Home » Notizie » Corsa in Montagna » Tricolori a staffetta: duelli che si rinnovano

Tricolori a staffetta: duelli che si rinnovano

24/05/08

Appuntamento a Povo di Trento: il Monte Celva attende il meglio della corsa in montagna italiana

Tradizione e futuro si mescolano nella due giorni che Povo di Trento si appresta a dedicare alla corsa in montagna. Futuri sono gli scenari che prova ad esplorare l’atteso convegno del sabato pomeriggio, promosso dall’Associazione Amici della Corsa in Montagna. Tradizione è il termine che forse più di ogni altro trasmette la storia e le emozioni legate al Campionato Italiano a Staffetta di corsa in montagna. Tocca dunque all’Atletica Trento Cmb e alla circoscrizione di Povo ospitare una rassegna che da sempre affascina e che forse più di ogni altra sa esprimere l’essenza e l’anima della disciplina. Saranno sessantadue compagini maschili e trentasei femminili a darsi battaglia sul Monte Celva, con Forestale (uomini) e Atletica Valle Brembana (donne) impegnate a difendere i titoli conquistati nel 2007 nella splendida cornice del Trofeo Vanoni di Morbegno. 

Sui sentieri trentini si rinnoverà dunque, al maschile, il duello tra la Forestale e l’Orecchiella Garfagnana, entrambe però alle prese con atleti al rientro da infortuni piuttosto recenti. Gaiardo-Mosca e Abate contro Manzi-De Gasperi e uno a scelta tra Marco Rinaldi e il "vecio" Fregona: questo il tema di una prova cui però con piglio deciso e ambizioni importanti si avvicinano anche altre squadre. A cominciare da La Recastello recente vincitrice a Leffe (Bosio, Ruga e Zenucchi), passando per l’Atl. Vallecamonica di Alessio Rinaldi, Andrea Agostini e Antonio Toninelli, senza dimenticare le Valli Bergamasche di Bonetti, Zanaboni e Lanfranchi. Ambizioni e forze non mancano poi certo agli "aquilotti" di casa che si affidano all’icona locale Antonio Molinari, a don Franco Torresani e all’"orientista" Carlo Rigoni. Occhi dei tecnici puntati però anche, specie a livello individuale, sui vari Dematteis, Rungger, Costa, nomi ormai pronti a  lanciarsi anche verso palcoscenici di significato internazionale.

Al femminile, favori del pronostico tutti o quasi indirizzati su Vittoria Salvini ed Elisa Desco: con le sue due punte azzurre, l’Atletica Valle Brembana cerca fortemente la riconferma. Dovrà vedersela soprattutto con la Forestale di Maria Grazia Roberti e Rosita Rota Gelpi, con la Valle Camonica di Cristina Scolari e Angela Serena a caccia di un podio a cui ambisce anche, a ragione, l’Atletica Trento di Lorenza Beatrici e Francesca Jachmet. Nel ruolo di guastatrici Gs Valgerola (Gaggi-Trotti) e Atletica Brugnera (Kosovelj-Garibaldi). E’ indubbiamente un grande spettacolo quello che il Monte Celva si appresta ad ospitare.

Nei prossimi giorni, sintesi della manifestazione, in orari che verranno comunicati in seguito, su RaiSportSat e su Sky Sport nella trasmissione "Icarus".

Paolo Germanetto

Cambio Salvini-Desco al Vanoni 07 Bosio-Rinaldi al Vanoni 07 Mosca in fuga la Vanoni 07 lista-iscrizioni

Articolo letto 50 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login