Home » Notizie » Corsa in Montagna » Trail del Monte di Portofino

Trail del Monte di Portofino

17/11/08

SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) 16.11.2008

1° TRAIL DEL MONTE DI PORTOFINO

Il Monte di Portofino rispecchia un po’ il carattere ligure: aspro, ombroso, forse, ma capace di aprirsi al mondo quando capisce che l’interlocutore è in buona fede. E nulla di meglio, dopo intere giornate di pioggia, del sole che ha inondato di sé i sentieri di uno dei Parchi Regionali più belli in Europa, con la macchia mediterranea che si alterna al fascino misterioso, quasi ancestrale, delle ripide scogliere a strapiombo sul mare. Così, a testimonianza del fascino della Natura che può offrire solo il Trail, in 800 hanno corso sotto l’organizzazione di Atletica Rapallo, Podisti Golfo paradiso, Ergus e Associazione Giovani per un Mondo Unito, certo, impegnati in uno sforzo severo, con tratti “estremi”, ma anche coinvolgente, in uno scenario da cartolina. La formula prevedeva in contemporanea “Marcia Arcobaleno”, “La più bella”, un’altra corsa su strada e appunto il Trail. Qui, tecnicamente, si assisteva al duello fra la corsa in montagna (rappresentata da Lucio Fregona, più volte campione italiano), il trail vero e proprio (Paolo Bert, specialista cuneese, è l’alfiere della disciplina), e l’ultramaratona (con l’imperiese Lorenzo Trincheri).Forse lo avrete intuito, era questo anche l’ordine d’arrivo maschile, con Fregona, “bandiera” della corsa in montagna, dominatore della corsa in circa 1h53′ dopo 23 chilometri: “Magnifico percorso, con squarci sul mare molto belli. Sono forte soprattutto in discesa e ho fatto valere queste qualità”. A 45 anni Lucio è protagonista nella “scuola keniana della montagna” che è la Forestale: “ L’Italia nella corsa in montagna è ancora forte. Certo, si avvicinano nuove nazioni come Eritrea e Nuova Zelanda, ed è anche bello questo rinnovamento”.In campo femminile sorprendente affermazione per la piemontese Maria Pia Viale davanti all’ultramaratoneta Francesca Gualco dei Maratoneti Tigullio. RISULTATI (23 km)- Uomini: 1. Fregona 1:53’41”; 2. Bert 1:58’52”; 3. Trincheri 1:58’59”; 4. Ghisellini 2:09’09”; 5. Cozzani 2:09’15”; 6. Zarantonello 2:09’51”; 7. Ravarino 2:10’09”; 8. Boccardo 2:10’13”; 9. Bertaia 2:10’31”; 10. Venturi 2:11’13”; 11. Ferrari 2:12’22”; 12. Bazzana 2:12’13”; 13. Carlini 2:14’06”; 14. Scamarcia 2:14’16”; 15. Olcese 2:14’41”; 16. Zanchi 2:15’02”; 17. Ramelli 2:15’13”; 18. Arruzzoli 2:16’40”; 19. Basso 2:16’44”; 20. Vassallo 2:19’18”; 21. Zumiani 2:19’37”; 22. Domenico 2:19’38”; 23. Resina 2:20’09”; 24. Azzarini 2:20’07”; 25. Ravizza 2:21’06”. Donne: 1. Viale 2:31’59”; 2. Gualco 2:33’29”; 3. Bertasa 2:34’27”; 4. Cian 2:30’18”; 5. Ceretto 2:37’41”; 6. Castelli 2:40’16”; 7. Masinara 2:46’02”; 8. Cassiani Ingoni 2:47’30”; 9. Tiraboschi 2:49.21”; 10. Cravetto 2:52’35”; 11. Fiorito 2:55’05”; 12. Dal Ben 2:55’35”; 13. Bologna 2:56’35”; 14. D’Adamo 2:59’20”; 15. Decia 3h00’16”.

Danilo Mazzone

Articolo letto 41 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login