Home » Notizie » Corsa in Montagna » Parte il tricolore di montagna

Parte il tricolore di montagna

14/06/07

Sul Mortirolo si corre domenica la prima prova di campionato italiano. In palio anche quattro posti in azzurro per gli Europei di Cauterets.

Una salita mitica e un’organizzazione consolidata. Parte con questi capisaldi il campionato italiano di corsa in montagna, che domenica torna in Valle Camonica sui sentieri che collegano Edolo al Mortirolo, rampe ormai abituali anche per l’atletica che corre in montagna. Con l’organizzazione dell’Atletica Valle Camonica di patron Innocente Agoostini, comincia dunque domenica la corsa ai titoli tricolori. Una corsa che toccherà poi Champdepraz e la Valle d’Aosta (29 luglio) ed infine Madesimo e la lombarda Val Chiavenna (26 agosto). Su di un percorso leggermente modificato rispetto alle edizioni scorse, specie per quanto attiene la gara maschile, in palio anche e soprattutto maglie azzurre da vestire in occasione dei Campionati Europei del prossimo 8 luglio a Cauterets, in Francia, per la prima volta aperti anche agli juniores. Percorso assai impegnativo quello che attenderà gli azzurri in Francia, ed ecco dunque spiegato il motivo che ha portato gli organizzatori e i tecnici azzurri a cercare sul tracciato di domenica soluzioni che lo rendessero in qualche modo più ripido e meno veloce, per un risulatato finale che parla di  13,1 Km. con un dislivello positivo di 1200 metri. Difficile, ad inizio stagione, fare pronostici, ma il primo scorcio di stagione ha comunque rivelato l’ottima condizione di forma del tricolore in carica Marco Gaiardo (Orecchiella Garfagnana) e del più volte iridato Marco De Gasperi (Forestale). Probabile attendersi un duello tra i due, con Gabriele Abate (Orecchiella Garfagnana), Davide Chicco (Valli Bergamasche), Diego Filippi (Pro San Pietro), Alessio Rinaldi (Valle Camonica), Mauro Lanfranchi (Valli Bergamasche) e Danilo Bosio (Recastello), Alberto Mosca (Orecchiella), Antonio Molinari (Atl. Trento) nel ruolo di guastatori a caccia di un posto sul podio e in azzurro. Un ruolo comunque ristretto non solo a loro.

Interessante si preannuncia anche la prova femminile, che partirà invece da Monno e giungerà alle Casermette di San Giacomo dopo 8 Km. e 720 mt. di dislivello. Tre i nomi che ci permettiamo di fare su tutti, e sono quelli del bronzo europeo 2006 Vittoria Salvini (Valle Brembana) e delle due forestali Maria Grazia Roberti e Antonella Confortola, con la prima nel ruolo di tricolore in carica e con la seconda al rientro nelle prove tricolori della specialità. Ma anche Monica Morstofilini (Jaky Tech), Pierangela Baronchelli (Jaky Tech), Elisa Desco (Valle Brembana) e Cristina Scolari paiono in grado di poter dire la loro.

Anche le prove juniores avranno, come detto, risvolti azzurri in chiave europea. Gli uomini saranno impegnati sullo stesso percorso delle senior donne, mentre le juniores femminili gareggeranno su di un tracciato di 4000 mt. con 300 mt. di dislivello.

Per informazioni: www.atletica-vallecamonica.it

 

Articolo letto 28 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login