Home » Notizie » Corsa in Montagna » Orobie Vertical: mille metri per far vivere la montagna

Orobie Vertical: mille metri per far vivere la montagna

28/05/11

Conferenza stampa di presentazione dell’evento In occasione della presentazione ufficiale della prima edizione di Orobie Vertical avvenuta quest’oggi al Palamonti di Bergamo, la Regione Lombardia sottolinea ancora una volta la vicinanza delle istituzioni a eventi in grado di promuovere, valorizzare e sostenere il territorio montano. Ufficializzata la nascita del Gruppo amici della Montagna di Regione Lombardia creato da Carlo Saffioti e Giosuè Frosio. L’organizzatore Mario Poletti: «Al via il 2 giugno l’elite mondiale dello skyrunning con Marco De Gasperi e Nicola Golinelli, a cui si aggiunge l’azzurro del fondo Fabio Pasini».

Bergamo, 27 Maggio 2011 ? E’ stata presentata questo pomeriggio presso il Palamonti, sede del CAI di Bergamo, la prima edizione di Orobie Vertical, la competizione di skyrunning in programma giovedì 2 giugno sul sentiero che da Valbondione, in alta Valle Seriana, porta al Rifugio Coca. «Abbiamo voluto organizzare una gara con la formula del ?chilometro verticale’ che riscuote grande successo nel mondo dello skyrunning ? ha commentato l’organizzatore Mario Poletti ? e abbiamo scelto lo storico sent iero 301 che porta al Rifugio Coca e che rappresenta un luogo simbolo delle nostre Alpi Orobiche».

Anche se il Club Alpino Italiano non ha tra le proprie finalità l’agonismo in montagna, il CAI di Bergamo non ha mai fatto mancare il proprio supporto alle manifestazioni sportive e di skyrunning organizzate e promosse da Mario Poletti. E quella del 2 giugno sarà un’occasione speciale: «Infatti siamo felici che la prima edizione di Orobie Vertical sia intitolata alla memoria dell’amico Fausto Bossetti, valido ispettore del rifugio Coca e dirigente SESAAB ? ha aggiunto Paolo Valoti, past-president della sezione di Bergamo del CAI ? e per noi sarà un modo importante per ricordare un amico stringerci intorno alla famiglia dopo la sua scomparsa lo scorso gennaio per un banale incidente di montagna».

L’Orobie Vertical ha conquistato sin dal suo annuncio i favori di Regione Lombardia che non farà mancare il proprio sostegno: «E’ importante che le istituzioni siano vicine al mondo della montagna e a tutto ciò che in essa avviene ? ha aggiunto Carlo Saffioti, presidente della Commissione Agricoltura e Montagna di Regione Lombardia ? perché è nostro compito proteggerla e valorizzarla al fianco del CAI e grazie alla passione di persone come Mario Poletti che si mettono al servizio della montagna». Gli ha fatto eco Giosuè Frosio, presidente della commissione Ambiente della Regione Lombardia che ha ricordato il rischio dello svuotamento della montagna «ed è giusto che la Regione si faccia promotrice del proprio territorio che al 50 per cento è costituito da montagna». L’intervento di Giosuè Frosio è stata anche l’occasione per annunciare la recente nascita del Gruppo Amici della Montagna in Regione Lombardia che potrà cosi interfacciarsi con l’analogo gruppo da tempo creato in Parlamento.

Particolarmente apprezzato l’intervento di Giancarlo Bassi, presidente di Orio Center che, a sostegno della promozione della montagna orobica, si è reso disponibile ad offrire la propria struttura per una sinergia sulla comunicazione delle attività in montagna: «Abbiamo oltre un milione di clienti al mese e osservando il processo di acquisto delle famiglie riteniamo si possano avere numerose opportunità per promuovere il nostro territorio e quindi anche gare come l’Orobie Vertical» ha sottolineato il numero uno di Orio Center.

Intanto, sul piano agonistico alle prime conferme di atleti Elite come il 6 volte campione del mondo di corsa in montagna Marco De Gasperi, e il detentore del titolo di mondiale di combinata skyraid, Nicola Golinelli, si aggiungono altri nomi big, come l’azzurro di fondo Fabio Pasini. Ma la settimana prossima sarà decisiva per la definizione della starting list con gli ultimi ritardatari.

Articolo letto 39 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login