Home » Notizie » Corsa in Montagna » Passerella trionfale per Zanaboni e Righetti (nuovo record femminile) alla Notturna Morbegnese

Passerella trionfale per Zanaboni e Righetti (nuovo record femminile) alla Notturna Morbegnese

19/04/09

Tanta corsa in montagna, ieri, alla prima regionale Fidal lombarda di corsa su strada

Grande, grandissimo successo per la Notturna morbegnese organizzata sabato 18 aprile u.s. nel centro storico di Morbegno (SO) dal G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati. Più di 400 atleti gli atleti al via in rappresentanza di 37 società lombarde. La gara era valida come 1ª prova del Campionato regionale Fidal di società di corsa su strada per le categorie junior, promesse, senior e master m/f.
Solo la pioggia ha guastato un poco l’inizio della manifestazione, proprio quando hanno corso le categorie giovanili, ma tutto è andato per il meglio e l’organizzazione ha raccolto unanimi consensi. Numerose le autorità presenti, dal Sindaco di Morbegno Giacomo Ciapponi, al presidente provinciale della Fidal Alberto Rampa, al consigliere regionale Fidal e responsabile del settore master Ettore Brolo. Molto combattute le gare giovanili, le quasi si sono decise quali tutte allo sprint, ecco i vincitori: Martina Paroli (C.S. Cortenova) e Manuel Tagliaferri (Pol. Pagnona) negli esordienti m/f, Loubna Nhili (Atl. Centro Lario) e Luca Doniselli (C.S. Cortenova) nei ragazzi/e, Elisabetta Maestrelli (G.P. Santi Nuova Olonio) e Alex Poncetta (G.P. Santi Nuova Olonio) nei cadetti/e, Laura Papini (Atletica Lecco Colombo Costruzioni) e Abdelhak Moumen (G.P. Santi Nuova Olonio) negli allievi/e. Sulla distanza di 5200 metri, la gara assoluta femminile ha visto dominare nettamente la campionessa italiana di corsa in montagna categoria promesse Maria Righetti (Atletica Lecco Colombo Costruzioni), seconda lo scorso anno, che ha tagliato vittoriosa il traguardo dopo 18’23” (nuovo record femminile migliorando di un secondo la precedente miglior prestazione di Rosita Rota Gelpi), davanti ad Alice Gaggi (G.S. Valgerola Ciapparelli), prima della categoria promesse, che ha chiuso in 18’56”, Jennifer Moresi (USC Capriaschese) 4ª in 18’59” e Mery Ellen Herman (G.P: Santi Nuova Olonio) 5ª in 19’04”. “In questo periodo sono in forma – ha dichiarato dopo l’arrivo la lecchese Righetti – e sapevo di poter fare un’ottima gara. In partenza Jennifer Moresi si è messa subito a tirare, mi sono quindi accodata a lei anche se il ritmo era un po’ più veloce di quello che pensavo di tenere, dopo un giro però Moresi ha mollato mentre io ho continuato con lo stesso ritmo senza particolari problemi. Ora mi dedicherò alla pista, il mio obiettivo quest’anno è quello di ottenere il minimo per i campionati italiani nei 5000 metri”. Prima junior la chiavennasca Mabel Tirinzoni (G.P. Valchiavenna Liquigas) con il tempo di  19’42”. Nelle master, la migliore è stata Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati) in 20’01” che ha messo dietro Carmen Piani (Atletica Lecco Colombo Costruzioni) e Michela Trotti (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati). Emozionante anche la gara master maschile, sempre sulla distanza di 5200 metri, dove la vittoria è andata a Dario Fracassi (G.P. Talamona Comosystemi) in 17’01”, autore di una bella prova in progressione, alle sue spalle, nell’ordine, Oscar Paniga (G.P. Santi Nuova Olonio) in 17’04”, Michele Salinetti (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati) in 17’07”, Matteo Fiorelli (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati) in 17’12” e Marino Paolo Fiorentini (Atletica Centro Lario) in 17’37”. A chiudere questa bellissima edizione del 20° Trofeo morbegnese, la gara assoluta maschile di 7800 metri. Se il primo posto non è mai stato in discussione, visto che il sondalino Massimiliano Zanaboni (Atletica Valli Bergamasche Leffe) ha rotto subito gli indugi e fatto gara in solitaria vincendo senza patemi con il tempo di 24’46”, le emozioni sono venute dalla lotta per le restanti posizioni del podio. Compatto il gruppo degli inseguitori composto da Marco Leoni, Francesco Della Torre, Gianluca Volpi, Stefano Sansi, Francesco Peyronel e Tekle Fikre fino a metà gara. Poi i 6 si sono sgranati formando tre gruppi: Della Torre, Leoni e Volpi, più staccati Sansi e Fikre, attardato Peyronel. A due giri dalla fine Della Torre ha sferrato l’attacco staccando Leoni e Volpi; ma l’idolo di casa Marco Leoni non è rimasto a guardare, incitato dal caloroso pubblico, ha dato fondo a tutte le energie e nell’ultimo giro ha raggiunto, superato e staccato il giallo-blu Della Torre, conquistando il secondo posto assoluto e la vittoria nella categoria juniores con il tempo di 25’29”. Gradino più basso del podio, e vittoria tra le promesse, per il bravo Francesco Della Torre (G.S. Valgerola Ciapparelli) in 25’32”, davanti al compagno di squadra Gianluca Volpi (25’35”). La top ten è completata da Stefano Sansi (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati), Francesco Peyronel (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati), Tekle Fikre (A.S. Lanzada), Giovanni Tacchini (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati), Michele Penone (G.P. Santi Nuova Olonio) ed Erik Gianola (Premana). Il Trofeo AVIS Morbegno, in palio per la prima società classificata, è andato alla società organizzatrice. I diavoli rossi con 1379 punti hanno nettamente preceduto G.P. Santi Nuova Olonio (671 punti) e G.P. Talamona Comosystemi (663 punti). Anche nella classifica del campionato regionale Fidal di società di corsa su strada gli atleti di Nicola Ruffoni hanno dominato alla grande: il G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati si è imposto in questa prima prova del Trofeo Lombardia (categorie master) sia a livello maschile sia a livello femminile, mentre nel Trofeo Maggioni (categorie junior/promesse/senior) ha vinto tra gli uomini, lasciando al G.S. Valgerola Ciapparelli la prima piazza tra le donne. “E’ andato tutto per il meglio – ha dichiarato alla fine della manifestazione il presidente onorario del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Antonio Cornaggia – la nostra notturna è molto apprezzata dagli atleti che vi partecipano con grande entusiasmo. Le gare sono state combattute ed emozionanti. Un grazie a tutte le società e agli atleti che hanno gareggiato, ai numerosi volontari coinvolti, al Comune di Morbegno e alla Provincia di Sondrio per il patrocinio, all’AVIS di Morbegno sempre vicina alla nostra attività e agli sponsor Credito Valtellinese, Autotorino, Pastificio Moro, Crazy Idea, Rovagnati Carni, Panificio Stefano Gusmeroli e Industria Vernici Colori”.

Foto di Matteo Gianatti, Silvio Sandonini e Roberto Negrini

Cristina Speziale
Addetto stampa G.S. CSI Morbegno

Articolo letto 95 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login