Home » Notizie » Corsa in Montagna » Transpelmo, Claudio Cassi e Martina Brustolon vincono la prima edizione della corsa intorno al Pelmo

Transpelmo, Claudio Cassi e Martina Brustolon vincono la prima edizione della corsa intorno al Pelmo

06/07/08

Ottima la prestazione di Mario Scanu secondo grazie ad un incredibile recupero in discesa.

Alla Transpelmo si sono presentati in 305 provenienti da tutto il Veneto, putroppo le nuvole hanno lasciato pochi spazi per vedere le pareti del Pelmo, però qualche raggio di sole ha illuminato la partenza di Palafavera. Subito dopo il via dato alle 10 il lungo serpentone si è allungato sui prati che portano sino al rifugio Venezia, Filippo Barizza transita per primo al controllo inseguito da Claudio Cassi e da Mario Scanu, il vigile Olivo Da Prà è in quarta posizione. Per quanto riguarda la categoria femminile l’atleta di casa Martina Brustolon aveva già fatto capire le intenzioni per la giornata. Prima del Rifugio Venezia ha preso testa della gara con un margine più che rassicurante. Il percorso supervisionato dagli uomini del Soccorso Alpino aveva una distanza di circa 16 chilometri con un dislivello positivo di 1050 metri.  Dopo il Rifugio Venezia gli atleti hanno dovuto affrontare il tratto più impegnativo del tracciato la salita che porta alla Forcella Val D’Arcia. A metà della salita le nuvole hanno limitato la visibilità, non dando così la possibilità ai concorrenti di ammirare i luoghi che stavano attraversando. Le posizioni di testa allo scollinamento si invertono, Cassi salendo il ghiaione ha preso il largo e con quasi tre minuti di vantaggio a doppiato il giro di boa della gara, alle sue spalle il porta colori dell’Atletica Brugnera Barizza, Olivo Da Prà riprende Mario Scanu ed è terzo. In discesa Mario Scanu si butta a capofitto e guadagna una seconda posizione che mantiene sino al traguardo. Claudio Cassi continua la sua cavalcata verso il traguardo, passa al Passo Staulanza in completa solitudine, gli ultimi chilometri che lo dividono dal traguardo sono quasi una passeggiata defaticante. Il bellunese si presenta sorridente sul rettifilo d’arrivo e prima di essere incoronato con l’alloro rallenta il passo e si gusta il trionfo. Cassi ferma il cronometro in 1.41.16. Scanu riesce a guadagnare ancora qualche decina di secondi sale sul secondo gradino del podio con soli due minuti e diciannove di ritardo. Completa il podio Barizza, metre Olivo Da Prà è quarto. Nella gara femminile la Brustolon procede la sua corsa senza particolare problemi alle sue spalle si giocano le posizioni di rincalzo Stefania Satini, sempre in seconda posizione, Antonia Filippin e Jennifer Linda Sennik. L’atleta di casa taglia il traguardo in 2.06.58, Stefania Satini conferma la seconda posizione mentre Antonia Filippin è costretta a lasciare il passo alla friulana Sennik. Alla gara organizzata da Zoldo Eventi in collaborazione con il Comune di Zoldo Alto, le seggiovie Val Zoldana ed il Camping Palafavera, era presente come testimonial Gianni Poli che partendo un ora prima dei concorrenti ha voluto lui stesso provare la validità del percorso, “sono sicuro – ha detto Poli – che la Transpelmo possa diventare una gara molto importante e con ancora un maggior numero di partecipanti. (Foto e Fonte Areaphoto)

Articolo letto 139 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login