Home » Notizie » Corsa in Montagna » Prata Pratella: vincono Ba e Valgoi

Prata Pratella: vincono Ba e Valgoi

22/08/10

30^ EDIZIONE DELLA PRATA PRATELLA: VINCONO BA E VALGOI

Edizione numero 30 contrassegnata dalla bella giornata e dalle elevate temperature.
Non elevata la partecipazione nelle due gare assolute, anche a causa della concomitanza della terza ed ultima prova dei campionati italiani a Susa, ma soprattutto della camminata di Albaredo. Comunque ottimi gli interpreti della specialità che hanno dato lustro alla manifestazione allestita dal Mera club e consorzio Alpe Pratella.
Da segnalare nella camminata non competitiva, la probante prova del cadetto classe 1995, Silvani Raffaele che è salito in 31′, tempo che gli avrebbe permesso di arrivare al 18esimo posto assoluto.
Prova leggermente più corta per le donne, con Annalisa Angonia dei Falchi Lecco a fare subito la voce grossa sulle prime irte salite , seguita subito da Alessandra Valgoi , Alta Valtellina, e da Cristina Bonacina Gp Talamona.
Dopo circa 8′ la svolta della prova, con la Valgoi che ricuce lo strappo e distanzia di qualche secondo la Angonia , appena rientrata alle competizioni dopo la recente varicella . Anche la Bonacina la riprende e le posizioni rimarranno immutate sino alla conclusione con vittoria in 28’10 per la Valgoi, che bissa il successo 2009. Seconda La Bonacina in 29’05” con la testa già alla prova brasiliana di domenica prossima sul grattacielo della Nestlè Brasil. Terza la comunque brava Annalisa Angonia in 29’44 seguita dalla locale Mariarosa Pighetti in 30’12 e dalla giovane Viviana Bianchi della Comense in 30’20”.
Cinquanta atleti della categoria junior-senior-master con gli affezionados Ratti,Trincavelli,Ardesi,Butti a nutrire le maggiori speranze di vittoria. Occhi puntati anche sulla promessa Filippo Ba del 100 Torri Pavia, che ultimamente aveva fatto vedere ottime cose soprattutto nelle gare su strada. Tra i chiavennaschi, il campione italiano M35 ”Brizio” Triulzi a fare da possibile outsider.
Primo km sul pavè, per transitare dopo circa 3’45” all’altezza della partenza femminile.
Carlo Ratti dei Falchi Lecco, appena sceso da Livigno, non riusciva ad ingranare, mentre il compagno di club Enry Ardesi era l’unico che sembrava avere le idee chiare. Convincente anche il giovane Ba, subito trovatosi bene sull’impegnativo tracciato.
Dopo metà gara anche Ardesi doveva abbassare le armi e lasciare strada a Filippo Ba che giungeva all’arrivo in buona spinta e chiudeva in 25’50” per la sua prima vittoria in corsa in montagna. Secondo un rientrante Carlo Ratti in 26’19”, terzo Enrico Ardesi in 26’45”. Prova leggermente sottotono per lo skyrunner Butti Stefano che si dice non soddisfatto del suo 27’09” che gli ha valso la quarta piazza. il compagno in Osa Valmadera, Davide Trincavelli è 5° con il crono di 27’15. Sesto Fabrizio Triulzi in 27’21, settimo ”Melano” Fracassi del GP Talamona in 27’49”, salito forte nella parte finale dove recupera 4 posizioni. Ottavo il triatleta del Mera Ac, Dario Martocchi in 28’04” che supera nel finale Graziano Zugnoni, troppo generoso nella prima parte.
Decimo il rappresentante del GP Talamona , Silvani Stefano in 28’21”.
Da segnalare che proprio a causa della concomitanza con i campionati italiani di Susa, i titoli regionale individuali , inizialmente attribuiti proprio alla prova di Prata, verranno assegnata a Talamona il 3 ottobre.

Articolo letto 37 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login