Home » Notizie » Corsa in Montagna » Pioggia di medaglie su Paluzza: tutti i nuovi Campioni Master

Pioggia di medaglie su Paluzza: tutti i nuovi Campioni Master

18/09/11

La ridente località friulana passa la mano a Buehlertal in Germania per l’edizione 2012 Paluzza passa la mano a Buehlertal in Germania.

A Paluzza si sono conclusi i ”Campionato del Mondo Master di Corsa in Montagna”. Nel pomeriggio, la pioggia scrosciata in abbondanza sulla vallata non ha fermato la competizione.
Alle 19, si è svolta la cerimonia conclusiva, con la consegna delle medaglie ai vincitori di ogni categoria, per mano degli olimpionici Giorgio e Manuela Di Centa; del presidente regionale del Coni, Emilio Felluga; dell’assessore regionale allo Sport, Elio De Anna; del presidente della “World Mountain Running Association”, Bruno Gozzelino; del vice presidente del “World Masters Athletics”, Brian Keaveney; del vicepresidente del comitato organizzatore locale, Ferdinando Di Centa; del consigliere nazionale Fidal, Pierluigi Migliorini; del sindaco di Paluzza, Elia Vezzi.
Il Comitato Organizzatore ammaina la bandiera della World Mountain Running Association e la consegna alla cittadina tedesca di Buehlertal.

Questi i risultati delle restanti categorie:

MM55. Vittoria russa, firmata da Leonid Tikhonov (41’01”); secondo posto per l’atleta dell’Aldo Moro di Paluzza, Gianpaolo Englaro (41’11”); terzo per un altro italiano Alfonso Vallicella.
MF55. Oro per Blaka Paulu della repubblica Ceca (49’30”). Secondo posto per la norvegese Anne Magrethe Trave (50’13”). Bronzo per l’italiana Danila Moras (51’08”).
MM60. Vince l’italiano Aurelio Moscato (43’55”). Argento per Reinhart Vogler; Germania (45’27”). Bronzo per Ivo Andrich, Italia.
MF60. Marianne Spronk (Germania) chiude a 56’35”. Argento per Anna Staronova (Slovakia), 56’39; Bronzo per Luise Winkler (Germania), 58’20”.
MM65. Podio tutto italiano. Primo posto per Alfred Fruet, con 34’48”; Vincenzo Imbrosci, con 35’09” e Claudio Milan, con 36’06”.
MF65. Sul gradino più alto del podio, Charlotte Plener, Germania, 42’16”; a seguire: Fiorella Fretta, Italia, 47’37” e Leni Bauer, Germania, 47’55”.
MM70. Primo classificato, Georg Gross, Germania, 37’39”; secondo classificato Peter Covey, 38’53; terzo, Raimund Krausse, Germania, 38’56”.
MF70. Oro per Bärbel BERGHAUS (Germania) (50’43”); argento per Maria Pia Riboldi (Italia) (56:03); bronzo per Maria Cristi Fragiacomo (59’09”).
MM75. Podio tutto italiano. Primo, Bruno Baggia (40’44”); Benvenuto Pasqualini (45’06”); Angelo Cerello (45’20”)
MF75. Unica concorrente Maria Marcibalova, dalla Slovacchia, ha terminato il percorso in 57’50”.

Nella categoria MM 35, la terna è stata tutta azzurra: Massimo Galliano ha chiuso in 47 minuti e 52 secondi. A seguire, Diego Filippi (49’11”) e Emanuele Marchi (49’51”).
Negli MF35, primo posto per Ivana Sekyrova (Repubblica Ceca) 57’38”; Maria Laura Fornelli (Italia) 59’39”; Jutta Brod (Germania) 59.45.
Per la categoria MM40, l’Italia conquista tutto il podio. Con Antonio Molinari (49’12”); Lorenzo Della Pietra (49’49”) e Corrado Bado (49’57”).
MF40, Oro per Maria Pia Chemello (59’59”), argento per Cristina Bonassi (60′ 20”), bronzo per l’ucraina Oksana Petrova (61’10”).
MM45, primo posto Craig Roberts (Uk) 49’23”; secondo posto per l’italiano Lucio Fregona (49’54”); Rostislav Petras (50’07”).
MF45; vince il Regno Unito con Tracey Jayne Greenway in 1 ora, 1 minuto e 30 secondi. A seguire la tedesca Barbara Stich, che taglia il traguardo 47 secondi dopo. Terzo posto per Helen White, che arriva 4 minuti e 13 secondi dopo.
MM50; vince l’italiano Claudio Amati (51’08”); secondo posto per Ales Stransky (Repubblica Ceca) 52’27”; terzo posto per Matt Ebiner (52’59”).
MF50; primo posto della tedesca Mari Heilig-Duventaster 61’44”. Segue la Repubblica Ceca, con Marie Hynstova (69’28”) e l’italiana Iris Bonanni (71’09”).

TUTTI I RISULTATI AL SEGUENTE LINK:

http://www.fidal.it/2011/COD3116/Index.htm

Articolo letto 74 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login