Home » Notizie » Corsa in Montagna » Presentato ufficialmente ai media il Trofeo Scaccabarozzi 2007

Presentato ufficialmente ai media il Trofeo Scaccabarozzi 2007

04/09/07

Per il 16 settembre sono attesi molti big nazionali ed internazionali

·        La gara varrà come ultima tappa di Campionato Italiano FSA;

·        Al via sono attesi molti big internazionali e tutti i campioni di casa;

·        Uomo da battere sulla 43km il talento catalano Jornet Kilian Burgada;

·        Esordio assoluto per la mezza maratona “Trofeo Comune di Pasturo”;

·        Montepremi aumentato e parificato per le categorie maschile e femminile;

·        In serbo pure un inedito tracciato di riserva che, in caso di brutto tempo, garantirà almeno un passaggio in Grigna.

Sale la tensione per la skymarathon delle Grigne che il prossimo 16 settembre calerà il sipario sul circuito tricolore FSA. Anche se Fulvio Dapit (Team Crazy Idea) e Manuela Brizio (Val Sesia) hanno conquistato il titolo con un turno d’anticipo, a Pasturo (Lc) è attesa una vera e propria parata di stelle. Le iscrizioni alla 7ª edizione del Trofeo Scaccabarozzi chiuderanno ufficialmente mercoledì, ma nel frattempo sono già molti i big internazionali che hanno confermato la loro presenza. Di questo e molto altro si è parlato nella conferenza stampa tenutasi questa mattina a Lecco nella suggestiva cornice di Villa Locatelli. A fare gli onori di casa, il presidente provinciale Virginio Brivio: “Pur non essendo nel circuito mondiale, il 16 settembre vedremo prestazioni di livello. La tecnicità del tracciato e il fascino delle Grigne è infatti un richiamo che va al di là di qualsiasi circuito d’appartenenza.  Siamo alla 7ª edizione di questa kermesse, ma il comitato organizzatore non ha perso l’entusiasmo dei primi anni. Con orgoglio oggi parlo del Trofeo Scaccabarozzi che considero non solo un importante avvenimento sportivo, ma anche turistico, culturale e sociale”. Alle sue parole hanno fatto eco quelle dell’assessore Giancarlo Valsecchi: “Non bisogna dimenticare che questa gara è vetrina di livello per gli 8 rifugi presenti lungo il tracciato. Ogni anno l’organizzazione migliora e sarà sicuramente all’altezza del palcoscenico tricolore”. Tra le autorità presenti pure il vicesindaco di Pasturo, Guido Agostoni: “Per il nostro paese è motivo d’orgoglio e soddisfazione poter ospitare una manifestazione di altissimo livello come il Trofeo Scaccabarozzi. Oltre a valorizzare le nostre montagne, tale kermesse ha infatti una valenza sociale: chi fa sport di fatica capisce le problematiche di chi soffre. Non a caso nella quota d’iscrizione alla gara è sempre prevista una parte da destinare a vari enti in beneficenza”. Sulla stessa linea pure il vicesindaco di Missaglia Piera Comi: “Vorrei innanzitutto ringraziare la Provincia per l’ospitalità e il Gruppo Alpini Missaglia per l’impegno profuso nell’organizzazione di questo evento. Impegno che dura 365 giorni all’anno”. Nei dettagli della manifestazione si è sceso il direttore gara Luigi Brambilla: “Non avendo l’investitura mondiale abbiamo focalizzato gli sforzi per introdurre qualcosa di nuovo. Le news 2007 sono la mezza maratona, un montepremi più ricco e parificato e un tracciato di riserva inedito. Quest’ultimo, sempre nel segno della sicurezza, sarà comunque tecnico e spettacolare con un passaggio in Grigna”. Sforzi ripagati da un parterre di caratura mondiale: “Sulla mezza avremo il californiano Galen Barrel, i britannici Martin Cox, Chris Steel, Alan Gilard, Ruth Pickwance e il tedesco Helmut Schiessl. Già iscritti sulla 43 km vi sono, invece, Mikahil Mamleev(italiano di origine russa), gli inglesi Simon Booth, Nick Fish, Esmond Tresidder, Nick Sharp, la francese Corinne Favre e, notizia dell’ultim’ora, il talento catalano Jornet Kilian Burgada”. Quest’ultimo, solo diciannovenne, dopo aver vinto il titolo iridato junior di scialpinismo sembra candidato anche all’iride nello skyrunning. Ma non mancheranno gli italiani: “Fulvio Dapit, Mario Poletti e Massimo Colombo saranno fermi ai box, tutti gli altri correranno – ha precisato il segretario federale Dario Busi -. Nella breve l’uomo da battere sarà il forestale Lucio Fregona, sulla lunga avremo Marco Rusconi, Fabio Bonfanti, Michele Tavernaro, Paolo Larger, Fausto Rizzi, Marco Zanchi e tanti altri. Nella gara in rosa, da non sottovalutare le nostre Daniela Gilardi, Manuela Brizio e Daniela Vassalli”. Presente in sala, l’orobico Marco Bubu Zanchi ha dichiarato: “Vedo bene il giovane Burgada, ma su un tracciato simile Bonfanti e Rusconi  saranno clienti assai scomodi anche per l’astro nascente del circuito internazionale”. Per chi fosse interessato, maggiori informazioni le si possono avere contattando il GSA Missaglia con sede nella Nuova Baita – Via Giovanni XXIII, 3 Tel 0399.200.145,  Fax 0399200688, Mail: info@gsamissaglia.it,  Sito Internet: www.gsamissaglia.it   

       

                                                                                                             Maurizio Torri

                                                                (Addetto Stampa della Manifestazione)

 

Articolo letto 83 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login