titolo italiano, e 8 rappresentative estere (Gran Bretagna, Galles, Francia, Slovenia, Svizzera, Repubblica Ceca, Polonia e, per la prima volta, Spagna). “Siamo veramente emozionati – ha confessato il vicepresidente del G.S. CSI Morbegno Gianpietro Bottà – capita raramente di veder gareggiare, nella stessa gara, i due campioni del mondo in carica. E’ un regalo che facciamo a tutta Morbegno e ai tantissimi appassionati che assisteranno a un Trofeo Vanoni indimenticabile. Marco De Gasperi non ha bisogno di presentazioni, in quanto tutti gli italiani ormai conoscono il bormino sei volte campione mondiale e detentore del record individuale del Trofeo Vanoni con l’eccezionale tempo di 28’45”, primo atleta ad essere sceso sotto il muro dei 29 minuti. Anna Pirchtova vive nella Repubblica Ceca ed è una delle più grandi atlete di sempre nella corsa in montagna; quest’anno, oltre al titolo iridato, ha vinto il Gran Prix WMRA e l’argento agli europei”. Parlando ancora degli stranieri, al via avremo anche la squadra spagnola che si è classificata 4ª agli europei (Vicente Capitan Peña, José Louis Capitan Peña e David Gonzalez Plaza), gli inglesi Ben Bardsley e Thomas Cornthwaite capeggiati dall’esperto Ian Holmes, i francesi Emmanuel Meyssat, Thierry Icart e Julien Rancon, quest’ultimo vincitore individuale del Trofeo Vanoni nel 2005, due staffette gallesi, una polacca (Daniel Wosik , Dariusz Zak, Tomasz Brzeski), una svizzera, una della repubblica ceca (Roman Skalsky, Richard Pleticha e Jan Havlicek) e due slovene, di cui una formata dai pioneri della corsa in montagna Franci Teraz e Lado Urh. A livello femminile, occhi puntati non solo sulla ceca Anna Pichrtova che correrà insieme a Barunka Kuncova, ma anche su Mary Wilkinson, 2ª l’anno scorso al Vanoni e recente vincitrice della Smarna Gora, in coppia con Janet McIver, sulle gallesi Andrea Roberts e Sara Kleeman, sulle spagnole Belen Perales Ruiz e Teresa Perz Fernandez. Non dimentichiamo che quest’anno, essendo il Trofeo Vanoni prova unica di campionato italiano di corsa in montagna a staffetta, anche la gara femminile sarà a staffetta, a 2 elementi, mentre quella maschile, come sempre, è a staffetta a 3 elementi. “Per quanto riguarda le squadre italiane, sicuramente al via la Forestale, che vuole riscattarsi dopo il secondo posto agli italiani a staffetta nel 2006, il G.S. Orecchiella Garfagnana, vincitrice del tricolore lo scorso anno a Malonno, con il campione italiano Marco Gaiardo, l’Atletica Valli Bergamasche, l’Atletica Valle Camonica, l’Aldo Moro Paluzza, l’Atletica Brugnera, solo per citarne alcune tra le più conosciute. Venerdì a mezzogiorno chiuderanno le iscrizioni – conclude Bottà – sapremo quindi esattamente quante saranno le squadre al via ed i nomi dei migliori atleti italiani in gara”.

 

Articolo letto 43 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login