Home » Notizie » Corsa in Montagna » Tempo di raduno anche per alcuni azzurri della corsa in montagna

Tempo di raduno anche per alcuni azzurri della corsa in montagna

11/01/09

Al tiepido sole dell’Algarve, un tradizionale periodo di preparazione per la Desco, Manzi e soci

Sono numerose le specialità dell’atletica impegnate in questo periodo post vacanziero in raduni di preparazione. Si va dalla toscana San Vincenzo per i maratoneti, passando per la sudafricana Potchefstroom per i mezzofondisti, alla caraibica Santo Domingo per Andrew Howe, o ancora le più tradizionali Formia e Saluzzo, per gli ostacolisti e i marciatori. Da alcuni anni a questa parte, a gennaio, anche un nutrito gruppo di atleti della corsa in montagna sono impegnati in uno stage in Algarve (Por), dove rimarranno dal 9 al 24 di gennaio. La località di Vale Carro, nei pressi di Vilamoura, ospita in questi giorni gli allenamenti dei forestali Emanuele Manzi e Marco Rinaldi, la campionessa europea di corsa in montagna Elisa Desco, i portacolori dell’Atletica Valle Camonica Antonio Toninelli e il giovane Luca Re, il bergamasco Alex Baldaccini (G.S. Orobie), il neo acquisto dell’Atletica Valli Bergamasche Andrea Ragazzoni e il compagno di squadra Mirko Bianchi. A loro vanno aggiunti alcuni mezzofondisti che completano un gruppo assortito "sotto il controllo" dell’esperto Migidio Bourifa (Atl. Vallebrembana), capolista 2008 di maratona. Fra loro Eliana Patelli e Massimo Leonardi (Atl. Vallebrembana), Mauro Bellini (Atl. Valli Bergamasche), Lorenzo Lazzari, Fabrizio Sutti e Paolo Zanatta (Fiamme Oro), Michela Acquistapace, Alberto Barona, Ivano Paragoni (Santi Nuova Olonio) e Rossano Gervasini (G.S. Recastello). A differenziare questo raduno da quelli sopra descritti e in programmazione dei vari settori della Fidal, è il completo finanziamento dello stesso da parte degli atleti. La scelta di “svernare” al sud del Portogallo, meta per moltissimi corridori nord europei, è data dal clima mite e della ricca varietà di percorsi, fra cui la lunga e frastagliata scogliera a picco sul mare e il celeberrimo campo di cross, teatro oltre che dell’internazionale "Cross dei Mandorli in Fiore", anche di un campionato mondiale nel 2002. Insomma, una località porta fortuna per gli azzurri che corrono in montagna, dove nel recente passato si sono gettate le basi per numerosi successi in ambito internazionale.

Foto: Mauro Ciresa

Veduta panoramica sulla costiera di Albufeira (Por) Lele Manzi Migidio Bourifa Elisa Desco Andrea Regazzoni Marco Rinaldi Rossano Gervasini Ivano Paragoni Alberto Barona

Articolo letto 134 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login