Home » Notizie » Corsa in Montagna » Traslaval: il 26 giugno il via da Soraga (Tn)

Traslaval: il 26 giugno il via da Soraga (Tn)

01/06/11

Di giro… in giro, Val di Fassa terra di grande sport TRASLAVAL: IL 26 GIUGNO IL VIA DA SORAGA (TN)
DI GIRO? IN GIRO, VAL DI FASSA TERRA DI GRANDE SPORT

Domenica 26 giugno scatta la 13.a edizione del ”Giro podistico della Val di Fassa”
Tappone finale agli oltre 2.400 metri del Col Rodella
Zenucchi e Nanu sfidano Ghallab, Tocchio, Vrajic e Neznama
Iscrizione scontata fino al 30 maggio

Qualche giorno fa la trentina Val di Fassa e il suo Gardeccia hanno accolto la carovana rosa del Giro d’Italia e celebrato le gesta dei campioni delle due ruote. Quelle favolose Dolomiti sono state negli anni teatro di memorabili imprese e di grandi momenti di sport. Solo due anni fa, sul Gardeccia e sul vicino Ciampedie venivano incoronati i vincitori della ”Traslaval”, il Giro podistico a tappe della Val di Fassa, pronto a tornare ai nastri di partenza domenica 26 giugno con la 13.a edizione.
In quell’occasione, fu il bergamasco Emanuele Zenucchi a fare il Nieve della situazione e a mettersi in tasca il tappone finale e la Traslaval, vinta al femminile dalla ”solita” romena Ana Nanu, prima anche l’anno precedente e nel 2010.
Quest’anno ? la Traslaval 2011 si chiuderà venerdì 1° luglio ? l’evento podistico non toccherà il Gardeccia, bensì andrà a culminare agli oltre 2.400 metri del Col Rodella e, quasi inutile sottolinearlo, sarà ancora una volta uno spettacolo unico.
Per quanto riguarda gli atleti più quotati in gara, sulla scrivania di Stefano Benatti e della sua A.S. Traslaval iniziano ad arrivare alcune conferme di spessore, a cominciare dai due ”matadores” del 2009, Zenucchi e la Nanu, i quali non possono che giocare anche quest’anno il ruolo di favoriti della vigilia, data anche l’esperienza su questo tipo di percorsi. Ma la ”coppia” italo-romena non sarà sola, visto che anche la forte croata Marija Vrajic, già in evidenza in questi primi mesi del 2011 con le vittorie alla Brescia Art Marathon e alla recente Maratona del Piceno, ha prenotato il proprio pettorale, insieme alla slovacca naturalizzata italiana Eva Neznama. Della partita sarà anche la ligure Viviana Rudasso, atleta forse meno nota a causa di un suo calendario di gare ristretto a pochi eventi, ma accreditata di un ottimo 1h17′ sulla mezza maratona, che la candida a donna da podio per questo 2011.
Nella maschile, ad insidiare il quarantunenne Zenucchi ci penserà il marocchino Khalid Ghallab, volto decisamente noto della Traslaval visto che lo scorso anno si classificò secondo dietro a Massimo Tocchio. Quest’ultimo, nonostante qualche piccolo guaio fisico, dovrebbe essere al via, così come lo sarà per certo il pugliese Vito Sardella, recente trionfatore della Maratona del Riso di Vercelli, e con un curriculum sportivo che racconta anche di due partecipazioni alla maratona di New York entrambe sotto la 25.a posizione.
Non è la prima volta che la Traslaval si chiude sul Col Rodella. Era già accaduto infatti nel 2003 e allora si pensò fosse quasi una follia portare i ”maratoneti” a quote simili. La scommessa tuttavia fu vinta, e la Traslaval è sempre più nel cuore degli appassionati di questo sport, che trovano in Val di Fassa una possibilità senza eguali per andare alla scoperta di luoghi dal fascino incredibile e sfidare se stessi lungo i suggestivi sentieri e boschi della zona.
Ad oggi, già 300 atleti hanno perfezionato la propria registrazione alla gara, e tra questi molti sono alla loro ”prima volta” alla Traslaval, segno di un evento in ottima salute che anno dopo anno conferma in toto la sua bellezza.
Come detto, la Traslaval 2011 decollerà domenica 26 giugno da Soraga e ? novità di quest’anno ? sarà uno start al mattino, cosicché già dal pomeriggio ci si potrà godere queste zone del Trentino in totale relax. Lunedì 27 ci si sposterà a Moena, detta anche ”La Fata delle Dolomiti”, e da qui ad Alba di Canazei il giorno successivo. Mercoledì 29 giugno sarà giornata di riposo per tutti, prima di calzare nuovamente le scarpette ai piedi giovedì con la prova di Campestrin, che anticipa il ”tappone” conclusivo di 10 km che dal paese di Campitello traghetta fino alla scenografica terrazza del Col Rodella. Il tappone sarà anche valido come ”Trofeo Rifugio Des Alpes”, una gara individuale a sé, che rappresenta una delle novità dell’edizione 2011.
Le iscrizioni per l’edizione 2011 sono ovviamente ?in corsa, e fino al 30 maggio sarà possibile approfittare della quota ridotta di 48 euro, mentre dal giorno successivo il prezzo sarà aumentato di 10 euro. Chi prima arriva, insomma, meno paga, e sarà comunque possibile registrarsi fino al 26 giugno, e nella stessa mattina si potrà iscriversi anche alla sola prima tappa.
Come ogni anno, in tutte le giornate di gara saranno al via anche gli appassionati di nordic-walking e fit-walking, che potranno tenersi in forma divertendosi in compagnia dei ”traslavalisti”. Con l’A.S. Traslaval collaborano i Comuni interessati dalla gara e l’Azienda di Promozione Turistica della Valle di Fassa, con il patrocinio della Regione Trentino Alto-Adige e il BIM dell’Adige. Tutte le informazioni del caso, compresi i percorsi delle cinque tappe, sono reperibili al sito ufficiale www.traslaval.com

Articolo letto 36 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login