Home » Notizie » Corsa in Montagna » Tanti atleti della Corsa in Montagna al Cross della Bosca

Tanti atleti della Corsa in Montagna al Cross della Bosca

10/02/08

Sui prati valtellinesi si sono dati appuntamento ben 370 concorrenti

Mezzofondisti di livello e tanti atleti della corsa in montagna, questa mattina a Morbegno, per l’edizione 2008 del Cross regionale della Bosca. Su tutti,  Fabrizio Sutti e Maura Trotti. Mentre il portacolori alle Fiamme Oro ha agevolmente regolato il forestale Lele Manzi e il capitano dell’ADM Graziano Zugnoni, la neo acquisto del Gs Valgerola ha invece messo in fila le chiavennasche Raffaella Pasini e Mery Ellen Herman. Se questo è l’esito delle prove clou, molto combattute sono state tutte le gare in scaletta. Da elogiare pure la nuova formula,  voluta dalla Fidal Sondrio, che accorpa junior senior master ed amatori in un’unica batteria. Oltre a snellire le tempistiche, tale orientamento permette di assistere a delle prove più spettacolari per numeri e livello. Tornando alla cronaca di gara, sui 6km maschili non c’è mai stata storia: «Ero in cerca di conferme in vista degli italiani di domenica – ha commentato al traguardo un Sutti in grande spolvero -. Da percorrere vi erano 3 giri da 2000m. Simulando un cross breve, ho corso piano il primo per poi tirare a tutta». Alle sue spalle, con un gap di 25”, medaglia d’argento al lariano Lele Manzi: «Nonostante una brutta partenza, sono riuscito a fare una gara in rimonta – ci ha confidato -. Davanti avevo Zugnoni e Sutti: il primo sono riuscito a riagguantarlo, il secondo non era alla portata. In vista degli italiani penso di avere portato a termine un buon test». Come lui anche Graziano Zugnoni:  «Domenica a Monza, con il doppio dei chilometri da percorrere, sarà tutt’altra storia. Sono comunque soddisfatto della mia gara». Passando alla prova in rosa da 3km, vera regina della kermesse morbegnese è stata la locale Maura Trotti: «In allenamento i responsi erano positivi, ma non sapevo quale fosse il mio effettivo potenziale in gara. Sono partita convinta guadagnando la prima piazza. Tirando le somme sono davvero contenta, non pensavo di girare così forte. Ora la mia prossima uscita saranno gli individuali regionali». Maurizio Torri

Articolo letto 47 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login