Home » Notizie » Corsa in Montagna » Sondalo (So):Fabio Ruga e Giovanna Cavalli vincono

Sondalo (So):Fabio Ruga e Giovanna Cavalli vincono

27/05/07

Per loro gara da protagonisti e successo meritato

Esordio col botto per la skyrace sondalina “4Passi in Casa Nostra”. Graziata dal meteo, che ha visto sbucare il sole a pochi minuti dalla partenza, la kermesse podistica promossa e organizzata dall’Atletica Alta Valtellina ha visto trionfare Fabio Ruga dell’Atletica Centro Lario e Giovanna Cavalli del Corno Marco Italia. Loro i vincitori di questa edizione che ha visto ai nastri di partenza 120 atleti, molti dei quali tra i migliori in ambito nazionale. Dato il livello della starting list, sui 20.4km con 1450m di dislivello positivo è stata bagarre. Sulla prima ascesa a fare l’andatura ci hanno pensato Lucio Fregona, Michael Mamleev e Massimiliano Zanaboni. Già al termine della discesa che portava in località “Le Prese” erano cambiati i battistrada con Michele Semperboni tallonato da Paolo Larger e  Mikahil Mamleev. La svolta la si è però avuta sulla durissima ascesa che portava a “Mottino” e sul seguente scollinamento. Capendo che le gambe giravano, il comasco Fabio Ruga ha innestato il turbo portandosi dietro il solo Fregona. Alle loro spalle, il gap  sui diretti inseguitori cominciava a farsi consistente. L’unico che sembrava resistere era Paolo Larger. Sull’ultima discesa la stella dell’Atletica Centro Lario aveva solo 20” sull’esperto portacolori della Forestale Roma, mentre in terza posizione si era portato la punta di diamante dello Skyrunning San Pellegrino Fabio Bonfanti. Giunto in paese, Fabio Ruga ha però di nuovo cambiato il passo. Per lui ingresso in solitaria sulla nuovissima pista di Sondalo e meritato trionfo con un crono 2h05’57”. Se Fregona si è aggiudicato il posto d’onore in 2h07’16”, l’orobico Bonfanti ha completato il podio in 2h09’00”. A seguire ottima quarta piazza per l’esperto runner lecchese Flavio Tomelleri e 5ª piazza di giornata per Mikahil Mamleev. Nella top ten di giornata pure Paolo Larger, Michele Semperboni, Giovanni Tacchini, Dario Songini e Michele Penone. Nella gara in rosa, a fare la gara per tre quarti di tracciato è stata la fisioterapista sondriese Raffaella Rossi. Per lei, pure un vantaggio di 1’30” sulla lecchese Giovanna Cavalli. Vantaggio poi dilapidato nella discesa finale con la portacolori del Corno Marco Italia che è andata a vincere in 2h48’19”. Se Rossi si è piazzata 2ª in 2h49’26”, 3° posto a sorpresa è andato alla debuttante morbegnese Sabina Bottà. Per il neo acquisto del Gs valgerola Ciapparelli subito un podio che vale alla prima gara con tempo di 2h53’58”.

 

 

Dichiarazioni Post Gara:

Adriano Greco (Direttore Gara e Presidente dell’Atletica Alta Valtellina): “Per essere la prima edizione abbiamo cominciato nel migliore dei modi. Tutto si è svolto senza intoppi e il meteo, dopo una notte di diluvi, ci ha letteralmente graziato. Il livello della starting list è andato oltre ogni più rosea previsione. Per il futuro, potremmo apportare alcune modifiche sulla zona d’arrivo. Spostando la finish line in centro paese, a mio avviso, riusciremmo a coinvolgere ancora di più la popolazione”.

 

Fabio Ruga (Atletica Centro Lario): “Sono felicissimo. Non avrei mai creduto di vincere.  Sapevo di stare bene e mi sono allenato appositamente per questa gara. Non avendo però mai corso su queste distanze, la mia tenuta era una vera e propria incognita. Quando ho capito che era fatta? Solo al mio ingresso in pista”.

 

Lucio Fregona(Forestale Roma): “Onore al vincitore. Oggi Ruga è andato fortissimo. Io sono contento del secondo posto. Sto migliorando di gara in gara”.

 

Fabio Bonfanti (Skyrunning San Pellegrino): “Dopo l’opaca prestazione al Giro delle Casere ero in cerca di Conferme. Oggi le ho trovate. 4Passi in casa nostra è una gara bella e molto tecnica. Bisogna sapersi amministrare. Poi, il livello della concorrenza faceva paura”.

 

Giovanna Cavalli (Corno Marco Italia): “All’inizio la mia avversaria è partita davvero forte. Sono riuscita a tornarle sotto facendo la differenza nella discesa finale. Ovvio che sono soddisfatta”.

 

 

                                                                                                Maurizio Torri

                                                                                                                      (Addetto Stampa della Manifestazione)

 

 

Articolo letto 158 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login